Dicembre 5, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le azioni sono rimbalzate con grandi guadagni dopo una serie di sconfitte di quattro giorni

In this photo provided by the New York Stock Exchange, trader Colby Nelson works on the floor, Monday, Feb 28, 2022. Markets quivered Monday amid worries about how high oil prices will go and how badly the global economy will get hit after the U.S. and allies upped the financial pressure on Russia for its invasion of Ukraine.
Il daw Ha guadagnato più di 700 punti, o il 2,1%, entro mezzogiorno. È stata una rivolta su larga scala, con il gigante del petrolio gallone (CVX) L’unico titolo Dow Jones è in ribasso.
Il Standard & Poveri 500 E il Nasdaq Sono aumentati rispettivamente del 2,6% e del 3,2% circa. Se i guadagni persistono durante la sessione di negoziazione, Wall Street interromperà la sua serie di quattro giorni di sconfitte.

Il greggio Brent, lo standard petrolifero globale, è sceso di circa il 6% a mezzogiorno di mercoledì a circa $ 120 al barile.

Le scorte rimangono nettamente basse finora a marzo, aggiungendosi alle perdite all’inizio dell’anno. Il Dow è sceso di oltre l’8,5% finora nel 2022, l’S&P 500 è sceso di oltre il 10% e il Nasdaq è sceso del 16%.

Oltre alle preoccupazioni per Russia e Ucraina, i trader stanno cercando di capire la prossima mossa per i mercati e l’economia in generale ora che la Federal Reserve si sta preparando ad aumentare i tassi di interesse per combattere l’inflazione elevata. Tassi più alti possono eventualmente portare a un impatto negativo sui guadagni.

Ma gli investitori scommettono anche che tassi più alti, fintanto che gli aumenti saranno graduali, aumenteranno effettivamente gli utili per alcuni settori, in particolare i titoli finanziari. Le banche sono cresciute bruscamente mercoledì.

Wall Street sembra anche sperare che una volta che lo shock iniziale dell’invasione russa e il conseguente aumento dei prezzi del petrolio svaniranno, investitori e consumatori possano vedere che l’economia statunitense è ancora in buona forma.

“La sensazione sembra essere che la maggior parte delle cattive notizie siano attualmente scontate, e con l’S&P vicino al minimo di nove mesi, è ora di uscire dal margine e non solo pescare il fondo, il numero di nomi è più basso di Il 50% da quello che sta succedendo”, ha affermato Louis Nevelier. , presidente e fondatore di Navellier & Associates, in un rapporto di mercoledì “Rises But Just For Long-Term Stocks In General”.

READ  Azioni la prossima settimana: l'invasione dell'Ucraina ha cambiato tutto a Wall Street