Settembre 28, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Nvidia passa al raffreddamento a liquido per ridurre il consumo energetico delle grandi tecnologie

Nvidia passa al raffreddamento a liquido per ridurre il consumo energetico delle grandi tecnologie

Nvidia ha annunciato il suo nuovo piano per ridurre il consumo energetico nei data center che elaborano enormi quantità di dati o addestrano modelli di intelligenza artificiale: schede grafiche raffreddate a liquido. azienda Fai pubblicità su Computex Offrono una versione raffreddata a liquido di La sua carta di credito è A100Dice che utilizza il 30 percento in meno di energia rispetto alla versione raffreddata ad aria. Nvidia promette inoltre che questo non è solo un caso, ma che ha già più schede server raffreddate a liquido nella sua roadmap e suggerisce di portare la tecnologia ad altre applicazioni come i sistemi di bordo che devono mantenere freschi gli interni . Ovviamente, appare l’ultimo richiamo di Tesla sui chip surriscaldati Quanto può essere complicatoanche con raffreddamento a liquido.

Secondo Nvidia, la riduzione della potenza necessaria per eseguire calcoli complessi potrebbe avere un impatto significativo: l’azienda afferma che i data center utilizzano più dell’1% dell’elettricità mondiale e il 40% è dovuto al raffreddamento. Riducerlo di circa un terzo sarebbe un grosso problema, anche se vale la pena notare che le schede grafiche sono solo una parte dell’equazione; Anche CPU, storage e apparecchiature di rete assorbono energia e necessitano anche di raffreddamento. Nvidia afferma che con il raffreddamento a liquido, i sistemi di accelerazione GPU saranno molto più efficienti dei server solo CPU su AI e altre attività ad alte prestazioni.

La roadmap di Nvidia per dispositivi e schede raffreddati a liquido.
Foto: Nvidia

C’è una ragione comune per il raffreddamento a liquido nei casi d’uso ad alte prestazioni, dai supercomputer a PC da gioco E anche in un Poco telefoni: i liquidi assorbono il calore meglio dell’aria, Secondo Asetek, un importante produttore di sistemi di raffreddamento ad acqua. Una volta che hai un liquido caldo, è relativamente facile spostarlo altrove per rinfrescarsi, rispetto al tentativo di raffreddare l’aria in un intero edificio o aumentare il flusso d’aria verso i componenti specifici sulla scheda che scarica tutto il calore.

Oltre all’efficienza energetica, le carte raffreddate a liquido hanno un altro vantaggio rispetto alle loro controparti raffreddate ad aria: occupano molto meno spazio, il che significa che puoi metterne più nello stesso spazio.

La spinta di Nvidia a ridurre il consumo di energia tramite il raffreddamento a liquido arriva in un momento in cui molte aziende stanno valutando la quantità di energia utilizzata dai propri server. Mentre i data center Lontano dall’unica fonte a partire dal emissioni di carbonio E l’inquinamento per la grande tecnologia, fanno parte del puzzle che non può essere ignorato, e i critici lo hanno notato bilanciamento del consumo energetico Attraverso i crediti non è proprio come ridurre i consumi. Ho provato aziende come Microsoft Immergere completamente i server nel liquido Anche Mettere interi data center nell’oceano Cercando di usare meno energia e acqua.

Ovviamente, queste soluzioni sono un po’ strane: mentre il tipo di raffreddamento a liquido di Nvidia non è necessariamente lo standard per i data center, non è così presente come mettere i tuoi server nell’oceano (sebbene le esperienze di Microsoft con questo finora siano state sorprendentemente riuscito). Nvidia commercializza esplicitamente le GPU raffreddate a liquido come server “master”, piuttosto che come una soluzione di fascia alta.

Questo solleva davvero la questione se possiamo vedere Nvidia che cerca di prendere anche il raffreddamento a liquido di più prevalere incorporando il raffreddamento a liquido nei progetti di riferimento delle sue schede incentrate sul gioco. La società non ha menzionato alcun piano in tal senso, dicendo solo che prevede di “supportare il raffreddamento a liquido nelle GPU per data center ad alte prestazioni” per il “futuro prevedibile”.

Tuttavia, la tecnologia dei server si sta riversando continuamente nella tecnologia dei computer domestici e le schede di gioco che arrivano direttamente dalla fabbrica con un dispositivo di raffreddamento a liquido all-in-one non sono esattamente sconosciute: AMD è stata Pochi progetti di riferimento colui il quale Incluso un anello di raffreddamento a liquidoe terze parti Schede Nvidia raffreddate a liquido vendute prima. Poiché le carte Nvidia continuano ad attrarre sempre più potere (un stock 3090 Ti . can Assorbe fino a 450 watt), non sarei sorpreso se Nvidia annunciasse una scheda della serie RTX 5000 fornita con un dispositivo di raffreddamento a liquido.

Per le schede incentrate sui data center di Nvida, la società afferma che aziende come ASRock, Asus e Supermicro integreranno schede raffreddate a liquido nei loro server “entro la fine dell’anno” e le schede slot PCIe A100 arriveranno nel terzo trimestre di quest’anno. PCIe versione raffreddata a liquido di Scheda H100 annunciata di recente (che è la versione di prossima generazione dell’A100) prevista per “l’inizio del 2023”.

READ  L'industria dei videogiochi non è "a prova di recessione", le vendite dovrebbero diminuire nel 2022