Giugno 14, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

SpaceX lancia i primi satelliti World View Legion di Maxer a bordo di un Falcon 9 dalla base spaziale di Vandenberg – Space Travel Now

SpaceX lancia i primi satelliti World View Legion di Maxer a bordo di un Falcon 9 dalla base spaziale di Vandenberg – Space Travel Now
Un razzo Falcon 9 è decollato dalla base spaziale di Vandenberg in California trasportando la prima coppia di satelliti WorldView Legion per i sistemi spaziali Maxxer. Immagine: SpaceX

SpaceX ha completato giovedì il primo paio di lanci previsti del Falcon 9, poche ore dopo aver collaborato con la NASA per riposizionare la navicella spaziale Crew Dragon a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. I primi a essere lanciati sono stati i satelliti WorldView Legion di Maxar Space Systems.

Il decollo dallo Space Launch Complex 4 East (SLC-4E) alla base spaziale di Vandenberg è previsto per le 11:36 PDT (14:36 ​​EDT, 1836 UTC), l'apertura di una finestra di 14 minuti.

Il booster del primo stadio a supporto della missione, B1061, è stato lanciato per la ventesima volta, diventando il terzo booster a raggiungere questo traguardo. In precedenza ha lanciato due missioni spaziali (Crew-1 e Crew-2), due piccole missioni di rideshare via satellite (Transporter-4 e Transporter-5) e nove missioni Starlink.

Circa 8,5 minuti dopo, il B1061 è atterrato nella zona di atterraggio 4 (LZ-4). Questo è il 18esimo atterraggio su LZ-4 fino ad oggi e il 303esimo atterraggio di booster per SpaceX.

La settimana scorsa, SpaceX ha dichiarato che era in procinto di qualificare i suoi booster Falcon per 40 voli.

Qui ti vedo, Terra

Una coppia di satelliti WorldView Legion sul Falcon 9. Questi sono i primi due di una costellazione di sei satelliti pianificata per Maxar. Una volta che questi sei satelliti per l'osservazione della Terra saranno in orbita, consentiranno ai clienti di Maxar di riprodurre le viste di una particolare posizione fino a 15 volte al giorno.

READ  Dopo un ritardo, Powerball estrae numeri per un jackpot di $ 2 miliardi

Gli attuali satelliti dell'azienda in orbita possono rivisitare un sito due volte al giorno.

I satelliti WorldView Legion di Maxar sono i primi bus satellitari Maxar serie 500 dell'azienda. Sono descritti come “una piattaforma di medie dimensioni che può essere adattata a una varietà di missioni e orbite”.

I primi due veicoli spaziali WorldView Legion sono mostrati qui nello stabilimento di produzione di Maxar Space Systems a Palo Alto, in California, prima del loro dispiegamento sulla piattaforma di lancio. Immagine: Maxer

“La piattaforma WorldView Legion e la serie Maxar 500 rappresentano il culmine di decenni di esperienza nella costruzione di satelliti per le missioni dei clienti”, ha affermato Chris Johnson, CEO di Maxar Space Systems. “Siamo lieti di raggiungere questo importante traguardo del progetto e attendiamo con ansia la continuazione della nostra collaborazione sul progetto.”

La società ha collaborato con Raytheon Missiles and Defense per sviluppare il pacchetto di strumenti sul satellite. Può vedere la Terra con quelle che Maxar descrive come “immagini di classe 30 cm”.

“Mentre le bande multispettrali sono simili a quelle offerte dai nostri attuali satelliti, la novità di WorldView Legion è che i nostri team hanno un maggiore controllo su come esporre ciascuna banda individualmente”, ha affermato Makser in una nota. “Questi miglioramenti consentono ai clienti di determinare più facilmente quali oggetti si trovano sul terreno utilizzando le nostre immagini satellitari. Ad esempio, possiamo distinguere più facilmente tra ciò che è vegetazione e ciò che è prodotto dall'uomo. Questi miglioramenti riducono la sensibilità al vapore acqueo.”

Maxar sta commercializzando la sua tecnologia come un modo per potenziare altre risorse di difesa nazionale degli Stati Uniti in orbita. Sottolinea la sua capacità di monitorare “lo sviluppo delle capacità missilistiche nucleari e balistiche in Corea del Nord e Iran”, oltre a fornire quelli che chiama Vessel Detection Services (VDS).

Draghi e falchi volano

Oltre a lanciare i satelliti WorldView Legion, SpaceX è stata impegnata con la Stazione Spaziale Internazionale e la Florida.

READ  La Russia lancia missili contro l'Ucraina: aggiornamenti in tempo reale

Alle 8:51 EDT (1251 UTC), l'equipaggio di SpaceX e della NASA hanno spostato Dragon Endeavour dalla porta anteriore del modulo Harmony alla porta apicale (rivolta verso lo spazio). La separazione fisica dalla ISS è avvenuta alle 8:57 EDT (1257 UTC).

Il processo di trasferimento è durato circa un'ora. Una cattura soft è stata confermata alle 9:46 EDT (1346 UTC).

Nel frattempo, un altro team di SpaceX si stava preparando a lanciare un gruppo di satelliti Starlink su un altro razzo Falcon 9 dalla stazione spaziale di Cape Canaveral. La missione Starlink 6-55 sarà il trentesimo volo dedicato per la crescente costellazione in orbita terrestre bassa di SpaceX.