Dicembre 8, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli Stati Uniti presentano una risoluzione che condanna la Russia sui cosiddetti referendum in Ucraina alla riunione del Consiglio di sicurezza dell’ONU

Gli Stati Uniti presentano una risoluzione che condanna la Russia sui cosiddetti referendum in Ucraina alla riunione del Consiglio di sicurezza dell'ONU



CNN

L’ambasciatore degli Stati Uniti alle Nazioni Unite Linda Thomas Greenfield ha presentato una risoluzione che condanna la Russia I cosiddetti referendum L’attuazione di queste operazioni in quattro regioni dell’Ucraina e il suo annuncio che il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite non sostiene l’uso della forza per ridisegnare i confini durante una riunione del Consiglio di sicurezza martedì, un funzionario statunitense ha detto alla CNN.

La decisione – presentata congiuntamente da Stati Uniti e Albania – dovrebbe essere in gran parte simbolica in quanto la Russia quasi certamente porrà il veto. Ma Thomas Greenfield ha detto che gli Stati Uniti cercherebbero di deferire il voto all’Assemblea generale delle Nazioni Unite se la Russia scegliesse di “proteggersi dalla responsabilità”. Thomas Greenfield ha affermato che la decisione obbligherebbe anche la Russia a ritirare le sue forze dall’Ucraina.

Il funzionario ha affermato che i diplomatici statunitensi comunicheranno dietro le quinte con tutti i paesi del Consiglio di sicurezza, compresi i diplomatici cinesi e indiani, nel tentativo di convincerli a votare a favore.

Thomas Greenfield ha affermato che la Russia intende annettere il territorio nel tentativo di impadronirsi con la forza del territorio di un altro stato membro delle Nazioni Unite, cosa che la Carta delle Nazioni Unite è progettata per impedire, secondo il funzionario statunitense.

Invece di partecipare a una settimana di alto profilo, Putin ha annunciato il rinnovo degli sforzi di coscrizione della Russia e ha ordinato alle regioni sotto il controllo militare russo di prepararsi per referendum rapidi illegali. Ha inviato un inviato – ha minacciato di usare armi nucleari, in uno stato non nucleare, per assicurarsi le conquiste militari illegali della Russia. L’obiettivo di tutto questo è chiaro: la Russia intende provare ad annettere questi territori e la Russia non rispetta questo organismo”, ha affermato Thomas Greenfield.

Ha anche invitato i membri del Consiglio di sicurezza ad unirsi agli Stati Uniti nell’affrontare la sfida prima che la Russia proceda con le annessioni.

“I falsi referendum in Russia, se accettati, apriranno un vaso di Pandora che non possiamo chiudere. Vi chiediamo di unirvi a noi nel riaffermare il nostro impegno nei confronti della Carta delle Nazioni Unite e nell’affrontare questa sfida a testa alta.

Thomas Greenfield ha detto che la posta in gioco è alta.

Si tratta di difendere la Carta delle Nazioni Unite. Si tratta di difendere i nostri diritti collettivi. Si tratta di pace e sicurezza per tutti noi.

Funzionari statunitensi hanno ripetutamente affermato che non accetteranno il risultato del referendum “finto”, che ritengono che la Russia utilizzerà come pretesto per annettere quelle parti dell’Ucraina. La CNN ha riferito lunedì che anche l’amministrazione Biden sta preparando una risposta una volta che la Russia avrà annesso i territori.

L’introduzione di questa risoluzione arriva dopo che sia il presidente Volodymyr Zelensky che il presidente Joe Biden hanno chiesto cambiamenti nel Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite durante l’Assemblea generale delle Nazioni Unite la scorsa settimana. Zelensky ha messo in dubbio il motivo per cui la Russia fosse un membro permanente e ha invitato il consiglio a punire la Russia.

Negato il diritto di voto. Negazione dei diritti di delega. Rimuovere il veto – se un membro del Consiglio di sicurezza dell’ONU. Per punire l’aggressore all’interno delle istituzioni”, ha detto Zelensky.

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori dettagli martedì.

READ  I sentieri escursionistici più pericolosi del mondo