Aprile 20, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Diecimila tonnellate di spazzatura si sono accumulate a Parigi mentre i sindacati chiedono maggiori azioni contro le riforme delle pensioni

Diecimila tonnellate di spazzatura si sono accumulate a Parigi mentre i sindacati chiedono maggiori azioni contro le riforme delle pensioni

Si stima che circa 10.000 tonnellate di rifiuti si stiano accumulando per le strade della capitale francese, mentre i sindacati chiedono ulteriori proteste e scioperi questo fine settimana contro le controverse riforme delle pensioni.

Centinaia sono stati arrestati a Parigi dopo due notti di proteste, secondo il ministro degli Interni Gerald DarmaninMentre le manifestazioni si sono estese a Rennes, Nantes, Lione e Marsiglia dopo che il presidente Emmanuel Macron ha sfruttato una scappatoia legislativa per imporre riforme alle leggi pensionistiche francesi che aumenterebbero l’età pensionabile a 64 anni.

Adesso ce l’hanno i partiti di opposizione francesi Presentare una mozione di sfiducia Nel tentativo di rovesciare il governo di Macron sulla sua riforma delle pensioni.

I sindacati hanno chiesto più proteste locali durante il fine settimana con scioperi già programmati per la prossima settimana.

Sono previste cancellazioni dei voli, con fino al 30% dei voli all’aeroporto di Parigi-Orly e il 20% dei voli all’aeroporto di Marsiglia-Provence interrotti a causa dello sciopero dei controllori del traffico aereo.

I sindacati ferroviari SNCF hanno chiesto la prosecuzione dello sciopero industriale, con cancellazioni diffuse previste giovedì prossimo sulle linee ferroviarie a lunga percorrenza e nella metropolitana di Parigi; Mentre i viaggi ferroviari suburbani a Parigi sono stati già colpiti da scioperi questo fine settimana.

Le raffinerie di petrolio hanno iniziato a chiudere sabato, quando i dipendenti di TotalEnergies sono entrati in sciopero, uno sciopero che alla fine potrebbe colpire le pompe di benzina in tutto il paese.

Anche i sindacati che rappresentano i lavoratori dell’elettricità e del gas hanno deciso di scioperare la prossima settimana, chiedendo “la massima interruzione del lavoro”.

Nel porto di Le Havre, ufficiali e marinai che equipaggiano i rimorchiatori sono rimasti a terra venerdì, interrompendo drammaticamente tutte le attività del porto: con navi portacontainer, metaniere e petroliere impossibilitate ad entrare o uscire dal porto.

READ  Diverse persone sono state uccise nel bombardamento israeliano di un convoglio di ambulanze: Ministero della Sanità a Gaza | Notizie sul conflitto israelo-palestinese

A Calais, il traffico dei traghetti verso il Regno Unito si è interrotto completamente venerdì mattina.

Nel frattempo, uno sciopero in corso a Parigi da parte dei netturbini significa che ci sono circa 10.000 tonnellate di rifiuti che si accumulano sui marciapiedi, secondo il consiglio comunale.