Maggio 28, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Peloton annuncia una nuova tornata di licenziamenti con le dimissioni del suo amministratore delegato

Peloton annuncia una nuova tornata di licenziamenti con le dimissioni del suo amministratore delegato

Il CEO di Peloton, Barry McCarthy, si dimetterà Annuncio di un'altra tornata di licenziamenti, questa volta interessando circa il 15% della forza lavoro rimanente, ovvero circa 400 membri del team globale. È la quinta ondata di licenziamenti che colpisce la pandemia, tesoro, e arriva dopo che McCarthy ha detto sul suo sito Chiamata sugli utili del primo trimestre 2023 Che l’azienda aveva finito di licenziare i lavoratori e che “la nave stava girando”.

“Per quanto difficile fosse la decisione di effettuare ulteriori riduzioni dell’organico, Peloton semplicemente non aveva altro modo per allineare le proprie spese alle proprie entrate”. McCarthy ha detto nella sua lettera rilasciataNotando che si tratta di un passo cruciale poiché la società cerca di rifinanziare i propri debiti. I licenziamenti fanno parte di un programma di ristrutturazione di 12 mesi volto a ridurre le spese annuali di oltre 200 milioni di dollari.

McCarthy, ex CEO di Spotify e Netflix, lascia poco più di due anni dopo essere subentrato al fondatore John Foley. I membri del consiglio Karen Boone e Chris Brozo ricopriranno il ruolo di co-CEO ad interim fino a quando la società non nominerà un sostituto.

Il trasloco è l'ultimo capitolo della movimentata storia dell'azienda. Peloton ha prosperato durante la quarantena e ha investito centinaia di milioni nella sua catena di approvvigionamento per far fronte ai ritardi di spedizione legati alla pandemia. Tuttavia, non è riuscito a prevedere come si sarebbe spostata la domanda una volta che il mondo avesse riaperto dopo le vaccinazioni contro il Covid-19.