Dicembre 6, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

James Corden afferma che l’interesse per il dramma del ristorante di New York “Underneath”: “I Did Nothing Wrong”

James Corden afferma che l'interesse per il dramma del ristorante di New York "Underneath": "I Did Nothing Wrong"

James Corden si sente molto “zen” per lui Fila del ristorante Balthazar.

Il presentatore del Late Late Show, 44 anni, ha finalmente rotto il silenzio dopo che il ristoratore di New York City Keith McNally lo ha soprannominato “un uomo molto giovane” e “un pessimo cliente”.

dopo, dopo Gli inglesi sono accusati di comportamento scorteseMcNally gli ha impedito di entrare in un ristorante di Manhattan. Ma poche ore dopo, Corden lo chiamò “per porgere profuse scuse” e il divieto fu revocato.

“Non ho fatto nulla di sbagliato, a qualsiasi livello”, ha detto Corden. New York Times. “Perché mai dovrei cancellarlo? [interview]? Ero lì. Ho capito.”

“Mi sento zen per tutto. Perché penso che sia così sciocco. Penso solo che sia sotto tutti noi. È sotto di te. È decisamente sotto il tuo posto.”

Corden, padre di tre figli, ha scherzato sul fatto che potrebbe sollevare la controversia nel suo talk show, affermando di non aver “letto davvero” nulla che McNally abbia scritto sui social media.

“Penso che probabilmente dovrò parlarne nello show di lunedì”, ha detto Corden al giornale. “La mia sensazione, la maggior parte delle volte, non viene mai spiegata, mai lamentata. Ma forse dovrei parlarne”.

Keith McNally sorride.
McNally ha descritto Corden come “il cretino di un ragazzino” in un lungo post su Instagram.
Instagram / @keithmcnallynyc

McNally Scatta post su Instagram Lunedì lo ha visto descrivere l’artista come “il peggior cliente” nei 25 anni di storia del ristorante.

McNally ha accusato Corden, che ha ammesso di avere problemi di rabbia in passato, di aver maltrattato i suoi server chiedendo oggetti gratuiti e urlando contro di loro.

“Non ho 86 clienti spesso, quindi oggi 86 ho Corden. Ha scritto in parte.

READ  Il potere del cane: la regista Jane Campion definisce Sam Elliott "un po' un ****" per le critiche

a seguire Condivisione Instagram Martedì, McNally ha detto che non poteva fare a meno di “sentirsi davvero dispiaciuto” per Corden.

McNally ha coniato “sentirsi strano per una cosa di James Corden”. “Da un lato, è stato decisamente offensivo nei confronti del mio staff e, dall’altro, mi dispiace davvero per lui ora”.

“Come la maggior parte dei codardi, lo voglio in entrambi i modi. Bene, sarò ubriaco”, ha aggiunto.