Novembre 29, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Russia bombarda l’area a cui era annessa; Più corpi nelle aree liberate

La Russia bombarda l'area a cui era annessa;  Più corpi nelle aree liberate

Kiev, Ucraina (AFP) – La Russia ha concentrato i suoi attacchi venerdì nella sua sempre più turbolenta invasione dell’Ucraina nelle aree che aveva annesso illegalmente, poiché il bilancio delle vittime dei precedenti attacchi missilistici contro condomini nella città meridionale di Zaporizhia è salito a 12.

In un rimprovero al presidente russo Vladimir Putin per il suo comportamento nel peggior conflitto armato d’Europa dalla seconda guerra mondiale, il Comitato norvegese per il Nobel ha assegnato il Premio Nobel per la pace. Per le organizzazioni per i diritti umani nel suo Paese e in Ucraina, e per un attivista imprigionato in Bielorussia, alleato della Russia.

Il presidente della commissione, Berit Reiss-Andersen, ha affermato che l’onore è andato a “tre eccezionali difensori dei diritti umani, della democrazia e della convivenza pacifica”.

Putin ha affermato questa settimana illegalmente Quattro regioni dell’Ucraina come territorio russo, inclusa la regione di Zaporizhzhia che ospita la più grande centrale nucleare d’Europa, i cui reattori sono stati chiusi il mese scorso.

I combattimenti vicino alla centrale nucleare di Zaporizhzhya occupata dalla Russia hanno allarmato l’Atomic Energy Watch delle Nazioni Unite, che venerdì ha raddoppiato a quattro il numero dei suoi ispettori che monitorano le misure di protezione dell’impianto. Il ministro ucraino per la protezione ambientale Ruslan Strelets ha dichiarato venerdì che un incidente potrebbe rilasciare radiazioni 10 volte più letali del peggior disastro nucleare del mondo, avvenuto a Chernobyl, in Ucraina, 36 anni fa.

“La situazione con l’occupazione, i bombardamenti e l’estrazione mineraria delle centrali nucleari di Chernobyl e Zaporizhzhya da parte delle forze russe sta causando conseguenze che avranno un carattere globale”, ha detto Strelets all’Associated Press.

L’Agenzia internazionale per l’energia atomica delle Nazioni Unite, l’organismo di controllo nucleare delle Nazioni Unite, ha segnalato ulteriori problemi all’impianto, dicendo venerdì su Twitter che l’alimentazione esterna era stata nuovamente interrotta a uno dei suoi reattori di Zaporizhzhia, rendendo necessario l’uso di generatori diesel di emergenza per sistemi di sicurezza dell’alimentazione.

La città di Zaporizhzhia si trova a 53 chilometri (33 miglia) dalla centrale nucleare in linea d’aria e rimane sotto il controllo ucraino. Per rafforzare la rivendicazione della Russia nell’area, giovedì le forze russe hanno bombardato la città con missili S-300, con altri attacchi venerdì.

READ  Con Israele che vota per la quinta volta dal 2019, questi cinque fattori potrebbero sbloccare la situazione

Le autorità ucraine hanno affermato che il bilancio delle vittime degli scioperi ai condomini è salito a 12 venerdì, mentre 12 persone ferite nell’attentato erano ancora in ospedale.

Il governatore di Zaporizhzhya Oleksandr Starukh ha detto che i missili hanno colpito anche la città durante la notte, ferendo una persona. Ha aggiunto che anche la Russia ha utilizzato per la prima volta velivoli Shahed-136 di fabbricazione iraniana e ha distrutto due infrastrutture.

Con i suoi militari che perdono terreno a causa di un contrattacco ucraino nel sud e nell’est, la Russia ha schierato droni usa e getta di fabbricazione iraniana che sono più economici e meno complessi dei missili ma comunque in grado di distruggere obiettivi a terra.

L’Istituto per lo studio della guerra con sede a Washington ha affermato che è improbabile che l’uso da parte della Russia di droni carichi di esplosivo influisca sul corso della guerra.

Hanno usato molti droni contro obiettivi civili nelle retrovie, sperando di produrre effetti non lineari attraverso il terrorismo. Gli analisti del think tank scrivono che tali sforzi non hanno successo.

In altre aree annesse a Mosca, il ministero della Difesa russo ha riferito venerdì che le sue forze hanno respinto l’avanzata ucraina vicino alla città di Lyman e riconquistato tre villaggi nella regione orientale di Donetsk. Il ministero ha anche affermato che le forze russe hanno impedito alle forze ucraine di avanzare in diversi villaggi nella regione meridionale di Kherson.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato venerdì nel suo discorso video notturno che il suo esercito solo questa settimana ha riconquistato 776 chilometri quadrati (300 miglia quadrate) di terra a est e 29 insediamenti, di cui sei nella regione di Luhansk annessa a Putin. In totale, ha detto, le forze ucraine hanno liberato 2.434 chilometri quadrati (940 miglia quadrate) di terra e 96 insediamenti dall’inizio del loro contrattacco.

READ  Atleti russi e bielorussi banditi dalle Paralimpiadi invernali perché il Comitato internazionale della Bielorussia invalida la sentenza

Nella regione ucraina di Dnipropetrovsk, le forze russe hanno bombardato la città di Nikopol durante la notte, uccidendo una persona, ferendone un’altra e danneggiando edifici, gasdotti e sistemi elettrici, ha affermato il governatore. Nikopol si trova lungo il fiume Dnepr, dall’altra parte del territorio controllato dalla Russia, vicino alla centrale nucleare. La città è stata ripetutamente bombardata per settimane.

L’impatto della devastazione e della morte inflitte alla Russia dalle aree in cui le sue forze si sono ritirate è diventato più visibile venerdì. Un rapporto del primo viceministro degli interni dell’Ucraina Yevhen Lenin ha rivelato che 530 corpi di civili sono stati trovati nella regione di Kharkiv, nell’Ucraina nord-orientale dal 7 settembre.

Lenin ha detto che tra i residenti uccisi durante l’occupazione russa c’erano 257 uomini, 225 donne e 19 bambini, mentre 29 persone non erano state identificate. La maggior parte dei corpi è stata trovata in una fossa comune precedentemente scavata nella città di Izium.

Secondo Yenin, i corpi trovati recavano tracce di spari, esplosioni e torture. Alcune persone avevano delle corde intorno al collo, le mani legate dietro la schiena, ferite da arma da fuoco alle ginocchia e costole rotte.

Serhiy Polvinov, funzionario di polizia regionale, ha affermato che le autorità hanno identificato 22 luoghi di tortura in alcune parti della regione di Kharkiv recentemente liberate dalle forze ucraine.

Il governatore di Donetsk Pavlo Kirilenko ha riferito su Telegram che nella Lyman recentemente restaurata, i lavoratori hanno trovato 200 fosse singole e fosse comuni con un numero imprecisato di vittime. A Svyatohersk, a 24 chilometri (15 miglia) da Lyman, sono stati seppelliti 21 corpi di civili.

Nel frattempo, l’equipaggiamento e le armi militari russe stanno finendo nelle mani degli ucraini. Il ministero della Difesa britannico ha dichiarato venerdì che le forze ucraine hanno catturato almeno 440 carri armati e circa 650 veicoli corazzati dall’inizio dell’invasione russa il 24 febbraio.

Il ministero britannico ha dichiarato: “L’incapacità degli equipaggi russi di distruggere l’equipaggiamento adeguato prima di ritirarsi o arrendersi mette in evidenza il loro scarso addestramento e bassi livelli di disciplina in battaglia”. “Con le formazioni russe sottoposte a forti pressioni in diversi settori e il morale delle truppe sempre più frustrato, la Russia continuerà probabilmente a perdere armi pesanti”.

READ  L'incidente, avvenuto a margine dei colloqui, ha lasciato Abramovich e i negoziatori ucraini con un leggero desquamazione della pelle e dolore agli occhi.

Putin ha ordinato una mobilitazione parziale dei riservisti dell’esercito russo il mese scorso per rafforzare le truppe in prima linea in Ucraina. Tuttavia, gli errori hanno causato il richiamo e decine di migliaia di uomini sono fuggiti dalla Russia, impreparati a combattere la guerra di Putin.

Ciò ha lasciato la Russia in un disperato bisogno di rinforzi di truppe. L’esercito ucraino ha dichiarato venerdì che 500 ex criminali sono stati mobilitati per rafforzare i ranghi russi nella regione orientale di Donetsk, dove le forze ucraine hanno riconquistato il territorio. I militari hanno detto che le forze dell’ordine stanno comandando le nuove unità.

L’agenzia di stampa statale russa TASS ha riferito venerdì che un tribunale della città russa di Penza aveva respinto il primo caso contro un uomo russo chiamato in servizio ma ha rifiutato. Gli avvocati del 32enne hanno sostenuto che la legge in base alla quale è stato accusato si applica solo agli evasori alla leva, non a quelli soggetti a mobilitazione parziale.

In un altro segno di problemi, sono emerse notizie di scarso addestramento e scarsi rifornimenti per le nuove forze russe. Almeno due città russe – San Pietroburgo e Nizhny Novgorod – hanno annunciato venerdì che avrebbero annullato le celebrazioni del Capodanno russo e del Natale e reindirizzato quei soldi per acquistare rifornimenti per le truppe russe.

Sotto la crescente pressione dei suoi sostenitori e dei suoi critici, Putin ha continuato a rimescolare la leadership del suo esercito, sostituendo il comandante del distretto militare orientale della Russia.

___

La scrittrice dell’Associated Press Hanna Arhirova dell’Ucraina ha contribuito a questo rapporto.

___

Segui la copertura dell’AP sulla guerra in Ucraina su https://apnews.com/hub/russia-ukraine