Gennaio 27, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Whoopi Goldberg si scusa ancora per le sue controverse osservazioni sull’Olocausto

L’attrice e comica Whoopi Goldberg si è nuovamente scusata per i suoi commenti sull’Olocausto Fuori servizio Dal presidente dell’Anti-Defamation League (ADL) Jonathan Greenblatt martedì.

Goldberg, co-conduttore di The View della ABC, È stato sospeso per due settimane all’inizio di quest’anno per aver detto che l’Olocausto non riguardava “la razza”. lei Mi scuso per questi commenti.

I commenti sono tornati sotto i riflettori questa settimana a causa dei commenti di Goldberg incontrandosi con Il quotidiano londinese The Sunday Times, in cui ha affermato che l’Olocausto “non era” basato sulla razza.

nella situazione attualeGreenblatt ha chiamato Goldberg per le sue osservazioni “offensive” e l’ha incoraggiata a istruirsi “sulla vera natura dell’antisemitismo e su come sia stata la forza trainante dietro i massacri sistematici di milioni di persone”.

In una dichiarazione a The Hollywood Reporter (THR) Inserito martedìL’attrice 67enne ha rilasciato altre scuse, dicendo che stava cercando di trasmettere a un giornalista del Times le sue osservazioni passate sull’Olocausto.

“Non è mai stata mia intenzione sembrare che stessi raddoppiando i commenti offensivi”, ha detto Goldberg nella sua dichiarazione a THR, soprattutto dopo “aver parlato e sentito persone come rabbini e amici vecchi e nuovi esprimere la loro opinione”.

“Sto ancora imparando molto e credetemi, ho sentito tutto quello che tutti mi hanno detto. Penso che l’Olocausto riguardasse la razza, e mi dispiace ancora adesso come allora per aver turbato, ferito e fatto incazzare le persone”. “Le mie sincere scuse ancora una volta, soprattutto a tutti coloro che hanno pensato che questa fosse una nuova riformulazione dell’argomento. Prometto che non lo era.”

“In questo momento di crescente antisemitismo, voglio essere molto chiara quando dico che sono sempre stata dalla parte del popolo ebraico e lo farò sempre. Il mio sostegno a loro non ha vacillato e non lo farà mai”, ha concluso nella sua dichiarazione.

READ  William Shatner parla della sua ricaduta con l'amico Leonard Nimoy in Star Trek, bacio storico con Nichelle Nichols

Goldberg ha fatto i suoi ultimi commenti mentre promuoveva il suo nuovo film, “Till”, in cui interpreta la madre dell’attivista per i diritti civili Mamie Till Mobley.

Le osservazioni hanno scatenato un nuovo contraccolpo sui social media e sono arrivate tra crescenti avvertimenti di crescente antisemitismo.

La Casa Bianca all’inizio di questo mese ha creato una nuova task force per combattere l’antisemitismo e l’intolleranza religiosa sulla scia degli scandali di alto profilo che hanno coinvolto il rapper e stilista Ye, precedentemente noto come Kanye West, e la star dei Brooklyn Nets Kyrie Irving.

L’ex presidente Trump ha suscitato un diffuso rimprovero per aver ospitato Ye, insieme al nazionalista bianco Nick Fuentes, a cena nella sua casa in Florida il mese scorso.

Greenblatt ha detto che Goldberg non dovrebbe scusarsi “per gli ascolti” ma perché “era la cosa giusta da fare”.

Ha detto: “L’incapacità di affrontare la questione solleverà seri interrogativi sulla sua sincerità e solidarietà con i suoi telespettatori ebrei e chiunque sia esposto a qualsiasi forma di odio”.