Febbraio 2, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Posizioni indurite suggeriscono progressi verso colloqui di pace sfuggenti: aggiornamenti diretti

credito…Tyler Hicks/Il New York Times

Con la battaglia per l’Ucraina che si stava trasformando in una battaglia sanguinosa a un miglio di distanza in uno stato di fredda anestesia, i funzionari ucraini e russi hanno insistito sul fatto che erano pronti a discutere di pacificazione. Ma è sempre più chiaro che le richieste di entrambe le parti anche solo per l’inizio dei colloqui sono categoricamente inaccettabili per l’altra, portando i funzionari statunitensi ed europei a concludere che discussioni serie sulla fine della guerra Non probabile nel prossimo futuro.

Non ci sono stati colloqui di pace tra Ucraina e Russia Dalle prime settimane del conflitto, iniziata quando la Russia ha lanciato un’invasione su vasta scala il 24 febbraio. Questa settimana, il ministro degli esteri ucraino, Dmytro Kuleba, presentazione dettagliata Vertice “pace” di fine febbraio, invece L’Associated Press Che Kiev non negozierà con Mosca a meno che la Russia non affronti prima un tribunale per i crimini di guerra.

Il ministro degli Esteri russo, Sergey Lavrov, risposto che Kiev avrebbe dovuto accettare le richieste di Mosca – inclusa la rinuncia alle quattro regioni ucraine che Mosca aveva affermato di aver annesso a settembre – altrimenti “l’esercito russo si occuperà di questo problema”.

Il portavoce del Cremlino Dmitry S. Peskov ha affermato mercoledì che “non può esserci alcun piano di pace per l’Ucraina che non tenga conto delle realtà odierne con i territori russi”, comprese le quattro regioni annesse, secondo l’agenzia di stampa Interfax.

Stella GervasUn professore di storia russa all’Università di Newcastle in Gran Bretagna ha dichiarato: “La proposta ucraina offre uno sguardo alla visione dell’Ucraina di come un giorno potrebbe finire la guerra con la Russia”. Ma ha detto: “La reazione di Lavrov non è molto promettente, ed è un’indicazione che i negoziati di pace potrebbero richiedere mesi e mesi”.

READ  Nave giapponese scomparsa: ritrovate nove persone, dice la Guardia Costiera

Le posizioni di irrigidimento indicano che entrambe le parti credono di avere ulteriori guadagni militari. L’Ucraina ha uno slancio sul campo di battaglia, avendo riconquistato gran parte del territorio conquistato dalla Russia all’inizio della guerra, sebbene le forze di Mosca occupino ancora gran parte dell’est e del sud. Facendo pressione sul proprio vantaggio, la Russia sta preparando più truppe e lanciando attacchi aerei sulle infrastrutture che hanno aggravato la miseria degli ucraini anche se le lotte militari della Russia sul campo.

Il mese scorso, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, nel suo discorso al vertice dei leader del G20, ha presentato un ampio piano di pace in 10 punti: richiesto Il completo ritiro delle forze russe dalle terre ucraine, compresa la Crimea e parti della regione orientale nota come Donbass, che le forze russe hanno sequestrato all’inizio del 2014.

Chiede inoltre un tribunale internazionale per giudicare i crimini di guerra russi. il rilascio da parte di Mosca di tutti i prigionieri politici e deportati durante la guerra; risarcimento dalla Russia per danni di guerra; e le misure intraprese dalla comunità internazionale per garantire la sicurezza delle centrali nucleari ucraine e garantire la sicurezza alimentare ed energetica.

È una serie di requisiti molto più severi di quelli inizialmente offerti dai negoziatori ucraini nei colloqui a Istanbul un mese dopo l’invasione russa, quando hanno proposto Adottare la posizione neutrale – rinunciando di fatto al tentativo di adesione alla NATO, a cui la Russia da tempo si opponeva – in cambio di garanzie di sicurezza da parte di altri Paesi. Da allora le atrocità russe si sono moltiplicate e i danni alle città e all’economia dell’Ucraina sono peggiorati. Ad agosto, Mykhailo Podolyak, consigliere senior di Zelensky, ha affermato che il quadro proposto a Istanbul non era più praticabile.

READ  Migliaia di russi salutano l'ultimo leader sovietico, Mikhail Gorbaciov

“Il background emotivo in Ucraina è cambiato molto, molto”, ha detto ha detto alla BBC. “Abbiamo visto molti crimini di guerra in vita”.

Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato durante il fine settimana di essere pronto a negoziare “risultati accettabili”, senza specificare quali potrebbero essere, pur chiarendo che non aveva intenzione di porre fine ai suoi attacchi.

I funzionari occidentali hanno liquidato le periodiche offerte di negoziazione di Putin come gesti vuoti. Anche se l’economia russa si contrae sotto le sanzioni occidentali – il primo ministro Mikhail Mishustin ha dichiarato mercoledì che l’economia russa è diminuita del 2% negli ultimi 11 mesi – Putin ha sottolineato che non ci sono “limiti” alla spesa militare russa. Questo mese, ha ordinato al suo ministro della Difesa Un’altra espansione per le Forze Armate Da oltre 300.000 membri, fino a una dimensione target di 1,5 milioni.

Ha detto che tutto ciò suggerisce Marnie Howlettdocente di politica russa e dell’Europa orientale all’Università di Oxford, osserva che “non c’è necessariamente una spinta per una pace negoziata o anche un qualche tipo di negoziazione, ma c’è ancora una spinta per qualsiasi fine di partita perseguita militarmente”.