Maggio 26, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

ESCLUSIVO: la Cina promette l’accordo dello Sri Lanka sulla riparazione del debito nella lettera speciale per i prossimi mesi

ESCLUSIVO: la Cina promette l’accordo dello Sri Lanka sulla riparazione del debito nella lettera speciale per i prossimi mesi

COLOMBO (Reuters) – La Export-Import Bank of China ha comunicato allo Sri Lanka che cercherà di finalizzare nei prossimi mesi come gestirà il debito del Paese colpito dalla crisi, secondo una lettera vista da Reuters e ribadita. Rinvio del pagamento dei debiti in scadenza nel 2022 e 2023.

Martedì il Fondo monetario internazionale ha dichiarato che lo Sri Lanka ha ottenuto garanzie finanziarie da Cina, India e tutti i suoi principali creditori bilaterali, aprendo la strada all’approvazione finale del piano di salvataggio quadriennale da 2,9 miliardi di dollari del FMI il 20 marzo.

Lo Sri Lanka sta affrontando la peggiore crisi economica degli ultimi sette decenni e la carenza di dollari ha interrotto le importazioni di beni di prima necessità, anche se la situazione è migliorata quest’anno rispetto allo scorso anno, quando i manifestanti hanno estromesso il suo presidente.

EXIM Bank ha scritto nella sua lettera del 6 marzo al governo dello Sri Lanka che la Cina ha esteso il suo “forte sostegno allo Sri Lanka affrontando il debito”.

Il vicepresidente della banca, Zhang Wencai, ha dichiarato nella lettera che la nazione insulare non dovrà rimborsare immediatamente il capitale e gli interessi sui suoi prestiti per due anni, “per contribuire ad alleviare la pressione del rimborso del debito a breve termine”.

Ultimi aggiornamenti

Visualizza altre 2 storie

“Nel frattempo, vorremmo accelerare il processo di negoziazione con la vostra parte in merito alla riparazione del debito a medio e lungo termine in questo periodo finestra, al fine di definire i dettagli della riparazione del debito nei prossimi mesi. Faremo del nostro meglio per contribuire alla sostenibilità del debito dello Sri Lanka”.

READ  L'ultimo aggiornamento sulla guerra Russia-Ucraina: notizie in diretta

La lettera rispecchia ciò che EXIM Bank ha inviato allo Sri Lanka a gennaio, tranne che con l’obiettivo di finalizzare i dettagli sull’elaborazione del debito nei prossimi mesi.

Alla fine del 2020, il debito dello Sri Lanka ammontava a 2,83 miliardi di dollari EXIM, o circa il 9% del debito estero del governo centrale, secondo i dati del FMI.

La Cina chiederà “ai creditori commerciali di fornire un trattamento del debito simile e incoraggerà i creditori multilaterali a fare del loro meglio per dare contributi per aiutarvi a rispondere meglio e ad emergere dalla crisi”, aggiunge la lettera.

Un portavoce del ministero degli Esteri cinese ha confermato il contenuto della lettera.

“Riflette pienamente la nostra sincerità e i nostri sforzi per sostenere lo Sri Lanka nel raggiungimento della sostenibilità del debito, e speriamo che le parti interessate possano rispondere positivamente alla richiesta di prestito dello Sri Lanka il prima possibile”, ha detto Mao Ning in una regolare conferenza stampa.

Lunghe trattative con la Cina

Le obbligazioni internazionali dello Sri Lanka sono scese mercoledì con la maggior parte delle emissioni in calo di circa 1 centesimo sul dollaro, sebbene ciò abbia parzialmente compensato i guadagni stellari nella sessione precedente, hanno mostrato i dati di Tradeweb. E

Ottenere il sostegno della Cina, il più grande creditore sovrano del mondo, e dello Sri Lanka, è stato fondamentale per l’avanzamento dell’accordo con il FMI.

Il presidente dello Sri Lanka Ranil Wickremesinghe ha detto martedì al parlamento che il governo ha ricevuto la lettera della Cina lunedì sera e subito dopo lui e il governatore della banca centrale hanno inviato una lettera di intenti al Fondo monetario internazionale.

READ  Il ministro degli Esteri russo afferma l'inizio di una nuova fase delle operazioni dell'Ucraina

Una fonte dell’ufficio di Wickremesinghe ha detto che giovedì il presidente aspettava la lettera dalla banca EXIM.

“Sono settimane che lo Sri Lanka parla, discute e negozia con l’EXIM Bank of China, quasi sempre, perché è quello che ci è stato assegnato”, ha detto la fonte, che ha rifiutato di essere identificata perché non autorizzata a parlare con i media. .

Ha detto che il sostegno della comunità internazionale, in particolare il Giappone ei colloqui degli Stati Uniti con il governo cinese, ha aiutato lo Sri Lanka. La fonte ha detto che la causa dello Sri Lanka è stata rafforzata anche dalla riunione del G20 in India il mese scorso.

La portavoce del gabinetto dello Sri Lanka e ministro dei trasporti Bandula Gunawardena ha dichiarato in una conferenza stampa settimanale che la possibile approvazione finale da parte del Fondo monetario internazionale è stata un “grande risultato”.

“Lo Sri Lanka ha lavorato duramente e ha impiegato mesi per soddisfare i requisiti del programma del FMI, e in alcuni momenti il ​​presidente è stato coinvolto a livello personale per ottenere sostegno”, ha affermato.

Senza il programma del FMI, lo Sri Lanka non può dare una svolta alla sua economia.

(Segnalazione di Devot Ghoshal e Uditha Jayasinghe) Ulteriori segnalazioni di Liz Lee a Pechino e Karen Stroecker a Londra. Scritto da Krishna N Das; Montaggio di Kim Coghill, Muralikumar Anantharaman e Sharon Singleton

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.