Giugno 18, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Un raid russo uccide 18 persone in un supermercato a Kharkiv, l’attacco più mortale che l’Ucraina abbia visto nelle ultime settimane

Un raid russo uccide 18 persone in un supermercato a Kharkiv, l’attacco più mortale che l’Ucraina abbia visto nelle ultime settimane



CNN

Tra i morti ci sono 18 persone, tra cui una ragazzina di 12 anni Sciopero russo L’attacco ha preso di mira un supermercato a Kharkiv durante il fine settimana, rendendolo l’attacco più mortale che l’Ucraina abbia subito in diverse settimane, hanno detto funzionari regionali.

Oleh Sinyhopov, capo dell’amministrazione militare della regione di Kharkiv, ha detto lunedì che cinque persone risultano ancora disperse. Ha detto che 48 persone sono rimaste ferite nel raid che ha colpito l’edificio del centro commerciale Epicenter Hypermarket mentre all’interno c’erano quasi 200 persone.

CharkivLa seconda città più grande dell’Ucraina, che si trova vicino al confine con la Russia, è stata testimone di un’ondata di attacchi russi nelle ultime settimane.

Le riprese delle telecamere di sicurezza del momento dell’attacco mostrano che l’edificio trema all’impatto, con l’intero sito immediatamente avvolto da fumo denso e fiamme. Polizia e testimoni hanno descritto almeno due esplosioni.

Oleksandr Lutsenko, direttore del centro commerciale Epicenter, ha detto che al momento delle due esplosioni si trovava nel suo ufficio al secondo piano.

“Ho iniziato a camminare lungo il corridoio che porta all’uscita di evacuazione, ma era buio e l’intero corridoio era coperto di polvere. Non c’era aria da respirare”, ha detto al telefono alla CNN.

“Anche il personale se ne stava andando. Tutti brancolavano, le persone si afferravano a vicenda. Abbiamo sentito il soffitto cadere.”

Appena uscito ha visto l’ipermercato in fiamme. C’era fumo nero ovunque ed era difficile respirare. Lutsenko ha aggiunto che alcune persone stavano saltando dalle finestre.

Il ministro dell’Interno ucraino Ihor Klymenko ha detto che le ore successive all’attacco sono state “infernali” e ha ringraziato tutti coloro che hanno contribuito a spegnere gli incendi. Le foto scattate all’interno del negozio dopo l’attacco mostrano l’edificio in completa rovina, con il materiale bruciato e i muri crollati.

READ  Emmanuel Macron mette in mostra le sue abilità nel pugilato, suscitando reazioni contrastanti in Francia

Kostyantin Librov/Lipkus/Getty Images

I soccorritori rimuovono il corpo di una vittima del raid russo che ha colpito un supermercato a Kharkiv.

L’Università cattolica ucraina ha affermato che la ragazzina di 12 anni morta si chiamava Maria Mironenko e in un post su Facebook ha affermato che è morta nel raid insieme a sua madre, Irina, che era una studentessa dell’istituto. Ha aggiunto che anche suo padre è rimasto ferito ed è stato ricoverato in ospedale.

Serhiy Polvinov, capo del dipartimento investigativo della polizia regionale di Kharkiv, ha detto che la famiglia stava facendo la spesa quando si sono verificate le esplosioni. La sorella maggiore di Maria, Nadia, 20 anni, non era con loro in quel momento e non venne a conoscenza dell’incidente della morte finché suo padre non fu trovato in ospedale.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj ha denunciato l’attacco come un “attacco brutale”, affermando che “la Russia è governata da uomini che vogliono farne una norma: bruciano vite, distruggono città e villaggi, dividono le persone, cancellano i confini nazionali attraverso la guerra”.

Zelenskyj, che lunedì era in visita ufficiale in Spagna, ha esortato gli alleati dell’Ucraina a dotarla di maggiori difese aeree.

Lunedì, nel suo incontro con Zelenskyj a Madrid, il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez ha annunciato un nuovo accordo sulle armi da 1,08 miliardi di dollari all’Ucraina “mirato a rafforzare i sistemi di difesa aerea” e a proteggere i cittadini e le infrastrutture ucraine dagli attacchi russi.

“Stiamo inviando missili Patriot”, ha detto Sanchez del sistema di difesa aerea di fabbricazione americana. Ha aggiunto: “Zelenskyj chiede alle piattaforme di lanciare questi programmi e quanti ne possiamo fornire. Invieremo un altro lotto di carri armati Leopard e, soprattutto, di munizioni [Ukrainian] Servono truppe.”

READ  Israele Gaza: Netanyahu si impegna a continuare la guerra nonostante la condanna degli attacchi aerei

Zelenskyj avrebbe dovuto visitare la Spagna all’inizio di questo mese, ma ha rinviato il viaggio a causa dell’offensiva russa intorno a Kharkiv e in altre parti dell’Ucraina. Sembra che questo attacco continui, poiché Kharkiv è quotidianamente sottoposta a intensi attacchi.

Gli Stati Uniti hanno annunciato venerdì che invieranno 275 milioni di dollari in aiuti militari all’Ucraina come parte degli “sforzi per aiutare l’Ucraina a respingere l’attacco russo vicino a Kharkiv”, secondo il Segretario di Stato Antony Blinken.

Il massimo diplomatico americano ha affermato che il nuovo lotto di aiuti “contiene le capacità urgentemente necessarie” per le forze ucraine Combattere per respingere l’avanzata russa Verso la principale città del nord-est.

La notizia dei nuovi aiuti militari è arrivata mentre il ministero della Difesa ucraino ha minimizzato le aspettative che gli addestratori militari francesi potessero presto arrivare in Ucraina dopo che i commenti online del capo dell’esercito Oleksandr Sirskyi sembravano suggerire che il loro arrivo nel paese fosse cosa fatta.

Sirsky ha scritto su Telegram dopo una videoconferenza tra lui e i ministri della difesa dei due Paesi: “Accolgo con favore l’iniziativa della Francia di inviare istruttori in Ucraina per addestrare il personale militare ucraino”. “Ho già firmato i documenti che permetteranno al primo allenatore francese di visitare i nostri centri di formazione e conoscere le infrastrutture e lo staff”.

La dichiarazione di Cirsky non fornisce un possibile calendario, ma sembra indicare che la Francia è pronta a fare quello che potrebbe essere un cambiamento molto importante nella partecipazione dei paesi della NATO alla guerra dell’Ucraina con la Russia.

Rafforzando ulteriormente questo sentimento, Sersky ha scritto: “Credo che la determinazione della Francia incoraggerà altri partner ad aderire a questo ambizioso progetto. Ho ringraziato il ministro per il sostegno amichevole che sta fornendo al popolo francese e per l’assistenza militare ed economica all’Ucraina per respingere la Russia aggressione militare”.

READ  Biden si unisce ai leader mondiali nel lutto per la morte della regina Elisabetta II

In un successivo commento alla CNN, che sembrava mirato ad abbassare le aspettative e forse a placare gli alleati chiave, il ministero della Difesa ucraino ha ammorbidito i toni, affermando che Kiev aveva “espresso interesse ad accogliere potenzialmente allenatori stranieri in Ucraina” da quando si è tenuta una conferenza a Parigi a Parigi. Parigi. Fine febbraio.

“Abbiamo discussioni in corso con la Francia e altri paesi su questo tema e abbiamo avviato le pratiche interne per andare avanti quando verrà presa una decisione”, conclude la breve dichiarazione.

Il Ministero della Difesa francese, in un commento alla CNN, ha lanciato un messaggio simile riguardo agli addestratori militari.

“Come per tutti i progetti discussi alla conferenza, continuiamo a lavorare con gli ucraini per comprendere le loro precise esigenze”, si legge nella dichiarazione.

Alla conferenza di Parigi, il presidente francese Emmanuel Macron ha avanzato l’idea che l’invio di addestratori militari in Ucraina sia un modo con cui gli alleati occidentali di Kiev potrebbero schierare forze nel paese.

Report aggiuntivi di Victoria Butenko e Daria Tarasova Markina a Kiev e Xiaofei Xu a Parigi