Giugno 20, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Mentre lo scandalo sulla sicurezza automobilistica in Giappone si allarga, la Toyota ha bloccato alcune spedizioni

Mentre lo scandalo sulla sicurezza automobilistica in Giappone si allarga, la Toyota ha bloccato alcune spedizioni

Kyodo Notizie/Getty Images

Lo stabilimento Daihatsu nel Giappone occidentale, raffigurato il 25 dicembre 2023, quando l’unità di piccole auto della Toyota ha dichiarato che avrebbe sospeso la produzione in tutti gli stabilimenti locali a causa di uno scandalo sui test di sicurezza.

Tokio Lo scandalo dei test di sicurezza nelle case automobilistiche giapponesi si è ampliato lunedì, poiché Toyota Motor e Mazda hanno interrotto le spedizioni di alcune auto dopo che il Ministero dei trasporti giapponese ha riscontrato irregolarità nelle richieste di certificazione di alcuni modelli.

Sono state riscontrate irregolarità anche nelle domande presentate dalla Honda (Hamad Medical CorporationIl ministero ha detto: Suzuki e Yamaha Motor. È stato riscontrato che le case automobilistiche hanno presentato dati errati o manomessi sui test di sicurezza quando hanno richiesto la certificazione del veicolo.

Il Ministero ha richiesto alla Toyota (TM), la più grande casa automobilistica al mondo per numero di veicoli venduti, Mazda e Yamaha sospendono le spedizioni di alcuni veicoli.

L’ultima divulgazione è arrivata dopo la richiesta del ministero Le case automobilistiche a gennaio indagheranno sulle richieste di certificazione sulla scia dello scandalo sui test di sicurezza presso l’unità di auto compatte Daihatsu della Toyota, venuto alla luce l’anno scorso.

È probabile che gli sviluppi di lunedì aumentino anche l’attenzione sull’assemblea generale annuale della Toyota alla fine di questo mese. Due influenti società di consulenza per delega, Institutional Shareholder Services e Glass Lewis, hanno raccomandato agli azionisti di votare contro la rielezione di Akio Toyoda a presidente della riunione.

In un rapporto agli azionisti, l’ISS ha citato una “ondata di irregolarità nella certificazione” del gruppo Toyota.

READ  Guadagni del primo trimestre 2024 di Yum Brands (YUM).

“In qualità di responsabile del Gruppo Toyota, vorrei scusarmi sinceramente con i nostri clienti, gli appassionati di auto e tutte le parti interessate per questo”, ha detto lunedì ai giornalisti Toyoda, nipote del fondatore della casa automobilistica.

Ha detto che le macchine non andavano Attraverso il corretto processo di certificazione prima di essere venduto. Toyota ha detto di sì Ha sospeso temporaneamente le spedizioni e le vendite di tre modelli di auto fabbricati in Giappone.

Gli scandali contro le case automobilistiche si sono rivelati un punto dolente per il governo giapponese, che ha ricevuto elogi da investitori e dirigenti per le sue riforme aziendali. Il portavoce del governo Yoshimasa Hayashi ha descritto la cattiva condotta come “deplorevole”.

Toyota ha affermato che le sue violazioni si sono verificate durante sei diversi test condotti nel 2014, 2015 e 2020. Corolla Fielder, Corolla Axio, Yaris Cross e versioni fuori produzione di quattro modelli popolari, incluso uno venduto con il marchio di lusso Lexus.

In un esempio, l’azienda Ha misurato i danni da impatto su un lato del cofano quando era necessario farlo su entrambi i lati.

Anche Toyota Ha affermato che sta ancora indagando sulle questioni relative all’efficienza del carburante e alle emissioni dei veicoli e mira a completare l’indagine entro la fine di giugno.

Lo ha aggiunto lei Non si sono verificati problemi di prestazioni che violassero le normative e i clienti non hanno dovuto smettere di usare le loro auto.

Le azioni Toyota hanno chiuso in ribasso dell’1,8%, in contrasto con il guadagno dello 0,9% dell’indice generale Topix.

Mazda ha interrotto le spedizioni della sua auto sportiva Roadster RF e della berlina Mazda2 a partire da giovedì della scorsa settimana dopo aver scoperto… In una nota si legge che i lavoratori hanno modificato i risultati dei test del software di controllo del motore.

READ  Elon Musk ha licenziato l'intero team di sovralimentazione di Tesla

L’ho anche trovato I crash test per Atenza e Axela, che non sono più in produzione, sono stati manipolati utilizzando un timer per attivare gli airbag durante alcuni crash test frontali, invece di fare affidamento su un sensore di bordo per rilevare un incidente.

Le azioni Mazda sono scese del 3,3%.

Yamaha ha dichiarato di aver interrotto le spedizioni di motociclette sportive.

Honda ha dichiarato di aver riscontrato irregolarità nei test di rumore e potenza per più di otto anni fino all’ottobre 2017 su circa due dozzine di modelli che non sono più in produzione.