Luglio 20, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

OpenAI annuncia la piattaforma per la creazione di ChatGPT personalizzati

OpenAI annuncia la piattaforma per la creazione di ChatGPT personalizzati

Con il lancio di ChatGPT un anno fa, OpenAI ha introdotto al mondo l’idea di un chatbot basato sull’intelligenza artificiale che apparentemente potrebbe fare qualsiasi cosa. Ora l’azienda sta lanciando una piattaforma per creare versioni personalizzate di ChatGPT per casi d’uso specifici, senza richiedere alcun codice.

Nelle prossime settimane, questi client AI, ovvero OpenAI Chiama i GPTSarà disponibile tramite il GPT Store. I dettagli su come apparirà e funzionerà il negozio sono scarsi al momento, anche se OpenAI promette di pagare eventualmente ai creatori un importo non specificato in base a quanto vengono utilizzati i loro GPT. I GPT saranno disponibili per gli abbonati ChatGPT Plus e i clienti OpenAI Foundation, che potranno creare GPT internamente solo per i propri dipendenti.

I GPT personalizzati sono stati annunciati lunedì al DevDay, la prima conferenza degli sviluppatori di OpenAI a San Francisco, dove la società ha anche annunciato il GPT-4 turbo più economico, prezzi più bassi per gli sviluppatori che utilizzano i suoi modelli nelle loro applicazioni e la notizia che ChatGPT potrebbe raggiunto un livello più alto. L’incredibile cifra di 100 milioni di utenti a settimana.

“Sin dal lancio di ChatGPT, le persone hanno chiesto modi per personalizzare ChatGPT per adattarlo ai modi specifici in cui lo utilizzano”, ha affermato OpenAI in una dichiarazione congiunta con il bordo. “A luglio abbiamo lanciato istruzioni personalizzate che consentono di impostare alcune preferenze, ma continuavano ad arrivare richieste di maggiore controllo. Molti utenti esperti mantengono un elenco di istruzioni e set di istruzioni accuratamente predisposti e li copiano manualmente in ChatGPT. Ora i GPT fanno tutto per Voi.

Esempio di formato GPT personalizzato.
Immagine: OpenEye

Durante una recente demo della piattaforma GPT di OpenAI, un bot chiamato “Creative Writing Coach” ha criticato un PDF caricato di un esempio di scrittura. Nel corso di circa due minuti, ho guardato un’altra demo GPT per aiutare i partecipanti a orientarsi nel DevDay. La piattaforma ha chiamato automaticamente il bot “Event Navigator”, ha creato un’immagine del profilo utilizzando DALL-E e ha importato un allegato PDF con il programma dell’evento per informare le sue risposte.

READ  Bard AI di Google ora può connettersi a Gmail, Google Docs, Maps, Drive e YouTube

L’interfaccia OpenAI ti consente di decidere come desideri che GPT interagisca con le persone prima della pubblicazione. L’agente DevDay Event Navigator che ho visto durante la mia demo era pensato per essere utile, conciso e per evitare conflitti di pianificazione. OpenAI ha generato automaticamente diverse richieste per avviare la conversazione, ad esempio “Qual è la prima sessione oggi?”

A ogni GPT può essere concesso l’accesso alla navigazione web, a DALL-E e allo strumento di interpretazione del codice di OpenAI per la scrittura e l’esecuzione di programmi. C’è anche una sezione “Conoscenza” nell’interfaccia del builder per caricare dati personalizzati, come la tabella degli eventi DevDay. Attraverso un’altra funzionalità chiamata Actions, OpenAI consente di collegare i GPT a servizi esterni per accedere a dati come email, database e altro, a partire da Canva e Zapier.

Come appare l’interfaccia del generatore GPT di OpenAI.
OpenAI

L’introduzione di GPT personalizzati significa che OpenAI è ora in competizione con altre piattaforme di bot AI come Character.AI e Meta, che hanno recentemente introdotto un gran numero di propri personaggi AI in WhatsApp, Instagram e Messenger. OpenAI posiziona la sua piattaforma come più focalizzata sull’utilità rispetto ai suoi concorrenti, piuttosto che su robot che si comportano come esseri umani, sebbene non sia contraria alle persone che costruiscono GPT con personalità simili a quelle umane.

OpenAI ora compete con altre piattaforme di bot AI come Character.AI e Meta

I creatori di GPT non saranno in grado di visualizzare le chat che le persone hanno con loro e non è chiaro a quali dati di utilizzo di alto livello avranno accesso. OpenAI afferma che monitorerà l’attività per prevenire frodi, incitamento all’odio e “temi per adulti”. Quando il GPT Store verrà lanciato in futuro, OpenAI accetterà solo proxy da persone che hanno verificato la propria identità. Inizialmente, si accederà ai GPT tramite collegamenti Web condivisibili.

READ  Le migliori offerte di gioco di questa settimana, incluso un acquisto, ottengono un affare gratuito

In definitiva, OpenAI vede la sua piattaforma GPT come un passo avanti verso il suo obiettivo principale: creare una superintelligenza artificiale, o AGI. Limitare l’accesso agli abbonati a pagamento dovrebbe anche contribuire ad aumentare le entrate già in accelerazione dell’azienda Ha detto Sta cercando una valutazione da parte degli investitori fino a 90 miliardi di dollari.