Pisa – Alessandria: le pagelle del match

I Grigi portano a casa dall’Arena Garibaldi un buon punto in classifica. Una partita compromessa da un arbitraggio a senso unico: nel primo tempo Pasciuta non concede un rigore ai Grigi che poteva concedere la vittoria alla squadra di Mister D’Agostino e nel secondo assegna un rosso a Delvino senza motivo in quanto Fabio ha colpito la palla e non l’avversario.

Cucchietti 7,5: Il giovane portiere grigio dimostra una grande sicurezza. Una prestazione eccellente.

Gjura 5,5: La sua, purtroppo, non è ancora una prestazione senza errori.

Prestia 6: Il giallo per simulazione gli ha rovinato l’intera prestazione, nonostante ciò rende salda la difesa.

Agostinone 6,5: Da l’anima per la causa e quando la sua squadra rimane in 10 lavora il doppio.

Delvino 6: L’arbitro con lui ha preso una delle due cantonate della partita: il rosso non ci stava proprio perché Fabio ha colpito il pallone e non l’avversario (come si può vedere dal replay della partita). Per il resto, una partita giocata come suo solito senza errori.

Gatto 6,5: Questa volta non ha la fascia da capitano ma continua a guidare l’intera squadra.

Maltese 6,5: Il regista grigio era uno degli ex dell’incontro. Il secondo migliore in campo dopo Cucchietti.

Badan 6: Insieme a Fissore entra per pochi minuti ma non sfigura.

Panizzi 6,5: Difende ed attacca. La sua è una prestazione da guerriero.

Fissore 6: Entra col piglio giusto ma i minuti che gioca sono troppi pochi per incidere sul risultato.

Bellazzini 6,5: Lui è un pisano. Avrebbe potuto fare male al Pisa ma Gori gli nega la gioia del goal.

Gazzi 6: Non incide ma non sbaglia. La sua, però, non è la prestazione che si chiede ad un esperto del suo livello.

De Luca 6: Potrebbe fare di più, va vicino al goal ma il Pisa lo strozza abbastanza.

Sartore 6,5: Una buona prestazione da terzino, un ruolo non suo, perché entra dopo l’espulsione di Delvino.

Santini 5,5: Insieme a Gjura e Talamo è il peggiore in campo. Di certo una punta del suo livello dovrebbe fare di più.

Talamo 5,5: Entra senza il piglio giusto. Un attaccante dovrebbe essere più battagliero.

L.S.