Febbraio 1, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Sean McVay non metterà una tempistica sulla sua decisione

Immagini Getty

Più l’allenatore dei Rams Sean McVay parla del suo futuro, più sembra che dirigerà i Rams.

I suoi commenti dopo la sconfitta di fine stagione di domenica contro i Seahawks erano tutt’altro che “Certo che tornerò”. In un incontro con i giornalisti lunedì, c’era un grande senso di inevitabilità che la sesta stagione di McVay con i Rams sarebbe stata l’ultima.

Ho detto allo staff tecnico, [we’ll] McVeigh ha detto, tramite una trascrizione distribuita dal team. “Non vuoi affrettarti a prendere qualsiasi tipo di decisione. C’è molta emozione subito dopo la stagione. Ci sono molti strati in questo. Ci sono molte persone che influenzano e non le sottovaluto e voglio sii consapevole, quindi mi prenderò i prossimi giorni per essere in grado di riflettere.” Ovviamente, ci sono molte conversazioni con persone diverse che detteranno quale decisione è la migliore per me, la mia famiglia, i Rams, un sacco di persone e questo è un po’ il punto in cui siamo con questo”.

Sebbene McVeigh abbia in programma di prendersi i “prossimi due giorni”, ha anche chiarito che non esiste una scadenza fissa per prendere la decisione.

“Non voglio mettere una linea temporale su questo”, ha detto McVay. “Penso che quello che mi piacerebbe fare è riuscire a divertirmi. [I’ve] Non hai mai vissuto nulla di simile, ma vuoi assicurarti che le persone colpite siano prese in considerazione. Questa è la cosa più importante. Le conversazioni e i dialoghi coerenti che ci sono stati con le persone che amo davvero e a cui tengo sono: “Ehi, fai quello che pensi sia meglio per te e Veronica”. Ma ciò non significa che mi tolga l’empatia, il livello di responsabilità che provo per le persone che saranno colpite in relazione alla mia decisione di andare avanti. Queste sono le cose che non dovresti prendere alla leggera. Vuoi essere in grado di assicurarti di prenderti intenzionalmente il tempo giusto, prendendo anche una decisione in un modo che tenga conto di quelle persone che saranno colpite”.

READ  Colten Wong Trade: invia i marinai Jesse Winker e Abraham Toro ai Brewers

Sebbene McVay sia chiaramente coscienzioso e premuroso, è anche molto raro per un allenatore che sia veramente impegnato ad approfondire un processo così pubblico. Solo il fatto che parli apertamente di andarsene significa che probabilmente dovrebbe.

In effetti, sembra che sia pronto per partire e vuole semplicemente assicurarsi di stabilire la giusta connessione.

“Sono una persona molto impulsiva e la pazienza non è qualcosa che ho e così via [I] Potresti voler modificare l’approccio che sei abituato ad adottare, in particolare con una decisione di questa portata e tutti i diversi livelli coinvolti”, ha detto McVay.

Ha aggiunto che la parte più difficile della decisione è stata “il numero di persone colpite e quindi solo essere in grado di identificare le cose che ti daranno quella chiarezza e quella pace pur riconoscendo ancora le cose che devono essere affrontate mentre cerchi di diventare una persona migliore, più completa”.

Ha anche ammesso che questi pensieri gli accadevano da “alcuni anni”. Sembra preoccupato che, alla fine, non avrà “quella gioia, questo entusiasmo, questa capacità di fare le cose al livello di cui sai di essere capace”.

Gli è stato chiesto se stesse cercando di decidere se non allenarsi “per un breve periodo di tempo”.

“Potrebbe essere una possibilità”, ha detto McVay. “Non voglio essere troppo coinvolto, ma ecco quello che direi è questo. Questo è stato molto negli ultimi sei anni e non cambierò nulla di tutto ciò. E mentre pensi a come vuoi essere in grado di andare avanti, come la domanda che è stata posta ieri: “Ti sembra mai che dove stai guardando sia come se questa fosse la tua ultima commedia?” No, non è mai stato così. Ho 36 anni, Ok? Ho una quantità infinita di energia. È solo una questione di, come ti assicuri di essere mentre vai avanti, sarai in grado di farlo nel modo migliore per te, tua moglie e la tua famiglia e poi quando sei in un ruolo di quelle dimensioni, lo stai facendo nel modo in cui puoi. Ed è quello a cui voglio essere in grado di dire di sì e se riesci a fare quelle cose penso che arriverà molta chiarezza quello.”

READ  Wild Card MLB: Phillies perde contro i Giants nel tour di Wilmer Flores At Home

Onestamente, questa è molto simile alla teoria che circola nei circoli della lega. Dopo aver affrontato tutto per vincere un Super Bowl, c’è un grosso conto da pagare nel back-end: una ricostruzione che potrebbe richiedere diversi anni. Quindi perché non partire per un anno o due, come Sean Payton, e poi scegliere una nuova squadra in cui McVay possa sciacquarsi via la schiuma, ripetere l’approccio eff-them-picks e vincere un altro Super Bowl?

Molte persone in tutto il campionato non sono fan di questo approccio, poiché minaccia la stabilità a lungo termine del franchise. Inoltre, non sono fan di avere deliberazioni private in pubblico.

L’anno scorso, ad esempio, Payton non ha piantato la bandiera dell’indecisione e non si è impegnato in un soliloquio pubblico. Se n’è appena andato, senza preavviso o preavviso.

I tratti sono diversi per persone diverse. McVay sceglie di rivelare la sua anima, il che potrebbe rendergli difficile il ritorno e stuzzicare quella che sarà sicuramente una cosa annuale fino a quando non se ne andrà.

Non c’è tempo come adesso per andare. Il problema è che ha sprecato la sua possibilità di fare un sacco di soldi lavorando per Amazon non facendo il salto nel 2022. Senza posti importanti nelle cabine di trasmissione, le opzioni di McVay includerebbero concerti di analisti di gioco di livello inferiore o uno spot in studio, entrambi pagati come incarichi Scomparto principale.

Quindi sì, avrebbe dovuto farlo un anno fa. E lui lo sa. E si sta sicuramente prendendo a calci per non averlo fatto quando avrebbe dovuto. Probabilmente non lo farà tornare se fosse tentato di andarsene, ma aggiunge uno strato molto reale di rimorso e rimorso al processo.

READ  Matthew Stafford si volta dall'altra parte mentre il fotografo del corteo di Ramez cade