Luglio 13, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I residenti in California pagheranno circa $ 400 in più all’anno

I residenti in California pagheranno circa $ 400 in più all’anno

Milioni di famiglie californiane servite da Pacific Gas and Electric Co. pagheranno circa 384 dollari in più nel 2024 ai servizi di pubblica utilità per aiutare l’azienda a prevenire gli incendi e soddisfare la crescente domanda di elettricità. Secondo PG&E, ciò equivale a circa 32,50 dollari aggiuntivi al mese per i tipici clienti residenziali.

La California Public Utilities Commission ha approvato l’aumento giovedì, ponendo fine a un dibattito durato anni su quanto in più i clienti PG&E dovrebbero pagare per aiutare l’azienda assediata – che ha causato un’esplosione catastrofica nel 2010 e grandi incendi nel 2017, 2018, 2019 e 2021 – Sta aggiornando la sua infrastruttura, soprattutto per essere più sicura.

La società ha affermato che l’aumento nel 2024 sarà seguito da un aumento molto più piccolo di 4,50 dollari al mese nel 2025. Si prevede che le bollette medie diminuiranno di 8 dollari al mese nel 2026.

I cinque commissari del CPUC hanno votato all’unanimità per approvare il piano, nonostante le obiezioni dei clienti PG&E che li hanno esortati a considerare le difficoltà finanziarie affrontate dalle famiglie che lottano per pagare le bollette.

“Loro (PG&E) continuano a causare disastri e ricevono pagamenti costanti dai funzionari statali”, ha detto un uomo che si è identificato come Jose Lopez, che ha chiamato in azione dalla sua casa nella Central Valley. “L’inflazione è alta e le persone hanno difficoltà a pagare le bollette”.

“Non possiamo più permettercelo”, ha detto un portavoce identificato come Sue Fox, esortando i commissari ad adottare la proposta con il piano “più rapido ed economico” per prevenire gli incendi.

Il commissario John Reynolds, che ha redatto il piano che hanno votato per approvare giovedì, ha detto che i commissari “hanno lottato molto con le ulteriori difficoltà che questi aumenti creeranno per le famiglie”.

READ  Il co-CEO di Kakao si dimette dopo che un'interruzione di massa ha bloccato l'accesso a 53 milioni di utenti

“Lo sappiamo, ma sappiamo che la rete e le condutture che servono le stesse famiglie necessitano di aggiornamenti, riparazioni e reinvenzione per soddisfare la crescente domanda e adattarsi a un clima che cambia”, ha affermato Reynolds.

Reynolds ha riconosciuto che l’aumento delle entrate non ha precedenti.

“È un investimento storico”, ha detto.

Oltre l’85% dell’aumento andrà a progetti per “ridurre i rischi nelle attività di PG&E nel settore del gas e dell’elettricità”, ha affermato PG&E in una nota.

“Ci impegniamo a essere l’operatore sicuro che i californiani si aspettano e meritano”, ha affermato Patty Pope, CEO di PG&E. “Apprezziamo il comitato per aver riconosciuto gli importanti investimenti in sicurezza e affidabilità che facciamo per conto dei nostri clienti, inclusa l’estensione delle linee elettriche sotterranee per ridurre in modo permanente i rischi di incendi.”

Le fatture di PG&E sono aumentate notevolmente negli ultimi dieci anni. Le bollette residenziali mensili medie per la combinazione di elettricità e gas sono aumentate di 86,51 dollari, da 154,52 dollari nel gennaio 2016 a 241,03 dollari nel gennaio 2023, secondo i dati di PG&E ottenuti dal Chronicle.

Il piano fissa il budget di PG&E fino al 2026 e definisce l’agenda dell’azienda per progetti chiave come lo spostamento delle linee elettriche sotterranee nelle comunità in cui il rischio di incendi è elevato.

I dirigenti della PG&E hanno esercitato forti pressioni a favore dell’aumento, ricoprendo le reti televisive di spot pubblicitari che pubblicizzavano la richiesta dell’azienda di maggiori entrate per mettere più linee elettriche sotto terra. Ma i commissari hanno rifiutato più dei 15 miliardi di dollari inizialmente richiesti dalla società, un aumento annuo di circa il 25% delle entrate, ha detto Reynolds. Il CPUC ha votato per ridurre tale importo a 13,5 miliardi di dollari.

READ  Jim Cramer sceglie la Disney come il suo principale titolo nel settore dei media