Cittadella: il Comune di Alessandria acquisisce la disponibilità del palazzo del Governatore

Estato firmato questa mattina a Torino presso la sede del MIBACT il documento di concessione in uso al Comune di Alessandria, per la durata di vent’anni, del Palazzo del Governatore all’interno della fortezza della Cittadella.

Erano presenti per la firma il sindaco di Alessandria, Gianfraco Cuttica di Revigliasco, il soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Alessandria, Asti e Cuneo, Egle Micheletto, il delegato del segretario regionale MIBACT per il Piemonte, il direttore provinciale dell’Agenzia del Demanio, il soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Città metropolitana di Torino, Luisa Papotti e l’assessore alle Attività Produttive della Regione Piemonte, Giuseppina De Santis.

L’immobile è stato ceduto conseguentemente alla firma del Protocollo d’Intesa sottoscritto il 1 marzo 2017 tra il MIBACT, la Regione Piemonte e il Comune di Alessandria per la realizzazione di interventi di valorizzazione e conservazione del compendio settecentesco.

La valorizzazione dell’immobile e dei suoi ambiti di competenza rientrano nell’ambito della strategia complessiva del POR-FESR Piemonte 2014-2020, sulla base della quale il Comune di Alessandria si impegna a:

  • sostenere gli oneri gestionali a garanzia della fruibilità del bene (in particolare apertura e chiusura della struttura, manutenzione ordinaria e straordinaria, garanzia della sicurezza degli utenti, monitoraggio e controllo in collegamento con le centrali operative comunali);
  • coordinare gli interventi finanziati dal POR FESR con gli interventi di recupero delle coperture del Palazzo del Governatore a carico dell’Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) già previste dal protocollo dello scorso marzo;
  • a mantenere le destinazioni d’uso già previste dagli accordi.

Saranno a carico dell’Amministrazione Comunale anche eventuali interventi sulle aree non oggetto di concessione, ma che sono di pertinenza dell’immobile per garantirne la fruibilità e l’accesso.

Fino ad oggi avevamo solo la custodia di questo immobile, oggi abbiamo firmato la concessione che ci consente di acquisirne la disponibilità per un periodo ora stabilito in venti anni e, di conseguenza, poter realizzare le opere previste nell’ambito del POR-FERS – ha spiegato il sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco – Il recupero  degli ambienti del Palazzo del Governatore permetterà di disporre di un centro culturale, museale e promozionale a presenza continuativa, con funzioni di governo e fruizione della Cittadella e con molteplici modalità di interazione: dalla osservazione dei reperti alla consultazione di documenti, dai convegni, alle rappresentazioni, allo svago. In concomitanza con gli interventi edilizi previsti, si è pensato di dare avvio ad una modalità di raggiungimento della Cittadella, diversa ed ecosostenibile, prevedendo la realizzazione di un percorso di mobilità lenta che unisca il complesso alla città ed al territorio. Questo intervento si unisce ad un più ampio progetto di valorizzazione della città che, nei prossimi anni, porteremo avanti con l’impiego di fondi europei, con azioni che riguarderanno non solo la Cittadella, ma tante aree della Città come bene evidenzia la strategia, designata dal piano stesso,  ‘Alessandria torna al Centro’”.