Giugno 18, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Tre persone sarebbero state uccise mentre l’esercito della RDC ostacolava il “tentativo di colpo di stato” | Notizie militari

Tre persone sarebbero state uccise mentre l’esercito della RDC ostacolava il “tentativo di colpo di stato” |  Notizie militari

L’esercito sostiene che le forze “hanno portato alla culla del colpo di stato” e che i suoi autori, compresi gli stranieri, sono stati arrestati.

Tre persone sono state uccise nella capitale della Repubblica Democratica del Congo dopo uno scambio di colpi di arma da fuoco tra uomini armati in uniforme militare e le guardie del corpo di un alto politico – un incidente che i militari hanno descritto come un tentativo di colpo di stato.

Due agenti di polizia e uno degli aggressori sono tra le persone uccise nella sparatoria iniziata domenica mattina presto.

Un portavoce militare della Repubblica Democratica del Congo ha dichiarato in un discorso televisivo che gli autori del fallito colpo di stato, tra cui diversi stranieri, sono stati arrestati.

Il generale di brigata Sylvain Ekeng ha detto ai giornalisti che il tentativo di colpo di stato “è stato stroncato sul nascere dalle forze di difesa e di sicurezza congolesi”. [and] “La situazione è sotto controllo” Non ha fornito ulteriori dettagli.

L’incidente è avvenuto nel mezzo di una crisi che ha scosso il partito al governo guidato dal presidente Felix Tshisekedi in merito alle elezioni parlamentari per la leadership che avrebbero dovuto svolgersi sabato, ma sono state rinviate.

Uomini armati hanno attaccato la residenza di Vital Kamerhi, deputato federale e candidato a presidente dell’Assemblea nazionale della Repubblica Democratica del Congo, a Kinshasa, ma è stato fermato dalle sue guardie, Michel Motu Muhima, ha detto il suo portavoce sui social media X. piattaforma.

“Rispetto Vital Kamerhi e la sua famiglia sono sani e salvi. La loro sicurezza è stata rafforzata”.

READ  Il presidente messicano critica il sostegno militare degli Stati Uniti all’Ucraina


I media nella Repubblica Democratica del Congo hanno identificato gli uomini come soldati congolesi. Non è chiaro se gli uomini in uniforme militare stessero cercando di arrestare il politico.

Le riprese video della zona sembravano mostrare camion militari e uomini pesantemente armati che camminavano per le strade deserte del quartiere.

Venerdì Tshisekedi ha incontrato parlamentari e leader della coalizione di governo, l’Unione della Nazione Santa, nel tentativo di risolvere la crisi del suo partito, che domina l’Assemblea nazionale.

Ha detto che “non esiterà a sciogliere l’Assemblea nazionale e mandare tutti a nuove elezioni se queste cattive pratiche continuano”.

Tshisekedi è stato rieletto presidente a dicembre in un voto caotico tra le richieste di una nuova candidatura da parte dell’opposizione per quella che secondo loro era una mancanza di trasparenza, seguendo le precedenti tendenze delle elezioni contestate nel paese dell’Africa centrale.

L’ambasciata americana nella Repubblica Democratica del Congo ha emesso un allarme di sicurezza, invitando alla cautela dopo “segnalazioni di spari”.