Giugno 17, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Pronostici sui jet dopo gli incontri della NFL, incluso quando finirà lo scambio di Aaron Rodgers

Pronostici sui jet dopo gli incontri della NFL, incluso quando finirà lo scambio di Aaron Rodgers

Phoenix – Robert Saleh e Matt Lafleur sono buoni amici. Lafleur è stato il testimone al matrimonio di Saleh. Ora entrambi sono head coach della NFL e le loro squadre sono impegnate in trattative per uno dei migliori (e più controversi) quarterback nella storia del campionato.

Questo deve rendere le cose imbarazzanti, giusto?

non esattamente. Saleh e LaFleur erano in Arizona per le riunioni dei proprietari della NFL questa settimana, ed entrambi hanno insistito sul fatto che quando hanno parlato, Aaron Rodgers non si è mai presentato. Solo vita.

Quindi, se qualcuno sperava che la loro amicizia avrebbe accelerato le cose, non lo farà. Nessuno degli allenatori aveva alcun interesse a rivelare informazioni o opinioni su dove si trovassero i Jets e Packers nei negoziati commerciali, sebbene i loro capi – il direttore generale dei Jets Joe Douglas e il direttore generale dei Packers Brian Gutekunst – abbiano accennato ad alcuni aspetti dei colloqui.

Martedì, il proprietario di Jets Woody Johnson ha riconosciuto di sentirsi “nervoso” per i negoziati, ma ha anche detto: “Guardando avanti, siamo fiduciosi. Ma abbiamo un piano, quindi siamo disposti a seguirlo. Credo che nessuno stia respirando affannosamente.” In questa fase”.

Entrambe le squadre lasceranno Phoenix questa settimana senza un accordo commerciale, ma forse presto arriverà una soluzione. Quando ciò accade – e in alcuni casi, prima che accada – gli aerei possono procedere a svolgere altre attività secondo il loro programma non ufficiale.

Cosa c’è in serbo per i prossimi giorni e settimane che precedono (incluso) il Draft NFL?

Ecco le previsioni di otto aerei su ciò che accadrà dopo che tutti saranno tornati a casa dall’Arizona:

1. Storia del trading di Rodgers: in arrivo

Quando Douglas ha parlato lunedì, ha chiarito che i Jets non sentono l’urgenza di concludere lo scambio in questo momento, soprattutto perché, come ha detto Douglas, “chiaramente non siamo esattamente dove dobbiamo essere in questo momento .” Stanno bene aspettando.

Gutekunst ha adottato un tono leggermente diverso, dicendo: “Speriamo di poter raggiungere un accordo il prima possibile”. Sembra che i partigiani vorrebbero ottenere una decisione prima della leva, che inizia il 27 aprile.

“Certo, se andiamo oltre la bozza, cambia tutto, cambiano gli indennizzi”, ha detto. “Sarebbe uno scenario completamente diverso, ma speriamo di poterlo fare presto”.

Ha anche messo l’onere sui Jets, dicendo che la palla è nel loro campo, ma non sembra essere così se i giocatori hanno fretta.

Comunque, nonostante questi commenti, ho avuto la sensazione che le squadre non siano così distanti come molti potrebbero pensare. Probabilmente lo prenderanno subito fino all’uscita della bozza, ma penso che lo scambio avverrà molto prima, forse anche questo fine settimana.

2. Condizioni commerciali di Rodgers: nessuna selezione al primo turno

Gutekunst ha affermato che i Jets potrebbero non aver bisogno di rinunciare a una scelta al primo turno e, secondo un rapporto di Yahoo Sports, non è stato il primo ostruzionismo: si trattava più dei Jets di cercare protezione contro le bozze nel caso in cui Rodgers volesse giocare solo una stagione . È una preoccupazione ragionevole, soprattutto dopo che Rodgers ha recentemente affermato di essersi ritirato “al 90 percento” in questa bassa stagione prima di emergere dal suo oscuro ritiro.

Apporterò una leggera modifica di ciò che mi aspettavo ogni stagione:

Gli imballatori ottengono: Scelta del secondo round 2023 (n. 42 o n. 43), scelta del secondo round 2024 e WR Corey Davis.

• Gli aerei ottengono: Rodgers e una scelta condizionale del terzo round del 2025, otterranno solo se Rodgers non giocherà nel 2024.

Ci può essere una scelta anche il terzo giorno per una o entrambe le squadre. Ma entrambe le parti dovrebbero essere soddisfatte di un accordo in questo tipo di quadro.

Vai più a fondo

Come siamo riusciti a portare a termine il commercio di Aaron Rodgers per imballatori e aerei

3. I JET OTTENGONO JONES E CAMPBELL

Ho coperto la NFL dal 2018 – attraverso tre franchigie – e non ho mai visto una squadra ammettere pubblicamente di inseguire così tanti free agent. Ma è quello che ha fatto Douglas lunedì quando gli è stato chiesto del ricevitore largo Odell Beckham Jr., del quarterback Ben Jones e dell’estremità difensiva Calais Campbell.

Ecco come classificherei questi tre giocatori in ordine di fiducia che i Jets finiranno con uno di loro: 1. Jones, 2. Beckham, 3. Campbell.

C’è una legittima possibilità che possano ottenere tutti e tre, ma il mercato di Beckham è difficile da leggere. I Giants e i Rams hanno detto che erano ancora interessati a lui, anche se i Jets potrebbero essere una destinazione più attraente degli altri a causa della presenza di Rodgers, e ho sentito che erano i più aggressivi nella loro ricerca. La domanda riguarda più le finanze e quanto i Jets sono disposti a pagare Beckham, e quel dettaglio è il motivo per cui questa ricerca non è andata oltre la fase iniziale di interesse.

READ  Scommettere il denaro che scorre su Tiger Woods per vincere il Masters come un tiro lungo

Johnson ha definito “davvero straordinario” che un giocatore della statura di Beckham stesse prendendo in considerazione i Jets.

Jones ha chiaramente legami con lo staff tecnico dei Jets – è stato con l’allenatore della linea offensiva Keith Carter e il coordinatore del gioco di passaggio Todd Downing è stato con i Titans – e non dovrebbe essere un grosso costo, anche dopo la stagione del Pro Bowl nel 2022. Il mercato centrale è stato molto leggero in questa stagione. Escludendo l’accordo del centro All-Pro Jason Kelsey con gli Eagles, i migliori contratti al centro sono andati a Ethan Busiek dei Browns ($ 6 milioni all’anno), Bradley Bozeman dei Panthers ($ 6 milioni), il capitano Nick Gates ($ 5,5 milioni) e Garrett Bradbury dei Vichinghi ($ 5,25 milioni). Jones ha guadagnato $ 7 milioni all’anno con il suo ultimo contratto.

Campbell visiterà i Jets giovedì. È più anziano (36) ma ha avuto ancora 5 licenziamenti e mezzo la scorsa stagione e aggiungerà un livello di leadership e stabilità a una linea difensiva che ha appena perso Sheldon Rankins.

4. Destino Davis

Quindi, potrei andare un po ‘contro le mie previsioni commerciali di Rodgers qui, ma non sono sicuro che i Jets saranno più separati da Davis di quanto lo fossi all’inizio della stagione. Continuo a pensare che è improbabile che Davis si impegni con i Jets perché è difficile giustificare il tetto salariale di $ 11,1 milioni per un terzo o quarto destinatario.

Il futuro di Corey Davis con i Jets è in discussione. (Nick Cammet/Getty Images)

Ma ecco cosa dirò, e ci sono una serie di avvertimenti (lo so, non è divertente – scusa): se Davis non viene ceduto ai Packers e i Jets non firmano Beckham, Davis probabilmente rimarrà fermo. Saleh ha uno status elevato e Downing lo ha allenato anche nel Tennessee. È un prezioso difensore, leader e, quando è in salute, un ricevitore largo di qualità.

Il modo in cui si inserisce in un reato che ha appena aggiunto Allen Lazard – probabilmente una versione migliore di Davis – e Mechol Hardman a Garrett Wilson e Denzel Mims è meno chiaro, ma i Jets sono abbastanza come lui che non sarebbe la peggiore idea prova a farlo funzionare.

5. Quando firmerà Williams?

Douglas ha per lo più evitato di parlare di trattative sull’estensione di Quinn Williams per motivi generici – ha detto di aver avuto “alcune conversazioni” con clienti di Williams e ritiene che “questo sia in una posizione positiva” – ma non ho avuto la sensazione che i Jets fossero tanta fretta di farlo.

READ  Sono usciti i dettagli del contratto di Matt Rowley con il Nebraska

La mia previsione è che l’accordo con la Williams non avverrà prima di questa estate e che finirà nella fascia di $ 25 milioni all’anno, specialmente se firmerà dopo altri contrasti difensivi in ​​attesa di nuovi accordi, come Dexter Lawrence, Jeffrey Simmons e Chris Jones.

Vai più a fondo

‘Dovevo fare il mio lavoro’: Aaron Rodgers fantasma, il GM dei Packers Brian Gutekunst finalmente è andato avanti

6. I Jets disegneranno la linea O o la linea D nel primo round

Le due maggiori esigenze dei Jets (al di fuori del quarterback) sono le stesse ora che erano all’inizio della bassa stagione. Douglas non ha aggiunto nuovi elementi difensivi, ei due attaccanti che ha ingaggiato – Wes Schweitzer e Tristan Colón – saranno i rinforzi.

Anche se i Jets firmano Ben Jones, compirà 34 anni a luglio. Questa è considerata una classe draft di alta qualità al centro, e i Jets dovrebbero anche cercare una potenziale soluzione a lungo termine nel contrasto offensivo.

Lo stesso vale per il contrasto difensivo: anche se firmano Campbell, ha 36 anni e probabilmente si avvicina alla fine della sua carriera.

7. Se i Jets aggiungono un altro RB degno di nota, saranno nel draft

Salih ha spiegato lunedì che le voci sull’interesse dei Jets per gli ex Cowboys che tornano indietro Ezekiel Elliott sono molto esagerate. È fiducioso che Breece Hall tornerà in forma, ammira Michael Carter – prevedendo un anno di rimbalzo nel 2023 – e propone anche Zonovan Knight e Ty Johnson.

“Adoriamo la nostra stanza sul retro in cui correre”, ha detto Saleh. “Lo lascerò a quello.”

C’è ancora qualche incertezza qui. È irragionevole aspettarsi che Hall torni in forma subito dopo aver strappato il suo ACL, e Carter e Faris hanno già dimostrato di non poter sopportare il peso da soli.

Investire in una scelta del Day 3 in un running back dinamico che può aiutare immediatamente sembra il modo migliore per andare avanti.

8. Gli aeroplani saranno in modalità “Hard Knocks”.

Saleh non voleva nemmeno affrontare l’argomento, ma con i Jets che continuano a dominare i titoli dei giornali con lo stand-up di Rodgers (e Beckham), sembrano la scelta più ovvia per Hard Knocks della HBO. Gli altri candidati non risparmiati dal cast per lo spettacolo – Saints, Bears e Captains – non sono altrettanto entusiasmanti.

Johnson sembrava incuriosito dalla prospettiva, riferendosi all’ultima volta che i Jets erano nel programma nel 2010.

(Foto in alto di Robert Saleh: Al Bello/Getty Images)