Contro la Carrarese il pokerissimo grigio nel nome di Fischnaller

Nel turno infrasettimanale i Grigi vincono e convincono contro una Carrarese, formata da picchiatori, che gioca quasi tre quarti di partita in 10 e che regala due rigori all’Alessandria. Fischnaller si aggiudica il pallone per la tripletta personale della partita, ma in rete vanno anche Chinellato e Bellazzini. I Grigi, così, salgono al quinto posto in classifica a pari punti con i toscani.

Partita che inizia subito con un Sestu ispirato già al 10’ ma il suo tiro non è molto preciso. Un minuto più tardi arriva il primo giallo: è per Baraye. Al 13’ ci prova Chinellato ma la palla sbatte sull’incrocio dei pali e torna in campo. Al 18’, però, i Grigi hanno la meglio con un destro di Fischnaller che porta l’Alessandria in vantaggio. Passano 4 minuti e al 22’ Fischnaller sfiora il raddoppio con un colpo di testa ma la palla finisce leggermente sopra la traversa. Un minuto più tardi Grigi nuovamente pericolosi con Sciacca che passa la palla a Chinellato ma l’attaccante alessandrino sbaglia. Al 26’ Borra sbaglia il rinvio, i Grigi ne approfittano con Bellazzini ma il giocatore viene abbattuto in area da Ricchi. È rigore: calcia Chinellato che trafigge Borra. Due minuti più tardi Sestu serve Fischnaller che non sbaglia il goal del 3-0. Al 40’ la Carrarese si conferma una squadra di picchiatori con Murolo che abbatte in area Chinellato. Il numero 5 dei toscani rimedia, giustamente, un cartellino rosso e costringe la Carrarese a continuare la partita in 10. È nuovamente rigore: Borra, però, riesce miracolosamente a parare il tiro di Bellazzini. Al 42’ Chinellato sciupa l’occasione del 4-0 mandando la palla troppo alta.

Secondo tempo che inizia con i Grigi padroni del campo. Al 55’ Giosa, egregiamente, ferma di petto un cross fastidioso. Al 63’ ci pensa di nuovo Fischnaller che si aggiudica il pallone della partita servito da Nicco. È 4-0 anche se i toscani protestano perché, secondo loro, l’attaccante grigio ha segnato in posizione di fuorigioco. Fuorigioco, però, certamente inesistente. Al 69’ nuovamente dominio grigio con Bellazzini che, servito da Russini, porta l’Alessandria nuovamente in goal. Nel finale prima partita per Lovric e Usel e secondo ingresso in campo per Kadi. All’81’ giallo per Usel. All’88’ giallo anche per Tortori e per Russini. Poi è solo gestione. Infine è scesa la pioggia così l’arbitro non ha concesso recupero per non prolungare l’agonia dei toscani e al triplice fischio è iniziata la festa sotto la Nord.

Alessandria: 1 Vannucchi, 2 Celjak, 6 Sciacca, 7 Sestu, 8 Nicco (C), 11 Fischnaller, 13 Piccolo, 14 Giosa, 21 Bellazzini, 23 Chinellato, 24 Gazzi. A disposizione: 12 Pop, 13 Lovric, 5 Ranieri, 9 Marconi, 15 Gjura, 17 Usel, 20 Russini, 22 Ragni, 26 Gatto, 31 Kadi, 33 Barlocco.

Carrarese: 12 Borra, 4 Agyei, 5 Murolo, 10 Tavano (C), 11 Biasci, 17 Baraye, 20 Bentivegna, 21 Cardoselli, 27 Vassallo, 36 Ricci, 37 Vitturini. A disposizione: 1 Lagomarsini, 3 Andrei, 7 Tentoni, 8 Rosaia, 9 Coralli, 13 Benedini, 14 Tortori, 15 Benedetti, 18 Cais, 23 Foresta, 24 Possenti, 32 Marchionni.

L.S.