Febbraio 28, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Sam Altman spiega come accenderlo e resettarlo in OpenAI

Sam Altman spiega come accenderlo e resettarlo in OpenAI

Quando il consiglio di amministrazione di OpenAI ha chiesto a Sam Altman di tornare il giorno dopo essere stato licenziato, inizialmente si è sentito provocatorio, ferito e arrabbiato.

“Mi ci sono voluti alcuni minuti per superare tutto ciò, superare il mio ego e le mie emozioni per dire: ‘Sì, certo che voglio farlo'”, mi ha detto al telefono mercoledì. “Ovviamente ho davvero amato l’azienda e ho riversato in essa le mie energie vitali negli ultimi quattro anni e mezzo a tempo pieno, ma in realtà per più tempo per la maggior parte del mio tempo. E stiamo facendo grandi progressi in termini di missione a cui tengo di più, ovvero la missione di un’intelligenza artificiale generale sicura e utile.

Dopo un tentativo di colpo di stato durato cinque giorni, Altman è tornato ufficialmente al ruolo di CEO di OpenAI mercoledì. Anche Microsoft, il più grande investitore della società, prevede di assumere un posto nel consiglio senza diritto di voto.

Durante la nostra intervista, Altman si è rifiutato ripetutamente di rispondere alla domanda principale che tutti si pongono: esattamente Perché Inizialmente è stato licenziato. Il nuovo consiglio di OpenAI, guidato da Brett Taylor, condurrà un’indagine indipendente su quanto accaduto. “Lo apprezzo molto”, mi ha detto Altman.

Di seguito è riportata la mia intervista completa con il CEO di OpenAI Sam Altman e il CTO Mira Moratti, che è stata leggermente modificata per chiarezza:

Sam, vorrei innanzitutto rivolgermi all’elefante nella stanza, vale a dire che non sappiamo ancora esattamente perché sei stato licenziato. Perché pensi di essere stato licenziato?

Sam Altman: Il Consiglio condurrà una revisione indipendente qui. Lo apprezzo molto. Non ho molto da dire al momento ma non vedo l’ora di saperne di più.

Perché pensi che il consiglio abbia detto di aver perso la fiducia in te?

Sarebbe una domanda migliore per loro.

Voi Ha detto su X Solo ora “è chiaro che c’è stato un vero e proprio malinteso” tra lei e i membri del consiglio. Quali sono questi malintesi?

Non mi sento ancora pronto per parlarne. Penso che sia molto importante lasciare che questo processo di revisione venga eseguito. Sono felice di parlare di qualsiasi cosa guardando al futuro. Immagino che ci sarà un momento in cui sarò più che felice di parlare di quello che è successo qui, ma non ora.

READ  Volkswagen prende in giro l'interno del furgone elettrico di ID Buzz mentre il debutto si avvicina al 9 marzo

Puoi dirmi perché non puoi parlarne adesso?

Voglio solo lasciare andare questo processo e non interferire con esso.

Hai parlato di Ilya Sutskever [OpenAI’s chief scientist] Nella tua nota [to employees]. Puoi raccontarmi un po’ il motivo per cui ha cambiato idea e ha deciso di schierarsi dalla parte di tutti?

Mira Moratti: Non lo sappiamo. Dovrai chiederlo a Elijah.

Sam, qual è stata, col senno di poi, la principale forza trainante che ti ha spinto a tornare?

Altmann: È stato davvero interessante. Sabato mattina alcuni membri del consiglio mi hanno chiamato e mi hanno chiesto se ero disposto a parlarne. E la mia reazione immediata è stata una specie di sfida, ed è stata come: “Amico, sono ferito e arrabbiato, e penso che sia brutto”.

“Ci sono voluti alcuni minuti per lasciarsi andare e superare l’ego e le emozioni.”

E poi ho subito iniziato a pensarci, ovviamente ho davvero amato l’azienda e ho riversato in essa la mia forza vitale negli ultimi quattro anni e mezzo a tempo pieno, ma in realtà più a lungo per la maggior parte del mio tempo. E stiamo facendo grandi progressi nella missione a cui tengo profondamente: un’intelligenza generale artificiale sicura e utile. Ma anche le persone qui e tutti i partner che hanno scommesso su di noi, Mira e il gruppo dirigente e tutte le persone qui che stanno facendo un ottimo lavoro. Mi ci sono voluti alcuni minuti per riprendermi e superare il mio ego e le mie emozioni per poi dire: “Sì, certo che voglio farlo”.

Quindi il comune ti ha chiesto di tornare?

All’inizio eri titubante?

Non per molto tempo. Ci sono molte emozioni là fuori dopo che mi è successo.

Era chiaro che lo staff era con te. Quanto pensi che sia stato un fattore importante?

Sicuramente abbiamo superato tutto questo con una squadra più forte, più unita, concentrata e impegnata. Pensavo che prima avessimo molta convinzione e concentrazione, mentre ora penso che abbiamo molto più metodo. Quindi questo è il lato positivo di tutto questo.

In tutta questa faccenda non abbiamo perso un solo dipendente o cliente. Non solo hanno mantenuto i prodotti anche a fronte di una crescita ingestibile, ma hanno anche introdotto nuove funzionalità. Il progresso della ricerca è continuato.

READ  Le vendite "terribili" a sorpresa spazzano via $ 69 miliardi di azioni sui social media

Vuoi tornare in Consiglio?

Sembrerà un argomento di pubbliche relazioni: non è il mio obiettivo in questo momento. Ho una montagna di lavoro difficile, importante e urgente. Voglio poter fare bene il mio lavoro, ma non è così [being] Sul tabellone o no. Non è qualcosa a cui passo il tempo a pensare in questo momento.

Che cosa hai fatto “Migliorare la nostra struttura gestionale” Lui intende? Cambierà la struttura della holding no-profit?

“Capisco perfettamente perché la gente voglia una risposta in questo momento, ma penso anche che sia del tutto irragionevole aspettarselo.

Questa è una domanda migliore per i membri del consiglio, ma non neanche adesso. La risposta onesta è che hanno bisogno di tempo e noi li supporteremo finché non crolleranno e ci penseranno. Chiaramente la nostra struttura gestionale aveva un problema. Il modo migliore per risolvere questo problema è che ci vorrà del tempo. E capisco perfettamente perché la gente vuole una risposta adesso. Ma penso anche che sia del tutto irragionevole aspettarsi una cosa del genere.

Perché pensi che questo sia irragionevole? Penso che le persone vedano molti alti e bassi riguardo a quello che è successo. Sembra che si tratti di disaccordi, non di violazioni o qualcosa del genere.

Oh, solo perché progettare una struttura di governance davvero valida, soprattutto per una tecnologia di così grande impatto, non è una questione di una settimana. Ci vorrà una notevole quantità di tempo perché le persone riflettano su questo, discutano, ottengano prospettive esterne, facciano delle prove di pressione. Ci vuole solo un po’ di tempo.

Cambierà qualcosa nell’approccio di OpenAI al lavoro in sicurezza a seguito degli eventi appena accaduti?

Moratti: No, questo non ha nulla a che fare con la sicurezza.

Rapporti su La svolta del modello Q* Cosa che avete fatto tutti di recente, cosa sta succedendo lì?

Altmann: Non c’è alcun commento specifico su questa sfortunata fuga di notizie. Ma quello che abbiamo detto – due settimane fa, quello che abbiamo detto oggi, quello che abbiamo detto un anno fa, quello che abbiamo detto in passato – è che ci aspettiamo che i progressi in questa tecnologia continuare rapidamente e prevediamo anche di continuare a lavorare sodo per capire come renderlo sicuro e utile. Ecco perché ci siamo svegliati ogni giorno prima. Questo è il motivo per cui ci sveglieremo ogni giorno in futuro. E penso che siamo stati straordinariamente coerenti al riguardo.

READ  Le azioni scendono davanti ai dati sull'inflazione negli Stati Uniti, ostacoli agli utili

Senza commentare nessuna cosa specifica, progetto o altro, crediamo che il progresso sia ricerca. Si può sempre scontrarsi con un muro, ma prevediamo che i progressi rimangano significativi. E vogliamo interagire con il mondo su questo argomento e capire come renderlo il migliore possibile.

Domanda finale: sono sicuro che stai ancora pensando a tutto questo. So che è molto fresco. Che lezione hai imparato da tutta questa saga?

Immagino di non avere ancora una risposta eloquente ed elegante a questo riguardo. Ovviamente c’è molto di più, ma continuo a inciampare in tutto. Voglio dire, ci sarà sicuramente molto da dire lì, ma non credo di essere all’altezza… tutto ciò che vorrei ottenere è una risposta lunga e sconclusionata a questo punto.

Bene, lo salveremo di nuovo.

Dopo aver riattaccato, Altman chiama qualche istante dopo.

Ho imparato che l’azienda può davvero funzionare senza di me, ed è una cosa molto bella. Sono molto felice di essere tornato, non fraintendermi. Ma torno senza alcuna pressione del tipo: “Amico, devo farlo, altrimenti l’azienda ha bisogno di me o qualcosa del genere”. Egoisticamente, mi sento bene perché ho scelto grandi leader o li ho guidati bene. È così bello sentire che la società andrà perfettamente bene senza di me e che la squadra è pronta e sulla buona strada.