Febbraio 3, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Kenny Pickett guida ancora una volta la rimonta degli Steelers per tenere d’occhio i playoff

Baltimora – Kenny Beckett Ha afferrato il calcio tagliando i tunnel sotto l’M&T Bank Stadium domenica sera dopo aver orchestrato il suo secondo drive vincente consecutivo, questo per battere i Baltimore Ravens 16-13 e mantenere vive le magre speranze dei Pittsburgh Steelers.

Non solo ha evitato un’eliminazione post-stagionale e la prima stagione perdente di Mike Tomlin come capo allenatore, ma Pickett ha anche ricevuto una palla da gioco, la sua prima, regalatagli dall’equipaggio del “Sunday Night Football”.

“Forse lo manderò ai miei genitori, e loro potranno metterlo a casa nostra”, ha detto, aggiungendo che il running back Nagi Harris Ne ha preso uno anche lui, dopo la sua prima partita di corsa di cento yard della stagione.

Per la seconda settimana consecutiva, il comportamento calmo di Pickett e il passaggio preciso hanno aiutato gli Steelers (8-8) a guidare il campo e segnare il via libera a meno di un minuto dalla fine per completare la rimonta. Pickett ha completato 5 dei 6 tentativi per 64 yard e ha convertito due brevi run di touchdown di terza yard su una furtiva per il drive di 80 yard degli Steelers in 3 minuti e 20 secondi, coronati da una corsa TD di 10 yard verso Harris.

Pickett era 3 su 4 – inclusi i touchdown – sui tiri che si muovevano di almeno 10 yard lungo la linea in quel drive finale. Era 3 su 7 su tali lanci prima di quel drive, secondo ESPN Stats & Information Research.

“Non posso che elogiare il giovane quarterback”, ha detto Tomlin domenica sera. “Sorridi di fronte a questo. È sempre pronto a essere quel ragazzo nei momenti in cui abbiamo bisogno di lui. Ed è bello vedere il giovane. Siamo andati avanti.”

READ  Daniel Snyder, proprietario di Washington Leaders, rifiuta ancora una volta l'invito della Commissione di sorveglianza della Camera a testimoniare nel raggiungimento della cultura del posto di lavoro in franchising

Prima di domenica, gli Steelers erano 0-7 quando erano in svantaggio a doppia cifra, una delle sole sette squadre senza una rimonta a doppia cifra in questa stagione.

Con il suo gioco di corsa supplementare di 198 yard, Pickett ha concluso la notte dopo aver completato 15 dei 27 tentativi per 168 yard con 1 touchdown. È solo il terzo quarterback esordiente a vincere a Baltimora, unendosi Mitch Trubisky (2017) e Jake Plummer (1997).

Una settimana dopo il ritrovamento Giorgio Pickens Per un via libera contro i Las Vegas Raiders a 46 secondi dalla fine, Pickett si è connesso con Harris al terzo down con 56 secondi rimanenti, tenendo gli occhi fissi mentre rotolava fuori dalla tasca ed evitava la pressione di Baltimora. Pickett fa un passaggio all’Harris in difesa.

“Ha fatto un ottimo lavoro estendendo e inserendosi dietro il terzino”, ha detto Pickett. “Volevo solo allungarmi abbastanza a lungo da permettere a questi ragazzi di liberarsi un po’”.

Pickett è diventato il primo debuttante almeno dalla fusione del 1970 a lanciare un via libera TD nell’ultimo minuto del regolamento nelle partite consecutive, secondo una ricerca dell’Elias Sports Bureau.

“Vediamo un moxie nel nostro quarterback”, ha detto il linebacker esterno T.J. Watt Egli ha detto. “Abbiamo visto i nostri ragazzi uscire, giocare a pallone e allenarsi per tutta la stagione. Quindi non siamo sorpresi”.

Avendo fatto parte di un drive vincente a fine partita una settimana prima, l’attacco degli Steelers era fiducioso nel giovane quarterback quando ha preso un quattro in ritardo con 4:16 rimanenti, anche se non ha segnato un touchdown per tutta la notte. Calciatore Chris Boswell Ha convertito tre tentativi di field goal all’inizio della partita per mantenere gli Steelers a distanza ravvicinata, ma ha mancato un touchdown di 48 yard nel secondo quarto che avrebbe dato loro un vantaggio iniziale di 6-3.

READ  Il battitore Cameron Johnson affonda i Knicks nella sconfitta contro i Suns

Tuttavia, gli Steelers non avevano dubbi che avrebbero segnato quando sarebbero scesi in campo nel loro drive finale.

“C’era energia – era come se avessimo la fiducia – come se sapessimo che saremmo andati là fuori e avremmo segnato un gol”, ha detto. Dan Moore jr Ha detto della folla durante il viaggio finale.

L’attacco degli Steelers ha creduto in Pickett dal momento in cui ha assunto il ruolo di quarterback, anche quando la squadra era sul 2-6 per bye. Un’altra vittoria in rimonta nel quarto trimestre ha cementato questa convinzione.

“Possiamo vincere con lui, e si presenterà nei momenti chiave”, un tight end Pat Freermuth Egli ha detto. “Non l’abbiamo mai messo in dubbio, ma l’ho visto offrire quei grandi momenti, i ragazzi si avvicinano, specialmente la linea … e i ricevitori fanno giochi e cose del genere. Hai tutta la fiducia nel mondo.”

La convinzione che l’offesa al quarterback sia reciproca, una convinzione che sarà fondamentale quando gli Steelers entreranno nella settimana 18, quando le vittorie sui Cleveland Browns, insieme alle sconfitte dei New England Patriots e dei Miami Dolphins, li porteranno ai playoff.

“La fiducia che avevo in me stesso si vede in campo e penso che i ragazzi stiano iniziando a sentirlo, il che è sempre positivo”, ha detto Pickett. “Entrando nell’huddle e vedendo quanto sono fiduciosi tutti, come quarterback, sai che hanno molta fiducia in te, e io ho molta fiducia in quei ragazzi nell’huddle. Quando è lì hai sicuramente una possibilità. Quindi, è un passo nella giusta direzione. Ci sono molti affari “che dovrebbero essere risolti”.

READ  Ravens per mettere una sicura (polso) Marcus Williams sull'infrarosso