Orgoglio Grigio in un duro comunicato chiede la testa di Sensibile

Che qualcosa non stia funzionando nel progetto sportivo di quest’anno è chiaro. Dopo 12 giornate l’Alessandria si trova al 15° posto in classifica con soli 9 punti e Orgoglio Grigio, l’associazione che rappresenta i tifosi alessandrini, è tornata a farsi sentire. Con un duro comunicato l’associazione chiede alla società provvedimenti drastici per risollevarsi imputando la colpa per i risultati al Direttore Sportivo Pasquale Sensibile.

Il Direttivo di Orgoglio Grigio – si legge nel comunicato pubblicato dall’associazione -, nell’informare i tifosi dell’incresciosa decisione di disdire per l’ennesima volta un pullman a seguito della squadra, si fa carico di rivolgersi alla società invitandola a prendere atto del totale fallimento del progetto sportivo dell’annata 2017-2018 e reputa di dover indicare nel DS Pasquale Sensibile, il principale artefice di questo scempio. Vogliamo fare riferimento, in particolare, all’incontro avvenuto precisamente in data 28 settembre, all’interno del quale c’era una presenza di alcuni membri del Direttivo, ai quali fu chiesto di ricompattare la tifoseria per stare vicini alla squadra, come se fosse mancato il supporto da parte del popolo grigio, in quanto il costante “lavoro”, parola molto amata dal DS, avrebbe certamente pagato. Il risultato a 40 giorni da questa richiesta è che ci troviamo a combattere per non retrocedere di conseguenza, come scritto precedentemente, la conclusione è una sola: fallimento sportivo. Purtroppo la quarantennale esperienza in categorie infime, ci fornisce la necessaria esperienza per capire che piega abbia preso il campionato in corso, riteniamo sia necessari dei provvedimenti, non spetta certamente a noi decidere quali, prima che sia troppo tardi“.

Domani, intanto, i Grigi affronteranno in casa l’Olbia e i tifosi sperano in una vittoria che sia l’inizio di un periodo più buono.

L.S.