Giugno 22, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Lo spin-off dell’unità cloud di Alibaba taglia 20 miliardi di dollari dal suo valore di mercato

Lo spin-off dell’unità cloud di Alibaba taglia 20 miliardi di dollari dal suo valore di mercato

HONG KONG, 17 novembre (Reuters) – Gli investitori hanno perso venerdì circa 20 miliardi di dollari dal valore di mercato del gruppo Alibaba (9988.HK) dopo che quest’ultimo ha abbandonato il progetto di scorporare le attività cloud, citando l’incertezza sulle restrizioni statunitensi sulle esportazioni di chip usati verso Cina. Nelle applicazioni di intelligenza artificiale.

Le azioni del Gruppo Alibaba a Hong Kong hanno chiuso in ribasso del 10%, il più grande calo giornaliero in più di un anno.

Si è trattato della prima reazione del mercato in Asia da quando giovedì scorso è stato annunciato lo straordinario cambiamento di strategia, dopo il quale i titoli quotati negli Stati Uniti della società hanno chiuso in ribasso del 9%.

“Gli scaffali sono una sorpresa e ci spingono a chiederci se dietro le quinte ci siano problemi di cui non siamo a conoscenza”, ha affermato John Withhar, responsabile delle situazioni speciali in Asia presso Pictet Asset Management, con sede a Singapore.

Le preoccupazioni di Alibaba riguardo alle restrizioni alle esportazioni statunitensi annunciate da Washington in ottobre seguono preoccupazioni simili sollevate questa settimana dalla società cinese di social media e giochi Tencent Holdings (0700.HK), che ha affermato che le restrizioni la costringerebbero a cercare alternative prodotte a livello nazionale.

Alibaba, un tempo il titolo azionario più prezioso dell’Asia, era valutato a circa 830 miliardi di dollari al suo apice nell’ottobre 2020, ma ora vale meno di un quarto di tale importo, poiché la società di e-commerce è al centro della repressione del settore tecnologico in… Pechino Con l’escalation delle tensioni a Pechino. L’economia cinese ha rallentato.

READ  Futures azionari oggi: aggiornamenti in tempo reale

Alla domanda se ci fossero altre ragioni dietro al ritardo dell’IPO, Alibaba ha fatto riferimento a Reuters ai commenti fatti dal presidente Joseph Tsai durante una conferenza sugli utili giovedì su come la società intende investire nel suo business del cloud.

Le ultime notizie di Alibaba evidenziano gli ostacoli più ampi che devono affrontare le aziende tecnologiche cinesi, poiché le restrizioni all’esportazione rendono loro difficile ottenere forniture di biochip da aziende statunitensi.

A marzo, Alibaba ha annunciato l’intenzione di scorporare la propria attività nel cloud come parte di una ristrutturazione, la più grande nei suoi 24 anni di storia, che ha diviso l’azienda in sei unità.

Gli analisti stimavano all’epoca che la divisione cloud potesse valere tra i 41 e i 60 miliardi di dollari, ma avvertivano che la sua quotazione avrebbe potuto attirare l’attenzione delle autorità di regolamentazione cinesi e straniere a causa dell’enorme quantità di dati che gestisce.

La società con sede a Hangzhou, quando ha annunciato giovedì i suoi utili trimestrali, ha anche sospeso il piano di quotazione per la sua attività di generi alimentari Freshippo.

Un cartello del Gruppo Alibaba appare alla World Artificial Intelligence Conference (WAIC) di Shanghai, Cina, il 6 luglio 2023. REUTERS/Ali Song/file Photo Ottenere i diritti di licenza

Gli analisti hanno inoltre riferito che la notizia secondo cui il fondo di famiglia del co-fondatore ed ex presidente di Alibaba Jack Ma prevede di vendere 10 milioni di azioni depositarie americane di Alibaba probabilmente peserà sul titolo.

“Sebbene non siamo più coinvolti nelle operazioni, riteniamo che vendere (Ma) ad Alibaba a un prezzo basso potrebbe danneggiare il sentiment”, ha affermato in una nota l’analista di UBS Kenneth Fung.

READ  Reddit sta vivendo una grave interruzione dopo che migliaia di subreddit sono stati temporaneamente chiusi

Focus sull’intelligenza artificiale

Giovedì, il presidente di Alibaba Joseph Tsai ha dichiarato in una conferenza stampa post-utili che la società si concentrerà ora sulla crescita del proprio business nel cloud e sulla fornitura di investimenti per i motori di intelligenza artificiale (AI).

Alcuni analisti hanno affermato che il mantenimento dell’unità cloud potrebbe aiutare la spinta dell’intelligenza artificiale di Alibaba.

“L’azienda ritiene che il divieto dei chip potrebbe avere un impatto materiale e negativo sulla sua capacità di fornire prodotti e servizi a lungo termine. Ma segnala anche la crescente importanza di mantenere l’unità del cloud data la crescente domanda di elaborazione AI in Cina.” Lo ha detto l’analista di American Tiger Research, Bob Pei.

Alibaba ha riportato un fatturato del secondo trimestre pari a 224,79 miliardi di yuan (31,01 miliardi di dollari), in linea con i 224,32 miliardi attesi dagli analisti, secondo i dati di LSEG.

Il CEO di Alibaba, Eddie Wu, ha dettagliato la strategia futura dell’azienda durante la chiamata, affermando che ciascuna delle sue società affronterà il mercato in modo più indipendente e che condurrà una revisione strategica per distinguere tra società “core” e “non core”.

Alcuni analisti hanno affermato di considerare favorevolmente la strategia di Wu e hanno affermato che ci si aspetta che rivaluti le decisioni prese dal suo predecessore, Daniel Zhang, che si è dimesso improvvisamente a settembre dopo soli due mesi concentrandosi sul cloud computing.

“Abbandonare il business del cloud chiaramente non è più il modo migliore per aumentare il valore per gli azionisti, date le basse valutazioni di mercato e il fatto che il prezzo delle azioni si è mosso poco dopo l’annuncio”, ha affermato l’analista Vey-Sern Ling di Union Bancaire Privée.

READ  Ho 60 anni e ho quasi un milione di dollari. La mia casa è stata pagata. Voglio trasferirmi ma ho paura che i prezzi aumentino altrove: "Starò bene?"

La società ha inoltre affermato che procederà alla quotazione di Cainiao, il braccio logistico di Alibaba, che ha presentato istanza di IPO a Hong Kong a settembre.

Si sta inoltre preparando a raccogliere fondi esterni per la sua unità internazionale di commercio digitale, che comprende piattaforme di terze parti come Lazada e Alibaba.com.

(Relazione di Donnie Kwok e Josh Yee a Hong Kong e Casey Hall e Joe Li a Shanghai; Preparazione di Muhammad per l’Arab Bulletin) Yelin Mu a Pechino; Ankur Banerjee a Singapore; Scritto da Anne-Marie Roantree e Brenda Goh. A cura di Muralikumar Anantharaman e Miral Fahmy

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Ottenere i diritti di licenzaapre una nuova scheda