Luglio 13, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Quello che devi sapere sul fenomeno della luce viola

Quello che devi sapere sul fenomeno della luce viola

Strano ma vero

Quel bagliore viola nel cielo notturno? Questo è Steve.

STEVE, o forte aumento della velocità di emissione termica, è un fenomeno atmosferico che accompagna l’aurora boreale, come l’aurora boreale, più comunemente nota come aurora boreale, che Sono stati avvistati questa settimana in tutti gli Stati Uniti.

La striscia di luce viola, spesso delimitata da macchie verdi, è il risultato di tempeste magnetiche Di solito sono causati da esplosioni di plasma dal Sole e sono noti per disturbare i sistemi GPS o le reti elettriche sulla Terra.

Le particelle energetiche provenienti dal Sole che sfrecciano verso la Terra vengono reindirizzate dal nostro campo magnetico Verso i nostri poliche crea l’aurora non appena entra nell’atmosfera, secondo Sito web Space.com.

STEVE non è creato da particelle cariche ma in realtà è un gas.La corrente viola si forma a causa dell’atmosfera calda e del rapido viaggio, che avviene ad un’altitudine compresa tra 62 e 124 miglia.

Guarda la galleria


Steve appare come una linea viola, a volte bordata da un bagliore verde, nel cielo notturno accanto all’aurora boreale.

Zomapress.com

Steve nel cielo all’inizio di quest’anno.

Julie Smith/Agenzia fotografica/Shutterstock

STEVE è il risultato del gas caldo in rapido movimento nell’alta atmosfera.

Julie Smith/Agenzia fotografica/Shutterstock

Le tempeste magnetiche provocano questi fiumi di gas rovente in rapido movimento.

“L’atmosfera è riscaldata da flussi di plasma molto veloci che entrano in collisione con il gas neutro”, afferma Toshi Nishimura, professore associato presso la School of Engineering della Boston University e coautore del libro. Rapporto iniziale su Steve nel 2018“, ha detto a Space.com.

READ  JPL licenzia 100 appaltatori a causa dell'incertezza del budget

Steve ha attirato per la prima volta l’attenzione dei Citizen Scientists tra il 2015 e il 2016 – Hanno pubblicato magnifiche vedute celesti Collegato.

Originariamente, STEVE veniva chiamato semplicemente Steve, dal nome della terrificante recinzione insormontabile del film d’animazione “Over the Hedge” per farlo sembrare meno minaccioso.

Successivamente, i ricercatori hanno decodificato il nome, rendendo STEVE un acronimo.

Guarda la galleria


L’aurora boreale differisce dall’aurora boreale, quest’ultima è prodotta da flussi di gas caldi e in rapido movimento.

Interfaccia di pagamento unificata (UPI).

L’aurora boreale è il risultato del contatto di particelle cariche con la magnetosfera terrestre.

Zomapress.com

L’aurora è solitamente verde, rosa e rossa.

Yvette Cardozo

Crepuscolo sul Galles a settembre.

Matteo Marrone/SWNS

Elizabeth McDonald, ricercatrice presso il Goddard Space Flight Center della NASA e coautrice del rapporto STEVE del 2018, È stato elogiato dai cercatori amatoriali dell’auroraIl che era necessario per studiare questo fenomeno.

Sono stati in grado di catturare ciò che le telecamere scientifiche dedicate non potevano perché Steve appare a lunghezze d’onda diverse rispetto alla solita aurora, ha detto MacDonald a Space.com.

Steve è stato avvistato di recente da appassionati osservatori delle stelle nel Regno Unito e in alcune parti d’Europa lo scorso fine settimana, con gli esperti che si aspettano di vedere lo spettacolo luminoso più spesso a causa di un previsto aumento dell’attività solare.


Carica altro…




https://nypost.com/2023/11/09/lifestyle/steve-what-you-need-to-know-about-purple-light-phenomenon/?utm_source=url_sitebuttons&utm_medium=site%20buttons&utm_campaign=site%20buttons

Copia l’URL di condivisione