Maggio 20, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Esclusivo: Adani dell’India afferma che la vendita di azioni da 2,5 miliardi di dollari è in corso anche se i banchieri contemplano cambiamenti

Esclusivo: Adani dell’India afferma che la vendita di azioni da 2,5 miliardi di dollari è in corso anche se i banchieri contemplano cambiamenti

MUMBAI (Reuters) – Vendita di azioni dell’indiana Adani Enterprises per 2,5 miliardi di dollari (ADEL.NS) Sabato la società ha dichiarato a Reuters di essere ancora nei tempi previsti con il prezzo di emissione programmato, mentre fonti hanno affermato che i banchieri stavano prendendo in considerazione modifiche dovute al crollo del mercato delle azioni del gruppo.

Sabato tre persone che hanno familiarità con la questione hanno detto a Reuters che i banchieri coinvolti nell’accordo stanno valutando la possibilità di estendere la vendita o abbassare il prezzo di emissione dopo che le azioni Adani sono crollate a seguito di un rapporto di un venditore allo scoperto negli Stati Uniti.

“Non ci sono cambiamenti nel programma o nel prezzo dell’emissione”, ha dichiarato Adani Group in una nota.

“Tutte le nostre parti interessate, inclusi banchieri e investitori, hanno piena fiducia nell’FPO (Follow-up dell’offerta pubblica). Siamo molto fiduciosi nel successo dell’FPO”, ha affermato.

Sette società incluse nel gruppo controllato da uno degli uomini più ricchi del mondo, Gautam Adani, hanno perso 48 miliardi di dollari di valore di mercato da quando Hindenburg Research martedì ha espresso preoccupazione per i livelli del debito e il loro uso dei paradisi fiscali.

Il gruppo Adani ha definito il rapporto infondato e ha affermato che stava valutando la possibilità di agire contro l’Hindenburg.

Una delle opzioni che i banchieri stanno prendendo in considerazione è quella di estendere di quattro giorni la data di chiusura dell’IPO di martedì, affermano fonti.

Il calo del 20% di venerdì delle azioni del principale gruppo Adani Enterprises le ha portate dell’11% al di sotto del prezzo di offerta minimo per una vendita secondaria.

READ  I prezzi del gas negli Stati Uniti stanno salendo sopra i 4 dollari al gallone

Il primo giorno di offerte al dettaglio di venerdì, il problema ha attirato circa l’1% del numero target di abbonati, sollevando dubbi sulla possibilità di andare avanti.

I dati di borsa hanno mostrato che gli investitori, per lo più al dettaglio, hanno offerto di acquistare circa 470.160 dei 45,5 milioni di azioni offerte.

“Tutti erano scioccati. Non si aspettavano una risposta così negativa”, ha detto una delle fonti.

Le fonti hanno affermato che l’altra opzione che i banchieri stanno studiando è quella di ridurre il prezzo, in quanto uno di loro ha affermato che potrebbe essere ridotto fino al 10%.

Adani aveva fissato un prezzo minimo delle azioni di 3.112 rupie ($ 38,22) e un tetto di 3.276 rupie, ben al di sopra del prezzo di chiusura di 2.761,45 rupie di venerdì.

Le fonti hanno detto che una decisione è attesa per lunedì.

“Una revisione della fascia di prezzo o un’estensione del tempo per il rilascio pubblico potrebbe tecnicamente essere effettuata tramite un annuncio sui giornali e un numero supplementare”, ha affermato Sumit Agrawal, managing partner di Regstreet Law Advisors ed ex funzionario dell’Autorità di regolamentazione dei mercati dei capitali dell’India.

La vendita è gestita da Jefferies, SBI Capital Markets e ICICI Securities, tra gli altri. Non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento.

Il rapporto Hindenburg ha messo in dubbio il modo in cui il gruppo Adani ha utilizzato entità in paradisi fiscali offshore come Mauritius e le isole dei Caraibi.

Ha affermato che le principali società quotate avevano “debiti significativi”, che mettono l’intero gruppo su una “precaria base finanziaria”.

READ  Futures Dow: un nuovo rally di mercato attende la decisione della Fed; AMD, Litio Levent Run Late Jump

(Segnalazione: Sriram Mani e Jayshree P Upadhyay) Montaggio di Aditya Kalra, William Mallard e Jason Neely

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.