Maggio 28, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Sintesi in diretta delle finali della seconda giornata

Sintesi in diretta delle finali della seconda giornata

Campionato femminile PAC-12 2023

È la prima notte completa di finali ai Campionati femminili PAC-12 2023 e i titoli della conferenza verranno assegnati nei 500 stile libero, 200 misti, 50 stile libero e 200 stile libero.

Nelle gare individuali, Cal detiene due delle prime tre teste di serie, con Isola Spitz Nei 500 liberi (4:40.93) e Isabel Staden a 200 minuti (1:56.08). Entrambe le gare dovrebbero essere serrate stasera: nella 500, i primi cinque sono separati da meno di un secondo, e lo stesso vale per i primi quattro nei 200 misti.

50 stile libero ha un favorito definito Torey Huskyche a 21.67 è stato l’unico nuotatore a superare i 22 secondi nei preliminari.

FREESTYLE 500 femminile – Finali

  • Record NCAA: 4:24.06, Katie Ledecky (Stan) — Campionati NCAA 2017
  • Record Pac-12: 4:24.06, Katie Ledecky (Stan) – Torneo NCAA 2017
  • Record del campionato Pac-12: 4: 25.25, Katie Ledecky (Stan) – 2017
  • Taglio ‘A’ NCAA: 4:35.76
  • Tempo di invito NCAA 2022: 4:43

Primi 8:

  1. Lindsey Looney (ASU) – 4:38.29
  2. Morgan Tankersley (Stan) – 4:38.36
  3. Molly Batchelor (ASU) – 4:39.54
  4. Aurora Rouger (Stan) – 4:39.77
  5. Ella Spitz (CAL) – 4:39.93
  6. Mia Motekaitis (CAL) – 4:41.44
  7. Kayla Wilson (Stan) – 4:42.78
  8. Natalie Mannion (Stan) – 4:43.27

Abbiamo dato il via questa sera con un’emozionante gara di 500 stile libero, dove si è arrivati ​​al tocco tra Lindsey Looney E Morgan Tankersley. Dopo essere passato secondo al limite delle 450 yard, Looney è passato secondo, stretto tra una coppia di Cardinals su Tankersley e Aurora Ruggero. Looney ha diviso un campo migliore di 26.73 negli ultimi cinquanta per suggellare la vittoria in 4:38.29. Questa è la prima volta che Looney scende sotto i 4:40, rendendolo il miglior tempo di 2,42 secondi dalla metà della stagione.

Il suo compagno di squadra di Sun Devil Molly Bachelor Ha anche ottenuto un solido 50 finale, dividendo 27.33 per superare Roget nell’ultimo giro e aggiudicarsi il bronzo in 4: 39.54. Simile a Looney, questa è stata la prima volta che Batchelor ha superato le 4:40. A questo incontro dell’anno scorso, Batchelor non è arrivato in finale. Si è piazzata 34a in 4:57.63. Negli ultimi 14 mesi, ha perso quasi cinque secondi dal suo miglior tempo.

READ  Hamilton ottiene due esenzioni per le gare di F1 sui gioielli

Roger ha aggiunto il suo nome all’elenco dei nuotatori in questa pausa di calore 4:40 per la prima volta. Ha migliorato il suo miglior tempo di 4: 40.95 dai preliminari con un tempo di 4: 39.77. È un miglioramento per il secondo studente non solo nel tempo, ma nell’ordine; Era settima nell’evento l’anno scorso.

Tankersley ha ripetuto il suo secondo posto dal 2022. L’anno scorso ha vinto l’argento in 4:39.09, quest’anno ci sono voluti 4:38.36 per vincere la stessa medaglia.

200 misti femminili – Finali

  • Record NCAA: 1:50.08, Alex Walsh (UVA) – Campionati NCAA 2022
  • Record Pac-12: 1:50.67, Ella Eastin (STAN) – 2018
  • Record del campionato Pac-12: 1: 52.37, Katinka Hosszu (USC) – 2012
  • Taglio “A” NCAA: 1:53.66
  • Tempo di invito NCAA 2022: 1:56.85

Primi 8:

  1. Leah Polonsky (CAL) – 1:54.02.2019
  2. Isabel Staden (Cal) – 1:55.52
  3. Isabel Odgers (USC) – 1:55.68
  4. Justina Cousin (USC) – 1:56.62
  5. Lucy Bell (Stan) – 1:56.64
  6. Eva Maluka (ASU) – 1:57.37
  7. Charlotte Hook (Stan) – 1:57.49
  8. Gigi Johnson (Stan) – 2:00.08

Cal matricola Lia Polonsky Ha vinto il suo primo titolo PAC-12 con un miglior tempo di 1:54.02. Il suo record precedente era 1: 54.77 e ha nuotato per vincere la finale B dell’evento alle NCAA del 2022. Il suo compagno di squadra Isabel Staden Ha guidato il campo a metà gara in 52.93, con Polonski secondo in 53.44.

Il secondo anno ha preso il comando nella gamba rana, split 33.07. Una gamba libera, si è divisa di 27.51 per estendere il suo vantaggio. Nel frattempo, Stadden è stato coinvolto in una serrata corsa per il secondo posto con la USC Isabel Odgers. Come Polonski, Odgers ha pressato la gamba a rana con uno split di 32,91, l’unico nuotatore nella manche sotto i 33 secondi. Questa divisione ha portato Odgers secondo all’andata, ma Stadden ha reagito gratuitamente, battendo il muro su Odgers di 0,16 secondi. Stadden e Odgers sono i tempi migliori di sempre.

READ  NFL+ sta facendo il suo debutto, con alcuni importanti avvertimenti

Circa un secondo dietro di loro, c’è stato un altro sprint ravvicinato per il quarto, tipo Giustina cugina meglio di Lucia Bell per duecento.

FREESTYLE 50a gara femminile – Finali

  • Record NCAA: 20.83, Gretchen Walsh (UVA) – Campionato ACC 2023
  • Record Pac-12: 20.90, Abbazia Weitzeil (CAL) – 2019
  • Record del campionato Pac-12: 21.03, Abbey Weitzeil (CAL) – 2020
  • Taglio “A” NCAA: 21,66
  • Ora dell’invito NCAA 2022: 22.16

Primi 8:

  1. Torey Husky (Stan) – 21.67
  2. Taylor Roccia (Stan) – 21.87
  3. Claire Grover (Università della California) – 22.13
  4. Rachel Ray (UCLA) – 22.21.2018
  5. Hannah Henderson (USC) / Anika Delgado (USC) – 22.30
  6. Preferito
  7. Amy Tang (Stan) 22.33
  8. Stephanie Acakaputa (CAL) – 22.61

Torey Husky Uguagliando il suo tempo di 21.67 dai Brilems per vincere il titolo PAC-12 nei 50 stile libero. Era la prima volta che partecipava all’evento in un torneo di conferenza, poiché l’anno scorso ha fatto la selezione di 200 IM sia nel PAC-12 che nell’NCAA. Detiene il meglio di una vita di 21.39 da marzo 2021.

Nei preliminari, Huske è stata l’unica nuotatrice a superare i 22 secondi, ma nelle finali la sua compagna di squadra Taylor Roccia Si è unita a lei, segnando 21,87 per l’argento. Il tempo è di soli 0,17 secondi dal migliore del Ruck, che è 21,70 secondo le NCAA del 2021.

L’UCLA ha conquistato i due punti successivi, con Claire Grover Guadagnare l’ultimo posto sul podio in 22.13. È una studentessa dell’Università della California, a Los Angeles Rachel Ray Ha concluso al quarto posto con il tempo di 22.21, a soli nove centesimi dal pareggio tra i suoi compagni di Troia Hanna Henderson E Anika Delgado per il quinto.

Staffetta 200 liberi femminile – Finali provvisorie

  • Record NCAA: 1: 23.87, Virginia — Campionato ACC 2023
  • Record PAC-12: 1:24.55, California – Torneo NCAA 2019
  • Record del campionato PAC-12: 1: 25.87, California – Campionato PAC-12 2018
  • Taglio “A” NCAA: 1:28

Primi 8:

  1. Stanford (Karzan, Husky, Rock, Tang) – 1:25.98
  2. Cal (Davidson, Staden, Stone, Riley) – 1:28.14
  3. USC (Delgado, Doppler, Garcia, Henderson) – 1:28.19
  4. Arizona – 1:29.50
  5. UCLA – 1:29.98
  6. ASU – 1:30.57
  7. Stato di Washington – 1:31.83
  8. Utah – 1:31.86
READ  Notre Dame Fighting Irish perde WR Avery Davis all'inizio della stagione per strappare ACL, il nome di Tyler Buchner inizia QB

Sebbene Stanford abbia aggiunto nove centesimi del proprio tempo a metà stagione, il tempo di 1:25.98 è stato più che sufficiente per guadagnare la vittoria nella staffetta dei 200 stile libero. Chiara Karzan Ha corso in 21.59, che avrebbe vinto la sua 50esima gara individuale di freestyle davanti al compagno Huske. Husky è arrivato secondo nella staffetta Cardinal, dividendo 21.33. Poi ha consegnato le cose agli altri due nuotatori di Stanford che sono apparsi nella Finale A: Rock, che ha diviso 21.45, e Tang, che ha attraccato in 21.61.

Squadra Calmen Emma Davidson (22.27), Staden (21.89), McKenna Stone (21.85) e Eloise Riley (22.13), ha battuto la squadra USC “A” di cinque centesimi per il secondo sul podio, correndo 1: 28.14 contro 1: 28.19 dell’USC. Henderson aveva un’enorme gamba di ancoraggio per i Trojan, ancorato a 21.69, ma corse fuori dalla stanza per catturare Riley. Gli altri membri della staffetta USC lo erano Anika Delgado (22.43), Caitlin Doppler (22.24) e Elisa Garcia (21.83).

Risultati di squadra durante la seconda giornata

  1. Stanford – 540
  2. Cali – 454
  3. USC – 428
  4. UCLA – 330
  5. ASU – 312
  6. Arizona – 242
  7. Utah – 184
  8. Stato di Washington – 153

Stanford ha già aperto un enorme vantaggio, detenendo attualmente un vantaggio di 86 punti su Cal dopo due giorni di gare. Ci aspettavamo una gara ravvicinata tra Cal e il secondo posto dell’USC, e così com’è, i Golden Bears hanno il vantaggio in questa gara, con un vantaggio di 26 punti sull’USC.

Nel mezzo della conferenza, si sta sviluppando una gara tra UCLA e ASU. ASU Questa corsa sarà qualcosa da guardare man mano che l’incontro procede: l’ASU ha avuto una grande giornata oggi e ha avuto tre finali in più rispetto ai Bruins, ma l’UCLA ha comunque mantenuto il quarto posto, anche se solo di 18 punti.