Giugno 21, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il capo dell’intelligence afferma che il contrattacco dell’Ucraina continuerà anche dopo l’inizio del maltempo

Il capo dell’intelligence afferma che il contrattacco dell’Ucraina continuerà anche dopo l’inizio del maltempo

Il maggiore generale Kyrylo Budanov, capo dell’intelligence militare ucraina, parla durante un’intervista con Reuters, durante l’attacco russo all’Ucraina, a Kiev, Ucraina, il 6 luglio 2023. REUTERS/Valentin Ogirenko Ottenere i diritti di licenza

KIEV (Reuters) – Il contrattacco dell’Ucraina alle forze russe continuerà anche con l’arrivo del freddo e della pioggia entro la fine dell’anno, anche se i combattimenti diventeranno più difficili, ha detto sabato il capo dell’intelligence di Kiev Kirilo Budanov.

Quest’estate l’Ucraina ha lanciato una tanto decantata controffensiva, riconquistando più di una dozzina di villaggi nel sud e nell’est in tre mesi, ma è stata complicata da vasti campi minati e forze russe pesantemente fortificate.

“Le azioni di combattimento continueranno in un modo o nell’altro. Nel freddo, nell’umidità e nel fango, combattere è più difficile. I combattimenti continueranno. Il contrattacco continuerà”, ha detto Budanov.

I commenti, fatti in una conferenza a Kiev ospitata dalla Fondazione Viktor Pinchuk, forniscono l’indicazione più forte che l’Ucraina non intende fermare i suoi sforzi quando il tempo cambierà entro la fine dell’anno.

L’Occidente ha fornito miliardi di dollari in attrezzature militari e ha addestrato migliaia di combattenti ucraini al contrattacco per aiutare Kiev a riconquistare il territorio.

Ma il lento progresso della controffensiva ha sollevato preoccupazioni tra i sostenitori di Kiev che l’Occidente potrebbe avere difficoltà a mantenere l’entità degli aiuti militari all’Ucraina per continuare a combattere con la stessa intensità.

Vadym Skipetsky, un funzionario dell’agenzia di spionaggio militare ucraina, ha detto sabato scorso che la Russia ha attualmente 420.000 soldati in Ucraina.

L’avanzata nella regione sud-orientale di Zaporizhzhya, ora incentrata attorno ai villaggi di Robotyn e Verbov, è vista come una parte importante di un’operazione che cerca di dividere a metà le forze di occupazione russe nel sud, ma rimane lontana da tale obiettivo.

READ  La città storica dell'Ucraina aggiunta alla lista dell'UNESCO "in pericolo"

“Il nostro contrattacco si sta svolgendo in diverse direzioni”, ha detto Budanov, ammettendo che i progressi sono stati più lenti di quanto avrebbe voluto e descrivendo la situazione come difficile.

A parte la massiccia concentrazione di mine russe, egli ha identificato il gran numero di piccoli droni russi “kamikadze” come uno dei fattori principali che finora ha rallentato l’avanzata dell’Ucraina.

La Russia, che ha lanciato l’invasione su larga scala dell’Ucraina nel febbraio 2022, ha affermato che il contrattacco ucraino è fallito.

Scritto da Tom Palmforth. A cura di Mike Harrison

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Ottenere i diritti di licenzaapre una nuova scheda