Aprile 15, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Riepilogo in diretta delle finali della prima giornata

Riepilogo in diretta delle finali della prima giornata

Campionati di nuoto e tuffi maschili NCAA 2024

Respirate profondamente a tutti: è la prima notte dei Campionati di nuoto e tuffi della divisione I maschile della NCAA 2024. Quanto siamo fortunati ad avere un'altra settimana di nuoto veloce dopo tutta l'azione che abbiamo visto all'incontro femminile la scorsa settimana?

Stasera si svolgerà una sessione semplice con solo due eventi: finali cronometrate dei 200 metri misti e degli 800 metri stile libero.

Ordine degli eventi:

  • Staffetta 200 misti (1° testa di serie: Arizona State, 1:20.55)
  • 45 minuti di pausa
  • Staffetta 800 libere (1° testa di serie: Arizona State, 6:06.14)

Dopo una stagione in cui nuotavano velocemente ogni volta che si tuffavano, stasera i Sun Devils conquistano il primo posto in entrambe le fasi. Hanno battuto i record NCAA e US Open ai PAC-12 di 1:20.55. E la parte più emozionante (terrificante?) di quegli spettacoli era proprio questa Leon Marchand Circa cinque decimi del parziale più veloce dei 50 erano nella sua rana. In quanto detentore del record NCAA appena coniato con più margini di miglioramento, l'Arizona State è il chiaro favorito per l'incontro.

Ma ci sono rivali: NC State ha battuto il record americano nell'evento agli ACC, solo per essere battuto pochi minuti dopo da un quartetto della Florida. Ci sono domande sulle due formazioni della staffetta, in particolare su come i Gators sceglieranno di distribuirsi Josh Lindo Stasera. Poi ci sono i Golden Bears, che saranno al completo per la prima volta nella postseason dopo aver eliminato artisti del calibro di (ma non limitati a) Jack Alexie E Destin Lasko Al nuoto Westmont Pro.

Inoltre, rimanendo in aria: vedremo un vantaggio consecutivo sotto i 20 quest'anno dopo essere stati così vicini nelle ultime due stagioni?

Ci sono domande simili riguardo alla staffetta degli 800 stile libero. Il tempo del potente texano di 6:03.42 sembra sicuro, ma Marchand ce la farà? Luca Hobson, Chris Giuliano, O un'altra pausa per nuotare La religione del cavaliere'200 record gratuiti in testa? Il Texas, il campione in carica, si trova ad affrontare una concorrenza precoce e l’acqua pulita potrebbe giocare a suo vantaggio.

L'Arizona State è anche la testa di serie nella staffetta degli 800 stile libero, ma anche Florida e Georgia sono teste di serie entro 6:06 dal secondo e terzo, segnalando un'altra gara combattuta.

Staffetta 200 misti – Finale cronometrata

  • Record NCAA: 1:20.55 – Arizona State (J. Dolan, L. Marchand, I. Kharun, J. Kulow), 2024
  • Record dell'incontro: 1:20.67 — NC State (K. Stokowski, M. Hunter, N. Korstanje, D. Curtiss), 2023
  • Record americano: 1:21.66 – Florida (A. Chaney, J. Smith, S. Bove, M. McDuff), 2024
  • Record US Open: 1:20.55 – Arizona State (G. Dolan, L. Marchand, I. Kharon, G. Colo), 2024
  • Campione 2023: 1:20.67 – NC State (K. Stokowski, M. Hunter, N. Korstanje, D. Curtiss), 2023
READ  Tiger Woods torna al golf all'Hero World Challenge: com'era?

Primi 8:

  1. Florida (A. Chaney, J. Smith, J. Lindo, M. McDuff) – 1:20.15 *NCAA, MEET, US OPEN RECORD*
  2. Arizona State (J. Dolan, L. Marchand, I. Kharon, J. Colo) – 1:20.55
  3. NC State (A. Hayes, S. Hoover, L. Miller, Q. McCarty) – 1:20.98 *Registro degli Stati Uniti*
  4. Cal – 1:21.01
  5. Tennessee – 1:21.91
  6. Indiana – 1:22.10
  7. Stanford – 1:22.43
  8. Ramato – 1:22.57

Che corsa per iniziare questi tornei; Abbiamo partecipato a un solo evento e abbiamo già visto il nostro primo record NCAA. Entrando in questa gara, l'Arizona era la favorita. Ma la prima metà della gara ha dimostrato che Florida, NC State e Cal non si accontentavano di lasciare andare questa storia.

Il campione dei 200 voli dell'anno scorso Aiden Hayes Ha realizzato i 50 dorso più veloci della storia per iniziare il Wolfpack, facendo segnare 20,07 secondi per eclissarlo Björn Seeliger20.08 del 2022. Ciò ha fatto sì che il Wolfpack dominasse saldamente l'ultima partita finale cronometrata davanti a Flordia, che aveva un vantaggio di 20.29 su Adam Chaney e Cal 20.39 del Seliger.

I Golden Bears hanno preso il comando a metà percorso, grazie a un'altra delle divisioni più veloci della storia, questa tappa dell'anno 5 Liam Bell. Lo split di Bell è 22,25, superando di due centesimi lo split di Marchand del 2023. Marchand, che era in acqua in quel momento, ha diviso un 22.59 portando i Sun Devils dal quarto al terzo posto.

I Gators hanno guadagnato una divisione di 22.255 da Giuliano Smith Per mantenerli al secondo posto. Poi, Josh Lindo– che ha tenuto a bada quella staffetta nei SEC – ha avuto uno scambio emozionante e rivoluzionario che ha spinto i Gators in testa per il resto della gara. Liendo ha diviso al volo di 18.97, diventando così il secondo uomo a dividere sotto i 19. Il suo parziale è ora il secondo più veloce di tutti i tempi.

Come siamo abituati a vedere, è stato così McGuire Macduff All'ancora dei Gators. Ha diviso 18,34 stop Johnny ColòBlazing 17.94 e McCarty 18.16 per aggiudicarsi la vittoria. I Gators hanno nuotato 1:20.15, togliendo quattro decimi dai record NCAA e US Open stabiliti dall'ASU ai PAC-12.

READ  Il Nebraska Football WR commette alti e bassi contro Cincinnati nel National Signing Day

L'ASU ha ripetuto qui l'1:20.55 dei PAC-12, regalando loro il secondo posto. Elia Kharon E Osate Rose Sono stati toccati allo stesso tempo dopo le zampe della mosca, ma la scissione di Colo ha aiutato i Sun Devils a separarsi. Colo è ora il terzo nuotatore più veloce nei 50 stile libero, dietro Caleb Dressel E Vlad Morozov.

A sfiorare il terzo posto, Hayes del North Carolina, Sam Hoover (23:40), Luca Miller (19:35 F Quentin McCarty (18.16) Riconquistato il record americano. L'hanno tenuto brevemente dopo aver nuotato agli ACC, ma poi la Florida ha preso il sopravvento dopo aver nuotato circa 20 minuti dopo ai SEC. Ora è tornato il Wolfpack, che dopo aver sostituito tutte e quattro le gare nella staffetta vincitrice del titolo NCAA 2023, è comunque arrivato terzo a tempo di record.

Staffetta 800 stile libero – finale cronometrata

  • Record NCAA: 6:03.42 – Texas (L. Hobson, C. Carrozza, P. Larson, C. Foster), 2024
  • Record dell'incontro: 6:03.42 – Texas (L. Hobson, C. Carrozza, P. Larson, C. Foster), 2024
  • Record americano: 6:03.42 – Texas (L. Hobson, C. Carrozza, P. Larson, C. Foster), 2024
  • Record US Open: 6:03.42 – Texas (L. Hobson, C. Carrozza, P. Larson, C. Foster), 2024
  • Campione 2023: 6:03.42 – Texas (L. Hobson, C. Carrozza, P. Larson, C. Foster), 2024

Primi 8:

  1. Cal (J. Jett, D. Lasko, J. Alexie, R. Hanson) – 6:02.26 *NCAA, MEET, US OPEN RECORD*
  2. Arizona State (L Marchand, H Coss, P Sammon, G Hill) – 6:04.95
  3. Texas (L. Hobson, C. Carrozza, N. Germonprez, C. Taylor) – 6:05.33
  4. Florida – 6:08:00
  5. Georgia – 6:08.13
  6. Indiana – 6:08.26
  7. Louisville – 6:08.32
  8. Stanford – 6:08.77

Il Texas ha stabilito lo standard dalla seconda partita finale. Andando verso i secoli lunghi, Luca Hobson scendere La religione del cavaliere“Ha cronometrato i 200 stile libero con un tempo di 1:29.13, tagliando due centesimi di miglio dal traguardo di Knight. Ha guidato l'attacco dei Longhorns così com'era, Kobe Carrozza (1:31.32), Nate Germonprez (1:32.05), e Camden Taylor (1:32.83) ha approfittato del mare aperto e ha corso 6:05.33. Ciò li ha lasciati in testa al club con un'ultima rimanente.

Poi è stata la volta di Marchand. L'anno scorso ha corso la staffetta dei Sun Devils in 1:28.43, i 200 stile libero più veloci di sempre. Ha preso il volo quest'anno e punta chiaramente al record delle libere NCAA 200. Solo una batteria dopo la nuotata di Hobson, Marchand ha mostrato le sue impressionanti abilità subacquee e ha cronometrato 1:28.97, diventando il primo nuotatore a superare il traguardo di 1:29 nella 200 stile libero. Ha gestito i record NCAA e US Open e Hobson detiene il record americano.

READ  Il portale di trasferimento sta per diventare ancora più brutale quando la NCAA consente ai giocatori di trasferire più volte

Lo straordinario vantaggio di Marchand ha dato all'Arizona State un enorme vantaggio in vista della seconda tappa della staffetta. Ma Destin Lasko Fai sembrare niente. Nel corso dei successivi 200 metri, Lasko prese il comando di Cal, correndo lungo il secondo nuotatore Hubert Coase Con un parziale di 1:29.60 a portare i Golden Bears in vantaggio a metà percorso.

Nemmeno loro si sono mai guardati indietro Jack Alexie Spalato 1:30.50 s Robin Hanson ancorato in 1:31.84. Il quartetto ha ottenuto la prima vittoria di Cal in questa staffetta dal 1986 in modo da record, battendo i record NCAA, Meet e US Open stabiliti dal Texas solo un anno prima. Il Texas manterrà il record americano poiché Hansson rappresenta la Svezia.

Arizona State ha mantenuto il secondo posto con Koss (1:32.29), Patrizio Sammon (1:31.91), e Collina Giuliana (1:31.78) ha compilato un 6:04.95 per migliorare il tempo ASU dei PAC-12. Questo è il secondo argento della sessione per l'ASU.

Il tempo del texano nella seconda manche si è attestato al terzo posto. Successivamente la gara è stata incredibilmente serrata, con il quarto e il nono separati da meno di un secondo. La Florida è arrivata quarta con un tempo di 6:08.00, appena 0,13 secondi davanti alla rivale della SEC Georgia.

Con Florida e Cal che finiscono primo e quarto, si siedono in cima alla classifica in vista del Day 2 con 70 punti. L'Arizona State University è al terzo posto, a soli due punti di distanza, con 68 punti.

Risultati entro il primo giorno

  1. Florida/California – 70
  2. Stato dell'Arizona – 68
  3. Indiana – 52
  4. Stato NC/Texas – 50
  5. Stanford-46
  6. Georgia – 34
  7. Ramato – 30
  8. Virginia Tech/Tennessee – 28
  9. Louisville-24
  10. Michigan – 18
  11. Missouri/Alabama – 12
  12. Stato della Florida – 10
  13. Stato dell'Ohio – 6
  14. Texas A&M/SMU – 4
  15. UNC/Arizona – 2