Gennaio 28, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Incidente aereo in Nepal: almeno 68 morti quando un aereo della Yeti Airlines si schianta vicino a Pokhara


Kathmandu, Nepal
Cnn

Almeno 68 persone sono morte domenica quando un aereo si è schiantato vicino alla città di Pokhara, nel Nepal centrale, ha detto un funzionario del governo, nel peggior incidente aereo del paese. in oltre 30 anni.

Sudarshan Partola, portavoce di Yeti Airlines, ha detto che 72 persone – quattro membri dell’equipaggio e 68 passeggeri – erano a bordo dell’ATR-72, gestito dalla Yeti Airlines del Nepal, quando si è schiantato. L’autorità per l’aviazione civile del Nepal ha dichiarato che 37 uomini, 25 donne, tre bambini e tre neonati.

Il portavoce dell’esercito Krishna Prasad Bhandari ha detto che le ricerche sono state sospese dopo il tramonto e sarebbero riprese lunedì mattina. Bhandari ha detto che centinaia di primi soccorritori stavano ancora lavorando per localizzare le quattro persone rimanenti prima di quel momento.

L’autorità per l’aviazione civile del Nepal ha affermato che almeno un bambino era tra i morti.

L’incidente di domenica è stato il terzo incidente più mortale nella storia del paese himalayano, secondo i dati dell’Aviation Safety Network. Gli unici incidenti in cui sono morte più persone si sono verificati nel luglio e nel settembre 1992. Questi incidenti hanno coinvolto aerei operati da Thai Airways e Pakistan International Airlines e hanno causato rispettivamente la morte di 113 e 167 persone.

Le autorità hanno detto che 72 persone erano a bordo dell'aereo quando è precipitato.

L’autorità per l’aviazione civile ha dichiarato che 53 dei passeggeri e tutti e quattro i membri dell’equipaggio erano nepalesi. A bordo c’erano anche quindici stranieri: cinque indiani, quattro russi e due coreani. Il resto erano singoli cittadini di Australia, Argentina, Francia e Irlanda.

Il quotidiano ufficiale del paese, The Rising Nepal, ha riferito che l’aereo era in viaggio dalla capitale, Kathmandu, a Pokhara, la seconda città più popolosa del paese e porta d’accesso all’Himalaya. Pokahara si trova a 129 chilometri (80 miglia) a ovest di Kathmandu.

READ  La Cina smette di pubblicare i numeri giornalieri di Covid tra le segnalazioni di un'esplosione di casi | Cina

L’ultima volta che l’aereo ha chiamato l’aeroporto di Pokhara è stato intorno alle 10:50 ora locale, circa 18 minuti dopo il decollo. Quindi discese nella vicina valle del fiume City. Le autorità dell’aviazione civile hanno dichiarato in una dichiarazione che i primi soccorritori dell’esercito nepalese e di vari dipartimenti di polizia sono stati schierati sul luogo dell’incidente e stanno conducendo un’operazione di salvataggio.

Domenica è emerso un video sui social media che mostra i momenti prima dell’incidente. Il film, che sembra essere stato girato da un tetto a Pokhara, mostra l’aereo che vola basso sopra un’area popolata e rotola su un fianco prima che l’aereo diventi invisibile nella clip. Alla fine del video si può sentire una potente esplosione.

La CNN non può verificare in modo indipendente l’autenticità della clip.

È stato formato un comitato di cinque membri per indagare sulla causa dell’incidente. Il quintetto deve riferire al governo entro 45 giorni, secondo il vice primo ministro nepalese e portavoce del governo Bishnu Paudel.

Il primo ministro nepalese Pushpa Kamal Dahal si è detto “estremamente rattristato per lo sfortunato e tragico incidente”.

“Faccio un appello sincero al personale di sicurezza, a tutte le agenzie governative nepalesi e al pubblico in generale affinché avviino un’efficace operazione di salvataggio”, ha scritto Dahal su Twitter.

Un portavoce del primo ministro ha detto che il governo ha dichiarato lunedì un giorno festivo per piangere le vittime.

Il primo ministro indiano Narendra Modi e il presidente russo hanno espresso le loro condoglianze, così come l’ambasciatore australiano in Nepal.

La Yeti Airlines del Nepal ha dichiarato di aver cancellato tutti i voli regolari lunedì 16 gennaio, per piangere le vittime dell’incidente.

READ  Ci sono buchi sul fondo dell'oceano. Gli scienziati non sanno perché.

Il paese himalayano del Nepal ospita otto delle 14 montagne più alte del mondo, tra cui il Monte Everest, Ha un record di incidenti aerei. Il tempo può cambiare improvvisamente e le piste di atterraggio si trovano solitamente in zone montuose di difficile accesso.

Lo scorso maggio l’a Volo Tara Air con 22 passeggeri Ha colpito l’Himalaya a circa 14.500 piedi. È stato il 19° incidente aereo nel paese in 10 anni e il 10° fatale nello stesso periodo, secondo Rete per la sicurezza aerea Banca dati.

L’aereo coinvolto nell’incidente di domenica era un ATR 72-500, un jet bielica spesso utilizzato nella regione Asia-Pacifico, soprattutto tra le compagnie aeree low cost. Velivolo costruito da ATR, una partnership congiunta tra le compagnie aeree europee Airbus e Leonardo, godere di una buona reputazione.

Tuttavia, sono stati coinvolti in incidenti prima. Due ATR 72 operati dall’ormai defunta compagnia aerea taiwanese TransAsia sono stati coinvolti in incidenti mortali in luglio 2014 E febbraio 2015. Il secondo ha spinto le autorità taiwanesi a mettere temporaneamente a terra tutti gli ATR 72 registrati sull’isola.

In totale, i vari modelli ATR 72 sono stati coinvolti in 11 incidenti mortali prima dell’incidente di domenica in Nepal, Secondo la rete per la sicurezza aerea.

ATR ha dichiarato domenica in una dichiarazione di essere stata informata dell’incidente.

“I nostri primi pensieri sono con tutte le persone colpite da questo”, si legge nella dichiarazione. “I professionisti ATR sono pienamente impegnati a supportare sia l’indagine che il cliente.”