Bando Periferie, Rita Rossa risponde a Molinari: “Il vostro governo ha tagliato quei fondi”

L’ex sindaco di Alessandria Rita Rossa non ci sta a vedere accusato il PD di aver stanziato i fondi per il Bando Periferie in modo incostituzionale e in un comunicato risponde direttamente all’On. Riccardo Molinari.

“Caro Riccardo Molinari – scrive l’ex primo cittadino di Alessandria –, capisco che per dovere d’ufficio tu debba difendere la tua ditta ma quello che sostieni è un modo un po’ semplicistico per occultare un taglio pesante al recupero delle periferie. Le periferie a cui Salvini e voi tutti avete promesso attenzione furono oggetto di una programmazione di politiche condivise fra il Governo Renzi e Gentiloni e l’Anci guidata da Pierò Fassino con la contrattazione di fondi stanziati nel bilancio dello Stato, con convenzioni sottoscritte con ogni Comune e registrate alla Corte dei Conti, progetti concreti, già elaborati. Il vostro governo li ha tagliati. Semplice. Ora se la progettazione di aree degradate vi fosse stata a cuore i soldi per il recupero non sarebbero stati messi in discussione, tanto più che proprio in campagna elettorale, e proprio nelle periferie, Salvini, e tu stesso, avete promesso più soldi. Ora entrano in campo i Comuni; mi aspetto che il Sindaco di Alessandria difenda la città e i progetti già in essere se è il caso anche contro il suo “capitano” al governo. Per ora la Lega ha lavorato contro Alessandria, poi si vedrà. Speriamo che si torni in Parlamento e prevalga il buon senso”.