Febbraio 28, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Perché l’economia americana è superiore a quella europea?

Perché l’economia americana è superiore a quella europea?
  • Scritto da Erin Delmore
  • Giornalista d'affari di New York

Fonte immagine, Immagini Getty

Mentre i paesi di tutto il mondo lottano per riprendersi dalle battute d’arresto economiche causate dalla pandemia, ne è emerso uno particolarmente forte.

Con una rapida crescita economica, un mercato del lavoro forte e bassi tassi di inflazione, gli Stati Uniti hanno sovraperformato i loro omologhi in Europa e in altre parti del mondo.

In termini di PIL, ha registrato un aumento del 3,3% nel quarto trimestre del 2023, superando di gran lunga le aspettative degli economisti del 2%.

Ciò pone gli Stati Uniti al 2,5% nel corso dell’anno, superando tutte le altre economie avanzate e sulla buona strada per farlo di nuovo nel 2024.

“Gli Stati Uniti resistono molto meglio di altri paesi”, ha affermato Ryan Sweet, capo economista americano presso Oxford Economics. “Sembra che il motore dell’economia americana continui a funzionare mentre in altri paesi vacilla”.

Gli esperti affermano che ci sono diverse ragioni per cui gli Stati Uniti sovraperformano gli altri paesi.

1. Iniettare migliaia di miliardi nell’economia

Quando la pandemia di COVID-19 ha rallentato il lavoro personale e la vita sociale, i paesi hanno dovuto confrontarsi su come sostenere i propri cittadini bloccati a casa, compresi molti che avevano perso il lavoro o non erano in grado di lavorare.

Nel marzo 2020, il Congresso si è affrettato ad approvare un disegno di legge di stimolo economico da 2,2 trilioni di dollari che ha inviato denaro nelle tasche dei lavoratori, delle famiglie e delle imprese americane. Seguirono altri due atti legislativi per mantenere a galla le piccole imprese e la forza lavoro impiegata.

“Penso che ci sia stata un'intera generazione di politici che è uscita dal 2008 e dal 2009 con la lezione che se non si agisce in grande e in modo audace, i problemi persisteranno a lungo”, ha affermato Aaron Terrazas, capo economista di Glassdoor. .

“Se esiti, prolunghi la sofferenza. Quindi penso che questo sia uno dei motivi per cui questa volta la risposta fiscale è stata più vigorosa.”

A questo stimolo viene ancora riconosciuto il merito di mantenere la spesa dei consumatori, che rappresenta il 70% dell’attività economica. Questa capacità di spendere nonostante gli alti tassi di inflazione è stata una boa.

Fonte immagine, Immagini Getty

Parte del denaro messo nelle tasche delle famiglie è finito in risparmi in eccesso, ha affermato Ryan Sweet, un fondo di guerra a cui gli americani possono attingere quando ne hanno bisogno.

La portata dell’accordo di salvataggio statunitense ha superato quello di altri paesi, sebbene anche alcuni paesi come Giappone, Germania e Canada abbiano ottenuto successi significativi.

I paesi europei hanno una rete di sicurezza sociale più forte di quella degli Stati Uniti e sono stati in grado di adattare i programmi esistenti senza aumentare la spesa. Ma questo vantaggio a breve termine non è riuscito a compensare l’enorme divario nell’entità dello stimolo.

2. Mercato del lavoro flessibile

L’elevata inflazione è stata un’esperienza traumatica per molti americani e ha plasmato la loro visione dell’andamento dell’economia. Ma un forte mercato del lavoro ha contribuito ad aumentare il reddito disponibile, il motore della spesa dei consumatori.

Anche gli Stati Uniti hanno goduto di una produttività più elevata nel 2023, crescendo al ritmo più rapido degli ultimi anni.

Julia Pollack, capo economista di ZipRecruiter, sottolinea le leggi sul lavoro flessibili che hanno consentito alle aziende di ridurre la forza lavoro all’inizio della pandemia. Ciò ha causato sofferenze ai lavoratori nel breve termine, ma ha permesso alle aziende di adattarsi al momento e investire in nuove tecnologie.

Ha citato l’esempio degli hotel, che hanno licenziato i lavoratori e non li hanno riassunti ai livelli pre-pandemia.

“Sono cambiati molto. Hanno introdotto il check-out automatico e il check-in mobile. Hanno ridotto la frequenza della pulizia delle camere e hanno eliminato il servizio in camera, perché ora i clienti tendono a preferire comunque utilizzare Uber Eats, scegliendo ordini e consegne.”

Ha affermato che gli hotel stanno diventando più leggeri, più snelli e con meno impiego di personale, un cambiamento che significa che sono sostenibili, con vantaggi per i lavoratori a lungo termine.

Fonte immagine, Immagini Getty

Gli Stati Uniti hanno un altro vantaggio: la capacità di rifornire il proprio mercato del lavoro, soprattutto attraverso l’immigrazione in un momento in cui il pensionamento della generazione del baby boom ha rallentato la crescita della popolazione.

L’approccio europeo ha favorito il pagamento delle aziende per mantenere i lavoratori sul libro paga quando i lockdown hanno paralizzato le imprese. Il programma di congedo del Regno Unito pagava ai dipendenti l’80% del loro stipendio ed è durato più di 18 mesi.

3. Dipendenza energetica

Gli Stati Uniti sono un esportatore netto di energia e gli esperti affermano che ciò ha contribuito a rafforzare l’economia americana.

Quando la Russia ha invaso l’Ucraina nel febbraio 2022 e i prezzi dell’energia sono saliti alle stelle, l’Europa ha assorbito l’impatto molto più degli Stati Uniti. La Germania, un importante polo manifatturiero europeo, ha fatto affidamento sul gas naturale russo attraverso il gasdotto Nord Stream 2. La sua produttività ne ha risentito.

Gli alti prezzi dell’energia hanno portato a tassi di inflazione più elevati in Europa, in quello che gli esperti hanno descritto come un “doppio shock”: la pandemia e poi l’Ucraina.

Ben Westmore, che monitora l’economia statunitense per l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, ha affermato che l’impatto della guerra in Ucraina sui prezzi dell’energia è stato molto peggiore in Europa che negli Stati Uniti.

Secondo lui, i prezzi del gas in Europa tra l’inizio del 2021 e il 2022 sono aumentati di quasi il 20%, mentre negli Stati Uniti sono stati solo del 3-4%.

Ha osservato che i paesi europei non solo hanno visto un maggiore aumento dei prezzi, ma anche una maggiore tendenza da parte delle aziende a trasferirli ai consumatori.

“Questi due fattori hanno contribuito a moderare l'inflazione negli Stati Uniti in misura più rapida che in molti paesi, soprattutto in Europa”, ha affermato.

Maggiori informazioni sull'economia globale