Giugno 17, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Come reagiranno il prezzo dell’oro, dell’EUR/USD e del Nasdaq 100 ai dati dell’IPC?

Come reagiranno il prezzo dell’oro, dell’EUR/USD e del Nasdaq 100 ai dati dell’IPC?

Previsioni oro, EUR/USD, Nasdaq 100

  • prezzi dell’oro, EUR/USD E il Nasdaq Il numero 100 sarà molto sensibile ai prossimi Stati Uniti Inflazione economica un report
  • Martedì è previsto che il Bureau of Labor Statistics degli Stati Uniti rilasci i dati sull’indice dei prezzi al consumo per ottobre
  • Si prevede che l’IPC primario aumenterà dello 0,1% su base mensile e del 3,3% su base annua. Nel frattempo, la misura core dovrebbe registrare lo 0,3% su base mensile e il 4,1% su base annua.

Fai trading in modo più intelligente: iscriviti alla newsletter di DailyFX

Ottieni commenti di mercato tempestivi e convincenti dal team di DailyFX

Iscriviti alla newsletter

I più letti: Le previsioni sull’USD dipendono dall’inflazione statunitense, dalle impostazioni EUR/USD, USD/JPY e AUD/USD

Martedì mattina il Bureau of Labor Statistics degli Stati Uniti pubblicherà i dati sull’indice dei prezzi al consumo. Con la Fed ipersensibile alle informazioni in arrivo e consapevole dei rischi di inflazione al rialzo, l’ultimo rapporto sull’indice dei prezzi al consumo avrà un peso aggiuntivo agli occhi dei mercati finanziari. Ciò potrebbe significare una maggiore volatilità per l’oro, l’EUR/USD e il Nasdaq 100 nelle prossime sessioni di negoziazione.

In termini di stime, l’indice dei prezzi al consumo complessivo dovrebbe aumentare dello 0,1% su base destagionalizzata a ottobre. Ciò spingerebbe il tasso annuo al 3,3% dal 3,7% precedente. Nel frattempo, l’indice principale, che esclude cibo ed energia, dovrebbe aumentare dello 0,3% su base mensile, con il relativo dato su 12 mesi che rimane invariato al 4,1%.

Prossimi dati Usa

Fonte: Calendario economico DailyFX

La Fed ha adottato una posizione incentrata sui dati e ha indicato che “procederà con cautela”. Nonostante questo approccio cauto, l’istituzione non ha completamente chiuso la porta a una maggiore stabilità politica, con il presidente Powell che ha indicato che i funzionari non sono sicuri di aver raggiunto una posizione sufficientemente restrittiva per riportare l’inflazione al 2,0% e che sono necessari ulteriori progressi nell’alleviare le pressioni sui prezzi. necessario. Non garantito.

READ  Le azioni Tesla crollano a causa del mancato guadagno del quarto trimestre, avverte che il tasso di crescita della produzione sarà "significativamente inferiore" dal 2023

Nel loro insieme, i commenti di Powell suggeriscono che il FOMC non è su un percorso predeterminato ed è pronto a rispondere in modo appropriato agli sviluppi avversi che potrebbero impedire l’adempimento dei suoi mandati. In questo contesto, qualsiasi deviazione al rialzo dei dati sull’IPC di ottobre rispetto alle aspettative concordate potrebbe spingere i politici a favorire un altro rialzo dei tassi di interesse in uno dei loro prossimi incontri.

Prospettive per una riunione del Comitato federale del mercato aperto

Fonte: Gruppo ECM

Se le aspettative sui tassi di interesse si volgessero verso una direzione più restrittiva a causa del caldo rapporto sull’indice dei prezzi al consumo, i rendimenti statunitensi dovrebbero aumentare, rafforzando il dollaro statunitense. Ciò, a sua volta, potrebbe esercitare pressioni al ribasso sull’oro, sul Nasdaq 100 e sulla coppia EUR/USD. È vero anche il contrario; Una sorpresa al ribasso nei dati sull’inflazione del mese scorso sosterrebbe i metalli preziosi, i titoli tecnologici e l’EUR/USD limitando i rendimenti e minando le possibilità di un rally a lungo termine.

Desideri ottenere informazioni sul percorso futuro dell’oro e sui catalizzatori che potrebbero innescare la volatilità? Scopri le risposte nelle nostre previsioni di trading del quarto trimestre. Ottieni subito la guida gratuita!

Consigliato da Diego Coleman

Ottieni la tua previsione dell’oro gratuita

Analisi tecnica del prezzo dell’oro

L’oro ha invertito la tendenza al ribasso questo mese dopo non essere riuscito a superare un tetto importante nell’area $2010/$2015. Dopo questo pullback, il metallo si trova attorno alla media mobile semplice a 200 giorni e oscilla vicino ad essa. Se i prezzi si consolidassero al rialzo e si stabilizzassero in modo decisivo al di sopra di questo indicatore tecnico, la resistenza iniziale apparirà a 1.980$, seguita da 2.010$/2.015$.

READ  Tesla aumenta il prezzo del suo software completamente autonomo a $ 15.000

D’altro canto, se i venditori riemergessero e accendessero la pressione al ribasso, il minimo iniziale da tenere d’occhio è a 1.935 dollari, situato appena sopra la SMA a 50 giorni. Mentre l’oro potrebbe stabilire un punto d’appoggio in quest’area in caso di un taglio, una rottura al ribasso potrebbe vedere un calo verso 1.920 dollari. Al di sotto di questo limite, l’interesse si sposta al livello di 1.900 dollari.

Grafico del prezzo dell’oro (future)

Grafico del prezzo dell’oro creato utilizzando TradingView

Sei curioso di conoscere il percorso previsto della coppia EUR/USD e quali driver di mercato dovrebbero essere sul tuo radar? Scopri gli approfondimenti chiave nella nostra guida al trading sull’Euro del quarto trimestre!

Consigliato da Diego Coleman

Ottieni le tue previsioni gratuite sull’Euro

Analisi tecnica della coppia EUR/USD

Dopo aver incontrato resistenza al livello di Fibonacci a 1.0765, la coppia EUR/USD si è ritirata da terra, e i prezzi ora si aggirano sopra il limite inferiore dell’intervallo di supporto vicino a 1.0650. Mantenere questo terreno è fondamentale per i tori. In caso contrario, il tasso di cambio potrebbe spostarsi verso il supporto della linea di tendenza a 1,0555. La continua debolezza aumenta il rischio di un ritorno ai minimi del 2023.

Spostando l’attenzione su una prospettiva rialzista, se il sentiment dovesse registrare un aumento sostenuto e i rialzisti riprendessero il controllo del mercato, la resistenza iniziale si troverebbe a 1,0765, l’area in cui la SMA a 200 giorni converge con il ritracciamento di Fibonacci del 38,2% di luglio. /Recessione di ottobre. Una rottura riuscita di questo tetto ha il potenziale per aumentare la pressione rialzista, portando ad un aumento verso 1.0840.

READ  Gordon E. Moore, co-fondatore di Intel dietro la legge di Moore, muore a 94 anni

Grafico tecnico dell’EUR/USD

Grafico EUR/USD creato utilizzando TradingView

Se stai cercando un’analisi approfondita degli indici azionari statunitensi, le nostre previsioni sul trading del mercato azionario del quarto trimestre sono ricche di ottimi approfondimenti tecnici e fondamentali. Scaricalo ora!

Consigliato da Diego Coleman

Ottieni la tua previsione azionaria gratuita

Analisi tecnica Nasdaq 100

L’indice Nasdaq 100 ha registrato un rialzo la scorsa settimana, superando la resistenza dei cluster nell’area 15.400-15.500. Se il breakout continua e l’indice tecnologico rimane al di sopra di questo intervallo, che ora rappresenta il supporto tecnico, potremmo vedere un movimento verso il massimo di settembre di 15.720. Con maggiore forza, l’attenzione si sposta al picco del 2023 di 16.062.

Al contrario, se i venditori riaffiorano e i rialzisti iniziano a liquidare le loro posizioni long per prendere profitti nel timore di una possibile correzione dopo il recente trend rialzista, il supporto iniziale è a 15.500/15.400. Se questo fondo dovesse rompersi, potremmo vedere un pullback verso 15.200, seguito da 14.850. La debolezza prolungata aumenta la probabilità di un calo verso 14.600.

Grafico tecnico del Nasdaq 100

Grafico Nasdaq 100 creato utilizzando TradingView