Dicembre 3, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Juan Soto rifiuta un’offerta di 440 milioni di dollari; Le proposte commerciali saranno ricevute dai cittadini: Fonti

Juan Soto rifiuta un'offerta di 440 milioni di dollari;  Le proposte commerciali saranno ricevute dai cittadini: Fonti

Juan Soto è disponibile.

Il giocatore dell’All-Star ha recentemente rifiutato un’offerta dei nativi di Washington che lo avrebbe reso il giocatore più pagato nella storia del baseball, e la squadra ora ha in programma di intrattenere offerte commerciali per lui, uno sviluppo sismico che porterà al 2 agosto Scadenza. .

Fonti hanno detto che Soto, 23 anni, ha rifiutato un’offerta di 15 anni del valore di $ 440 milioni. La proposta, la terza per i giocatori degli ultimi mesi, non prevedeva fondi dilazionati, in allontanamento dal consueto allenamento della squadra. Le due maggiori garanzie nella storia del club, 245 milioni di dollari per il braccio destro Stephen Strasbourg e 210 milioni di dollari per il braccio destro Max Scherzer, hanno comportato ritardi significativi, abbassando i valori attuali degli accordi.

L’offerta in dollari totale dei Nationals per un contratto di 12 anni da 426,5 milioni di dollari che Mike Trout ha firmato con gli Angels nel marzo 2019. Soto aveva guadagnato uno stipendio medio di 29,33 milioni di dollari, il 20° più alto nella storia del baseball, con l’accordo che va da Ages Da 24 a 38 stagioni, che lo hanno effettivamente reso un cittadino per il resto della sua carriera.

L’agente di Soto, Scott Borras, preferisce generalmente che i suoi clienti stabiliscano i loro valori sul mercato. Soto sta per diventare un free agent entrando nella sua stagione all’età di 26 anni, forse alla ricerca di un accordo di oltre $ 500 milioni. Non è stato possibile raggiungere Boras per un commento.

Il 1 giugno, 106.7, il direttore generale dei cittadini Mike Rizzo ha detto a The Fan, una stazione radiofonica di Washington, DC, che La squadra non scambia Soto prima della scadenza. Invece, ha detto Rizzo, il team voleva fare di Soto il fulcro del suo piano di ricostruzione.

READ  Grazie a Giannis Antetokounmue, Al Horford segna un record di 30 punti nei playoff per salvare i Boston Celtics in gara 4.

“Non scambiamo Juan Soto”, ha detto Rizzo. “L’abbiamo chiarito al suo agente (Boras) e al giocatore. … Abbiamo tutte le intenzioni di costruire questa squadra attorno a Juan Soto”.

Fonti hanno affermato che il rifiuto di Soto dei $ 440 milioni ha cambiato l’equazione, lasciando i funzionari del club a credere che se non avessero potuto firmarlo per quei soldi, non l’avrebbero mai fatto. I cittadini considerano la loro esplorazione del commercio Soto come due diligence. È sotto il controllo del club per il resto di questa stagione e poi per altre due. La squadra non ha bisogno di scambiarlo immediatamente se non riceve l’offerta richiesta.

Soto, che colpisce .247 con 19 demolitori e 895 OPS, corre ben al di sotto dei suoi livelli abituali, ma a luglio ha fatto caldo.

Qualsiasi squadra che lo ottiene lo dominerà per tre gare in bandiera. Quel numero scenderà a due una volta scaduto il termine, riducendo il suo valore di scambio futuro. Soto, che guadagna $ 17,1 milioni, riceverà probabilmente aumenti significativi negli ultimi due anni del suo arbitrato salariale.

L’imminente vendita dei Nationals, di proprietà della famiglia Lerner dal 2006, è un altro fattore nell’approccio della squadra a Soto. Con i Lerner che stavano pensando di vendere la squadra, volevano chiarire la loro posizione con Soto ai potenziali acquirenti. Soto è una risorsa, ma non se il suo contratto è così grande che è difficile per i cittadini costruirci attorno.

Le nazionali (32-60) hanno il record peggiore nelle major. La circolazione di Soto sarà un modo per ricostituire il sistema agricolo esaurito, che l’atletaKeith Basso Rango 27 su 30 Privilegi della Major League.

READ  Charles Barkley, i fan dei Warriors stanno scambiando "You Suck" l'acclamato dalla critica dopo la prima partita

(Foto: Jonathan Newton/Washington Post via Getty Images)