Giugno 24, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I mercati asiatici sono in calo rispetto alla decisione politica della Fed, seguendo le perdite di Wall Street

I mercati asiatici sono in calo rispetto alla decisione politica della Fed, seguendo le perdite di Wall Street

48 minuti fa

Pickering Energy Partners afferma che i fondamentali del petrolio sono “molto buoni”, ma in arrivo maggiore volatilità

I fondamentali della domanda e dell’offerta di petrolio sono “molto buoni”, ma Pickering Energy Partners prevede una maggiore volatilità in futuro.

“Il sentimento è teso e siamo generalmente rialzisti, ma devi aspettarti più volatilità qui nei prossimi due mesi mentre sistemiamo l’economia”, ha affermato Dan Pickering, chief information officer della società.

I futures sul greggio Brent sono stati scambiati l’ultima volta in ribasso dello 0,17% a 75,19 dollari al barile, mentre i futures sul greggio Brent statunitense sono scesi dello 0,21% a 71,52 dollari al barile.

– Lee Ying Chan

2 ore fa

L’inflazione in Thailandia è scesa per il quarto mese consecutivo al 2,67%

Il principale tasso di inflazione in Thailandia ridotto per il quarto mese consecutivo al 2,67% ad aprile, mentre l’inflazione core – che esclude i costi di alimentari ed energia – è scesa all’1,66%.

Ciò è ampiamente in linea con le previsioni degli economisti rispettivamente del 2,7% e dell’1,7%.

La banca centrale thailandese ha un accordo con il governo del paese per mantenere l’inflazione entro un intervallo obiettivo compreso tra l’1% e il 3%.

Il Paese ha raggiunto questo obiettivo a marzo, abbassandolo rispetto all’aumento dello scorso anno quando aveva raggiunto il 7,86% lo scorso agosto.

– Lim Hwi Ji

3 ore fa

Le vendite al dettaglio in Australia sono aumentate a marzo

Australia Primaria vendita al dettaglio I dati del governo mercoledì hanno mostrato un aumento dello 0,4% mese su mese a marzo, che è superiore all’aumento dello 0,2% di febbraio.

La vendita al dettaglio selettiva sembra essere più sotto pressione con i beni per la casa in calo dello 0,4%, così come l’abbigliamento, le scarpe e gli accessori personali in calo dell’1%. Anche il commercio al dettaglio nei grandi magazzini è diminuito dello 0,2% rispetto al mese precedente.

La principale crescita delle vendite al dettaglio è stata guidata principalmente dall’elevata inflazione dei prezzi alimentari nell’economia australiana.

– Jihe Lee

5 ore fa

ING prevede un indebolimento delle esportazioni nel mercato di Hong Kong e le previsioni di crescita vengono riviste al ribasso

Il capo economista di ING per la Grande Cina, Iris Pang, ha abbassato le sue previsioni di crescita a Hong Kong, un giorno dopo che la città ha riferito che il prodotto interno lordo è cresciuto del 2,7% nel primo trimestre.

Parlando con “Squawk Box Asia” della CNBC, Pang ha affermato di vedere una recessione negli Stati Uniti “probabilmente intorno al quarto trimestre” e si aspetta che la Fed riduca i tassi di interesse di 100 punti base entro la fine del 2023.

Di conseguenza, le prospettive per le esportazioni di Hong Kong e della Cina continentale “non sono così brillanti” nella seconda metà dell’anno.

Pang ha abbassato le sue previsioni per Hong Kong nella seconda metà, aumentando le sue previsioni di crescita del PIL per l’intero anno al 2,9%.

READ  Le azioni oscillano dopo che la Fed ha alzato i tassi di interesse dello 0,25%

– Lim Hwi Ji

5 ore fa

Le azioni di Hong Kong sono scese per quattro giorni consecutivi

6 ore fa

I tassi australiani aumentano a causa dell’inflazione dei servizi “sgradevolmente persistente”: Lowe’s

Governatore della Banca Centrale d’Australia Philip Lowe Ha detto che l’inflazione del servizio “sgradevolmente persistente”. È stato uno dei motivi principali per cui la Reserve Bank of Australia ha aumentato il tasso di cassa di 25 punti base nella riunione di martedì al 3,85%.

In un discorso di martedì sera, Lowe ha chiarito che il picco dell’inflazione in Australia è passato, ma ha aggiunto che ci vorrà del tempo prima che l’inflazione torni all’intervallo obiettivo della RBA del 2-3%.

Ha riconosciuto che l’inflazione nei beni sta rallentando, ma è probabile che l’inflazione nei servizi e nell’energia rimanga elevata, aggiungendo che vede anche un’inflazione dei servizi “allarmantemente persistente” all’estero.

“È possibile che le condizioni siano diverse qui in Australia, ma l’esperienza all’estero suggerisce rischi al rialzo, soprattutto dato l’elevato grado di comunanza tra i paesi nelle recenti dinamiche inflazionistiche”, ha affermato Lowe.

– Lim Hwi Ji

6 ore fa

Il governatore della BoK afferma che è “troppo presto” per parlare di tagli dei tassi

Il governatore della Bank of Korea, Ri Chang-yong, ha affermato che è troppo presto per iniziare a parlare di tagli ai tassi di interesse.

La banca centrale della Corea del Sud è stata una delle prime in Asia a mettere in pausa il ciclo di inasprimento, scatenando la speculazione del mercato che potrebbe presto iniziare a tagliare i tassi di interesse. Ma Ri ha detto a Sherry Kang della CNBC all’incontro annuale della Banca asiatica di sviluppo a Incheon che quelle previsioni erano “premature”.

“Abbiamo chiarito, dato che la nostra inflazione core è ancora ben al di sopra del nostro obiettivo, e abbiamo buone notizie, che la nostra inflazione è inferiore al 4% ad aprile, quindi sta scendendo”, ha detto Ri mercoledì.

“Tuttavia, penso che dal momento che è al di sopra dell’obiettivo, dovremo aspettare e vedere, sarebbe troppo presto per parlarne [a] girare in questo momento.

– Jihe Lee

7 ore fa

Il tasso di disoccupazione della Nuova Zelanda è rimasto stabile al 3,4% nel primo trimestre

Nuova Zelanda Il tasso di disoccupazione si è stabilizzato al 3,4%. Per il primo trimestre, invariato rispetto al quarto trimestre del 2022. Questo è leggermente inferiore alle previsioni degli economisti del 3,5%.

Il tasso di disoccupazione è aumentato di 0,2 punti percentuali dal 3,2% dell’anno precedente.

Il tasso di partecipazione alla forza lavoro del Paese è stato del 72%, in aumento di 0,2 punti percentuali rispetto al trimestre precedente e di un punto percentuale in più rispetto al 71% registrato nel primo trimestre del 2022.

– Lim Hwi Ji

7 ore fa

READ  Il regolatore svizzero afferma che il Credit Suisse potrebbe affrontare un'azione disciplinare

CNBC Pro: questo titolo immobiliare commerciale globale è destinato a salire del 60%, afferma Jefferies

Jefferies prevede che le azioni immobiliari commerciali globali aumenteranno di oltre il 60% nei prossimi 12 mesi.

Le previsioni della banca d’investimento arrivano in un momento in cui il mercato immobiliare commerciale globale ha assistito a un forte calo dei prezzi nell’ultimo anno.

Tuttavia, si prevede che la società immobiliare sopravviverà alla recessione economica poiché ha raddoppiato l’affitto addebitato agli inquilini e lo scorso anno gli spazi per uffici sfitti nella sua area target sono diminuiti.

Gli abbonati CNBC Pro possono leggere di più qui.

– Ganesh Rao

7 ore fa

CNBC Pro: con il rimbalzo dei prezzi del litio, gli analisti adorano questo titolo: rinunciare al 155%

I prezzi del litio, un materiale chiave utilizzato nelle batterie dei veicoli elettrici, sono rimbalzati per la prima volta da mesi.

Gli analisti erano generalmente rialzisti sul settore a lungo termine.

Per gli investitori che desiderano giocare nel settore dei veicoli elettrici, CNBC ha esaminato i titoli di litio e batterie con valutazioni Buy da oltre il 70% degli analisti che li coprono e un obiettivo di prezzo medio di almeno il 15% in più.

Gli abbonati CNBC Pro possono leggere di più qui.

– Wizen abbronzatura

13 ore fa

“Marzo torna a maggio”, afferma Goldman Sachs.

Goldman Sachs ha affermato che gli investitori non si sono mossi del tutto dopo la crisi bancaria di marzo, poiché i titoli bancari sono scesi martedì. Gli analisti della società hanno notato che, sulla scia del fallimento della Silicon Valley Bank e della Signature Bank a marzo, i timori del mercato sono stati rapidamente attenuati da un’infusione di depositi nella First Republic Bank.

Dopo aver toccato il minimo a 3.808 il 13 marzo, l’S&P 5000 è salito di quasi il 10%. [as of] Martedì diversi analisti di Goldman hanno scritto in una nota: “Lunedì sera sulla scia di un tranquillo nervosismo bancario, nonché di una forte stagione degli utili (finora) e di un crescente consenso sul fatto che la Fed interromperà presto il suo ciclo annuale di aumenti dei tassi .”

Oggi, tuttavia, sembra che stiamo vedendo tornare alcune delle preoccupazioni di marzo dopo che JPM ha annunciato l’acquisizione di FRC lunedì.Le azioni delle banche regionali sono scese dal 4% al 13%. [Managing director Richard] Ramsden vede l’acquisizione di JPM come cumulativa e osserva che l’accordo evidenzia che consentirà alle G-SIB di fare offerte sulle transazioni FDIC anche se sono al di sopra del limite massimo.

– Hakyung Kim

17 ore fa

Rosengren, un ex funzionario della Fed, sostiene di non alzare i tassi di interesse

Eric Rosengren pensa che i suoi ex colleghi della Fed commetteranno un errore se alzeranno nuovamente i tassi di interesse mercoledì.

L’ex presidente della Fed di Boston, che si è ritirato dal consiglio nel settembre 2021, ha dichiarato martedì alla CNBC che le turbolenze nel settore bancario e il rallentamento economico dovrebbero indurre i politici a porre fine alla campagna di aumento dei tassi di interesse iniziata nel marzo 2022.

READ  Il produttore cinese di chip YMTC ha citato in giudizio Micron per presunta violazione di brevetti

“La mia opinione è che è molto probabile che l’economia rallenti nella seconda metà dell’anno e che non sia necessario a questo punto aumentare i tassi di interesse fino a quando non avremo una visione migliore di come sarà la seconda metà dell’anno piace”, ha detto Rosengren su “The Squawk Fund”.

Gli operatori del mercato dei futures stanno scontando una probabilità del 96% che il Federal Open Market Committee accetti di aumentare i tassi di interesse di un quarto di punto percentuale al termine della riunione di due giorni, secondo il tracker FedWatch di CME Group.

-Jeff Cox

12 ore fa

Il WTI si mantiene al livello più basso da marzo

Il WTI ha chiuso in ribasso del 5,29% a 71,66 dollari, segnando il minimo dal 24 marzo, quando si è attestato a 69,26 dollari. Il WTI è in calo del 10,7% nel 2023.

Anche il greggio Brent e il gas naturale sono scesi, rispettivamente del 5,03% e del 4,49%. Il greggio Brent è sceso del 12,33% da inizio anno, chiudendo martedì a 75,32 dollari. Nel frattempo, il gas naturale è in calo di oltre il 50% nel 2023.

– Hakyung Kim

16 ore fa

I prezzi del petrolio scendono sulla scia dei dati delle fabbriche cinesi e delle prospettive economiche

I prezzi del petrolio sono scesi bruscamente martedì dopo una contrazione inaspettata dell’attività delle fabbriche cinesi, è stato riportato domenica, e prima degli aumenti dei tassi attesi dalla Federal Reserve e dalla Banca centrale europea questa settimana.

I futures sul greggio Brent sono scesi del 4,3% a 75,87$ alle 10:53 ET, mentre i futures WTI sono scesi del 4,4% a 72,34$, il minimo dalla fine di marzo.

Il calo è arrivato nonostante la notizia di un calo della produzione di petrolio dell’OPEC ad aprile, secondo A Sondaggio Reuters.

vedi grafico…

Greggio Brent sul ghiaccio

17 ore fa

Le opportunità di lavoro sono diminuite più del previsto a marzo

Le aperture di lavoro hanno toccato il minimo di quasi due anni a marzo, segno di una flessione del mercato del lavoro, ha riferito martedì il Dipartimento del lavoro.

Le aperture sono state pari a 9,59 milioni, il minimo dall’aprile 2021 e al di sotto della stima di FactSet di 9,64 milioni, secondo l’Employment Opportunity and Employment Turnover Survey.

La Federal Reserve sta osservando da vicino il rapporto JOLTS per i segnali di una recessione nell’occupazione. Il calo dell’occupazione è positivo per l’inflazione perché aiuta a ridurre la pressione sugli aumenti salariali.

La storia completa può essere trovata qui.

-Jeff Cox