Luglio 20, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

SAG-AFTRA valuta “L’ultimo, il migliore e l’ultimo spettacolo” dei leader dello studio – The Hollywood Reporter

SAG-AFTRA valuta “L’ultimo, il migliore e l’ultimo spettacolo” dei leader dello studio – The Hollywood Reporter

I principali studi di Hollywood e le società di trasmissione si sono incontrati sabato con la leadership della SAG-AFTRA per presentare un pacchetto completo di proposte nel tentativo di porre fine allo sciopero degli attori.

Al termine della riunione, il sindacato ha inviato una nota ai suoi membri, affermando che il comitato negoziale sta ora esaminando quella che ritiene essere “l’ultima, migliore e definitiva offerta” presentata dalle aziende. Ha inoltre esortato i membri a ignorare le speculazioni e le voci esterne.

Una serie di amministratori delegati dei principali studi e streamer hanno partecipato alla sessione di negoziazione di sabato con la leadership di SAG, Reporter di Hollywood per imparare.

Dietro le quinte, i massimi dirigenti affermano che potrebbero terminare le negoziazioni per ora – o più probabilmente fino al nuovo anno – se SAG-AFTRA non abbraccia quello che una fonte dal lato studio dell’incontro ha affermato essere un accordo “del valore di più di tre dei recenti offerte combinate.” ”

Gli studi hanno dichiarato alla leadership di SAG negli ultimi giorni che se non ci saranno segni di risoluzione entro la prima o la seconda settimana di novembre, la loro lista di film per l’estate 2024 potrebbe essere allo sbando; Idem per la prossima stagione televisiva, che è già stata colpita.

“Questo è un ottimo affare per loro; “Hanno ottenuto quasi tutto ciò che volevano e sono tornati per averne ancora”, dice la fonte, aggiungendo che a meno che non venga raggiunto un accordo questo fine settimana o all’inizio della prossima settimana, “ciò significa che abbiamo finito”.

In termini di offerta finale, gli studi e gli streamer hanno fatto quelle che hanno definito concessioni significative, tra cui una migliore protezione per l’IA rispetto all’accordo recentemente offerto dalla WGA (le esigenze di un attore rispetto alla protezione dell’IA sono, ovviamente, molto diverse da quelle degli scrittori). , e aumenti salariali più elevati in 40 anni). Anni e un flusso completamente nuovo rimanente basato su parametri di prestazione.

READ  Mission: Impossible - Dead Reckoning Parte 2: uscita posticipata - The Hollywood Reporter

Le due parti si sono incontrate sabato su Zoom dopo che gli studi hanno presentato la loro offerta finale ai principali negoziatori del sindacato venerdì sera. Erano presenti capi di studio, tra cui Bob Iger della Disney, Donna Langley di NBCUniversal, Ted Sarandos di Netflix e David Zaslav della Warner Bros.. Discovery ha esaminato le precedenti sessioni di negoziazione con SAG-AFTRA quest’anno, nonché con la Writers Guild of America prima che il sindacato concludesse l’accordo a fine settembre. – Ma il gruppo di sabato era più numeroso.

Erano presenti anche i massimi dirigenti di Paramount, Sony, Apple e Amazon, il che significa che tutti i principali studi cinematografici di Hollywood erano rappresentati insieme ai tre giganti della tecnologia con grandi ambizioni nel cinema e nella TV.

L’affluenza alle urne è stata un segnale serio poiché lo sciopero del SAG-AFTRA ha raggiunto il suo 114esimo giorno. A partire da sabato, le fonti hanno dato risposte diverse su quando un accordo potrebbe essere raggiunto, con alcuni più ottimisti di altri sul fatto che i negoziati potrebbero concludersi rapidamente in questo frangente. Il comitato negoziale SAG-AFTRA si è riunito sabato mattina per preparare la sessione negoziale di oggi.

Le due parti sono tornate al tavolo delle trattative e si incontrano ininterrottamente dal 24 ottobre. Iger, Langley, Sarandos e Zaslav erano presenti ad alcuni di questi incontri, ma l’ultima presidente dell’AMPTP, Carole Lombardini, ha guidato le conversazioni per conto degli studi. .

Poco più di una settimana fa, il gruppo ampliato di alti dirigenti ha incontrato, tra le altre cose, il capo negoziatore della SAG-AFTRA Duncan Crabtree-Ireland e il presidente del sindacato Fran Drescher, per determinare quali sono i rischi con i loro programmi di produzione televisiva e cinematografica e come lavorano. Raggiungere la svolta.

READ  Dave Chappelle critica il bombardamento israeliano di Gaza, i filo-palestinesi perdono le offerte di lavoro: rapporto

Tra i partecipanti a quella chiamata, oltre ai quattro dirigenti regolari che avevano partecipato alle precedenti sessioni di negoziazione, c’erano il presidente della Sony Pictures Tony Vinciquerra, il CEO della Paramount Brian Robbins e Mike Hopkins e Jennifer Salke di Amazon Studios.

4 novembre, 14:45: aggiornato con i dettagli della riunione e la dichiarazione SAG.

Kim Masters ha contribuito a questo rapporto.