Luglio 19, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Una capsula campione di asteroidi atterra sulla Terra, un volo spaziale da record, la missione Artemis II

Una capsula campione di asteroidi atterra sulla Terra, un volo spaziale da record, la missione Artemis II

Una capsula di ritorno del campione della missione OSIRIS-REx della NASA viene vista poco dopo l’atterraggio nel deserto il 24 settembre 2023, presso il Department of Defense Test and Training Range nello Utah. Il campione è stato raccolto dall’asteroide Bennu nell’ottobre 2020 dalla navicella spaziale OSIRIS-REx della NASA. Credito: NASA/Kegan Barber

NASALa prima missione per riportare un campione di asteroide sulla Terra ritorna…

Un volo spaziale record per un astronauta della NASA…

La missione Artemis II della NASA sta facendo progressi prima del lancio…

Alcune storie che ti racconteremo – Questa settimana alla NASA!

Il primo campione di asteroide che ritorna sulla terra della NASA è importante

Il 24 settembre, la capsula di ritorno dei campioni OSIRIS-REx – contenente campioni di rocce e polvere dell’asteroide Bennu – ha fatto il suo storico ritorno sulla Terra, segnando la fine della prima missione di ritorno dei campioni di asteroidi della NASA.

“E atterrando da Osiride Rex Capsula per la restituzione del campione!

Il giorno successivo, la capsula di restituzione del campione è stata trasportata al Johnson Space Center della NASA a Houston, dove i materiali campione all’interno saranno curati, conservati e condivisi con scienziati di tutto il mondo.

Spedizione 69 L'astronauta della NASA Frank Rubio dopo l'atterraggio

L’astronauta della NASA Frank Rubio della Expedition 69 viene aiutato a scendere dalla navicella spaziale Soyuz MS-23 pochi minuti dopo che i cosmonauti Roscosmos Sergei Prokopyev e Dmitry Petlin sono atterrati in un’area remota vicino alla città di Dzhezkazgan, Kazakistan, mercoledì 27 settembre 2023. Il trio ritorna sulla Terra dopo… Trascorrere 371 giorni nello spazio come membri delle Spedizioni 68-69 a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Per Rubio, la sua missione è il volo spaziale più lungo della storia di un astronauta americano. Credito immagine: NASA/Bill Ingalls

L’astronauta della NASA da record ritorna sulla Terra

La settimana ha visto un altro storico ritorno dallo spazio – questa volta il 27 settembre – per l’astronauta della NASA Frank Rubio.

Dopo aver trascorso 371 giorni nello spazio, un record americano, Rubio è atterrato sano e salvo in Kazakistan con due suoi colleghi.

“Il viaggio da record di Rubio è giunto al termine.”

La missione estesa di Rubio offre ai ricercatori l’opportunità di osservare gli effetti del volo spaziale di lunga durata sugli esseri umani.

Tutti e quattro i motori RS-25 erano installati sulla piattaforma missilistica di base

Ingegneri e tecnici della NASA, Aerojet Rocketdyne e Boeing presso il Michoud Assembly Facility della NASA a New Orleans hanno installato tutti e quattro i motori RS-25 sul palco centrale del razzo Space Launch System della NASA che aiuterà ad alimentare la prima missione Artemis con equipaggio sulla luna. Lo stadio centrale giallo è mostrato orizzontalmente nell’area di assemblaggio finale a Michoud. I motori nella parte inferiore dello stadio del razzo sono disposti secondo uno schema quadrato, come le gambe di un tavolo. Credito immagine: NASA/Eric Bordelon

Il razzo Artemis II e l’equipaggio fanno progressi

I team del Michoud Assembly Facility della NASA a New Orleans hanno collegato strutturalmente tutti e quattro i motori RS-25 allo stadio principale del razzo Lunare Artemis II della NASA.

Nel frattempo, gli astronauti di Artemis 2 hanno recentemente completato il primo di una serie di test integrati sul sistema di terra presso il Kennedy Space Center della NASA.

Il test di volo dell’Artemis 2 attorno alla Luna e ritorno è la prima missione con equipaggio dell’agenzia sotto il comando di Artemis.

Animazione concettuale dell'eclissi solare anulare

Questa animazione concettuale è un esempio di ciò che potresti aspettarti di vedere attraverso occhiali solari certificati o un filtro solare portatile durante un’eclissi solare anulare, come quella che si verifica negli Stati Uniti il ​​14 ottobre 2023. Un’eclissi anulare è nota per l’effetto “anello di fuoco” che appare attorno al bordo della luna. Ciò accade perché la Luna è leggermente più lontana dalla Terra e appare troppo piccola per bloccare completamente il Sole. Credito: NASA

Anteprima dell’eclissi anulare “Anello di fuoco” del 14 ottobre

Il 14 ottobre un’eclissi solare anulare passerà sugli Stati Uniti dall’Oregon al Texas. Un’eclissi anulare è anche conosciuta come un’eclissi di “anello di fuoco” perché la Luna non blocca completamente il Sole, ma lascia invece un anello luminoso del Sole. Scopri di più sull’eclissi su solarsystem.nasa.gov/eclipses.

Questo è quello che è successo questa settimana alla @NASA.

READ  Puzzle del buco di Ajanibbe