Febbraio 27, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Guerra tra Israele e Hamas: l'operazione per salvare gli ostaggi israeliani a Rafah uccide 67 persone

Guerra tra Israele e Hamas: l'operazione per salvare gli ostaggi israeliani a Rafah uccide 67 persone

Rafah (Striscia di Gaza) – Le forze israeliane hanno salvato due ostaggi all'alba di lunedì, dopo aver fatto irruzione in un appartamento pesantemente sorvegliato in una città densamente popolata della Striscia di Gaza. Striscia di Gaza Gli attacchi aerei effettuati per coprire il raid hanno portato all'uccisione di più di 60 palestinesi, tra cui donne e bambini.

L'operazione di salvataggio a Rafah ha risollevato brevemente il morale israeliano dopo essere stato scosso dalla difficile situazione di dozzine di ostaggi tenuti da Hamas. Il paese è ancora scosso dal raid transfrontaliero compiuto lo scorso anno dal gruppo armato che scatenò la guerra.

I bombardamenti notturni hanno causato devastazione a Rafah, abitata da circa 1,4 milioni di persone, la maggior parte delle quali sono fuggite dalle proprie case in altre parti di Gaza per sfuggire ai combattimenti. I filmati dell'Associated Press hanno mostrato una vasta area di case rase al suolo, tende strappate e file di corpi insanguinati portati negli ospedali vicini.

L’attacco israeliano ha portato all’uccisione di oltre 28.000 palestinesi nella Striscia di Gaza, allo sfollamento di oltre l’80% della popolazione e ha causato un’enorme crisi umanitaria.

Joe Federman, direttore dell'AP News per Israele, Territori palestinesi e Giordania, ha riferito che il salvataggio degli ostaggi è avvenuto a Rafah.

Nel conflitto sono stati uccisi più di 12.300 bambini e adolescenti palestinesi. Ministero della Sanità a Gaza Lo ha detto lunedì. Tra i morti c'erano circa 8.400 donne. Ciò significa che i bambini e gli adolescenti rappresentano circa il 43% dei morti, e le donne e i minori insieme costituiscono i tre quarti.

Il ministero, che non fa distinzione tra combattenti e civili, ha fornito i dettagli su richiesta dell'Associated Press. Israele afferma di aver ucciso circa 10.000 combattenti di Hamas, ma non ha fornito prove.

In Raid transfrontaliero di Hamas Secondo le autorità israeliane, il 7 ottobre sono state uccise circa 1.200 persone, la maggior parte delle quali civili, e 250 persone sono state catturate dai militanti.

Israele ha descritto Rafah come l'ultima roccaforte rimasta di Hamas nella Striscia e ha indicato che il suo attacco di terra potrebbe presto colpire la città. Bordo meridionale Dalla Striscia di Gaza.

READ  Nel contesto della disputa sul Partenone, Sunak annulla l'incontro con il Primo Ministro greco

Israele afferma che circa 100 ostaggi rimangono detenuti da Hamas dopo che dozzine sono state rilasciate durante il cessate il fuoco a novembre. Hamas detiene anche i resti di circa altre 30 persone uccise il 7 ottobre o morte in prigionia.

Il governo ha fatto del rilascio degli ostaggi uno degli obiettivi principali della sua guerra, oltre a distruggere le capacità militari e di governo di Hamas. Ma come I combattimenti continuano, Le divisioni apparvero in Israele Informazioni su come ripristinarlo.

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu afferma che la continua pressione militare porterà al rilascio dei prigionieri anche se le famiglie degli ostaggi e molti dei loro sostenitori hanno chiesto al governo di stringere un altro accordo con Hamas.

Raid drammatico

Il portavoce dell'esercito israeliano, l'ammiraglio Daniel Hagari, ha detto che le forze speciali hanno fatto irruzione in un appartamento al secondo piano di Rafah sotto colpi di arma da fuoco all'1:49 di lunedì, accompagnate un minuto dopo da attacchi aerei sulle aree circostanti. Ha detto che i combattenti di Hamas stavano sorvegliando i prigionieri e che i membri della squadra di soccorso hanno protetto gli ostaggi con i loro corpi mentre scoppiava la battaglia.

L'esercito ha identificato le persone salvate come Fernando Simon Marman, 60 anni, e Louis Haar, 70 anni, rapiti dal Kibbutz Nir Yitzhak il 7 ottobre. Possiedono anche la cittadinanza argentina. Sono solo tre Ostaggi da salvare; Una soldatessa è stata salvata a novembre.

Il salvataggio, che secondo Hagari si basava su informazioni accurate ed era stato pianificato da tempo, è una spinta morale per gli israeliani ma un piccolo passo verso il rilascio degli ostaggi rimanenti, che si ritiene siano sparsi e nascosti nei tunnel. .

Il cognato di Har, Aidan Bejerano, che ha visto i prigionieri rilasciati all'ospedale dove erano stati trasportati in aereo, ha detto che i due uomini erano magri e pallidi, ma comunicavano bene ed erano consapevoli di ciò che li circondava.

READ  I Comedy Wildlife Photography Awards selezionano le foto di animali più divertenti del 2022: guarda gli scatti vincitori

Bejerano ha detto che Haar gli disse vedendolo: “Oggi compi gli anni, Mazal Tov”. Gli uomini hanno abbracciato a lungo e in lacrime i loro parenti in ospedale, secondo un video pubblicato dall'ufficio di Netanyahu.

Decine furono uccise nei raid

Ashraf Al-Qudra, portavoce del Ministero della Salute, ha detto che attacchi aerei hanno colpito l'affollata città di Rafah nel cuore della notte e che si sono sentite dozzine di esplosioni intorno alle 2 del mattino. Ashraf Al-Qudra, portavoce del Ministero della Salute, ha affermato che almeno 67 persone, tra cui donne e bambini, sono state uccise nei bombardamenti. Scioperi.

Al-Qudra ha detto che i soccorritori stanno ancora cercando tra le macerie. Un giornalista dell'Associated Press ha contato almeno 50 corpi all'ospedale Abu Youssef al-Najjar di Rafah.

Muhammad Zagabria, un palestinese che vive a Rafah, ha detto di aver visto una jeep nera sfrecciare attraverso la città, seguita da scontri e intensi attacchi aerei.

Parlando dalla zona bombardata, ha detto: “Ci siamo ritrovati a scappare con i nostri bambini dagli attacchi aerei in ogni direzione”.

I filmati diffusi sui social media dall'ospedale kuwaitiano di Rafah mostravano bambini morti o feriti. Non è stato possibile verificare immediatamente il filmato, ma era coerente con quanto riportato da AP.

Un giovane è stato visto trasportare il corpo di un bambino che, secondo lui, è stato ucciso negli attacchi. Ha detto che la ragazza, la figlia del suo vicino, è nata e uccisa durante la guerra.

“Lascia che Netanyahu venga a vedere: è questo uno dei tuoi obiettivi specifici?” Egli ha detto.

Preoccupazioni per Rafah

Netanyahu ha affermato che l’invio di forze di terra a Rafah è necessario per raggiungere gli obiettivi di guerra israeliani. Domenica la Casa Bianca ha dichiarato che il presidente Joe Biden ha avvertito Netanyahu che Israele non dovrebbe condurre un’operazione militare lì senza un piano “credibile e attuabile” per proteggere i civili.

READ  Rivolte in Francia: alimentate dalla discriminazione quotidiana

Più della metà dei 2,3 milioni di abitanti di Gaza vivono oggi nel paese Erano intrappolati a RafahCentinaia di migliaia vivono in campi tentacolari e nei rifugi sovraffollati delle Nazioni Unite.

Le dichiarazioni di Biden sono arrivate durante una telefonata con Netanyahu Il suo linguaggio più forte finora Sul possibile processo.

Discutere la possibilità di a L'accordo di cessate il fuoco ha occupato gran parte della chiamataLo ha detto un alto funzionario dell'amministrazione statunitense. Il funzionario ha affermato che dopo settimane di attività diplomatica, il quadro è ora “in gran parte” predisposto per un accordo che potrebbe vedere il rilascio dei rimanenti ostaggi detenuti da Hamas in cambio del rilascio dei prigionieri palestinesi e della cessazione dei combattimenti.

Il funzionario, che ha parlato in condizione di anonimato per discutere dei negoziati, ha riconosciuto le “lacune” ma ha rifiutato di fornire dettagli. Il funzionario ha affermato che la pressione militare su Hamas nella città meridionale di Khan Yunis nelle ultime settimane ha contribuito ad avvicinare il movimento all'accettazione dell'accordo.

L'ufficio di Netanyahu ha rifiutato di commentare la chiamata. Il canale televisivo Al-Aqsa, affiliato ad Hamas, aveva precedentemente citato un anonimo funzionario di Hamas che aveva affermato che qualsiasi invasione di Rafah avrebbe “fatto saltare in aria” la Striscia. Colloqui mediati da Stati Uniti, Egitto e Qatar.

Biden e Netanyahu hanno parlato dopo che due funzionari egiziani e un diplomatico occidentale hanno parlato dell'Egitto Ha minacciato di sospendere il trattato di pace Con Israele se invia forze a Rafah.

___

Questa storia è stata aggiornata per correggere che il numero di minori uccisi era circa il 43% del bilancio totale delle vittime a Gaza, non il 47%.

___

Federman ha riferito da Gerusalemme e Magdy dal Cairo. La scrittrice dell'Associated Press Colleen Long di Washington ha contribuito a questo rapporto.

___

Scopri di più sulla copertura AP su https://apnews.com/hub/israel-hamas-war