Febbraio 2, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Stephanie McMahon si dimette da CEO della WWE – The Hollywood Reporter

Meno di una settimana dopo Vince McMahon nominato lui stesso per me WWE Consiglio di amministrazione, la società sta subendo importanti cambiamenti di leadership.

Stephanie McMahon, sua figlia, che era co-CEO della WWE insieme a Nick Khan, si è dimessa. McMahon ha annunciato la decisione sulle sue pagine sui social media martedì sera.

“Con la leadership di Nick e Paul ‘Triple H’ Levesque come Chief Content Officer, sono fiduciosa che la WWE sia nel posto perfetto per continuare a fornire contenuti creativi senza precedenti e massimizzare il valore per gli azionisti”, ha scritto.

La WWE ha confermato che Khan è ora l’unico CEO dell’azienda. Inoltre, Vince McMahon è stato nominato CEO.

Khan e Stephanie McMahon sono stati nominati CEO l’anno scorso dopo Vince McMahon pensionato e Dopo un’indagine del consiglio di amministrazione sulle accuse di aver avuto rapporti sessuali con dipendenti dell’azienda, in seguito ha pagato alle donne milioni di dollari come parte del suo pacchetto di licenziamento.

Suo marito, Levesque, è stato promosso a supervisionare tutti i contenuti.

Tuttavia, la scorsa settimana Vince McMahon ha esercitato il suo potere di azionista di controllo della società per licenziare tre membri del consiglio della WWE e aggiungere se stesso e due ex dirigenti al consiglio. Due membri del consiglio di amministrazione della WWE si sono dimessi in seguito al trasferimento.

McMahon ha affermato di sentire il bisogno di tornare per perseguire una revisione delle alternative strategiche per l’azienda, inclusa una potenziale vendita, prima delle negoziazioni sui diritti dei media che avrebbero dovuto iniziare quest’anno.

Tuttavia, gli analisti Era sul recinto se sarà un aiuto o un ostacolo al processo.

READ  La festa di Los Angeles del fine settimana si interrompe improvvisamente a causa di problemi audio: "Questo mi sta uccidendo"

Vince McMahon ha fondato l’azienda decenni fa e la guida insieme a sua moglie, Linda McMahon. Stephanie McMahon è apparsa regolarmente come interprete, prima di assumere un ruolo esecutivo negli ultimi anni, inclusa la supervisione del marketing, prima della sua promozione a co-CEO.

Nella sua dichiarazione, Stephanie McMahon ha dichiarato: “Non vedo l’ora di tifare per la WWE dall’altra parte del business, dove ho iniziato quando ero una ragazzina, come fan sincero”.

“Mi dedicherò sempre alla WWE”, ha aggiunto. “Amo davvero la nostra azienda, i nostri dipendenti, le nostre star e i nostri fan. E sono grato a tutti i nostri partner”.

Nelle lettere inviate il mese scorso tra il consiglio di amministrazione della WWE (di cui fanno parte Stephanie e Levesque) e Vince, il consiglio ha dichiarato all’unanimità di credere che sarebbe sbagliato per lui tornare in azienda.

“Questa decisione si basa su una varietà di fattori, comprese le informazioni non pubbliche di cui il Consiglio è venuto a conoscenza e i rischi per la Società e i suoi azionisti derivanti dal portare più luce su questi problemi”, ha scritto il consiglio.

L’analista di Wolfe Peter Sopino ha evidenziato il ritorno di McMahon come un potenziale vantaggio, ma anche un rischio per l’azienda, la scorsa settimana.

“Dati i rating televisivi e la sovraperformance delle azioni da quando si è dimesso, comprendiamo la riluttanza del consiglio di amministrazione, ma se l’intento è quello di proseguire la vendita rimuovendo l’incertezza sull’intenzione di Vince per gli offerenti e gli azionisti, accogliamo con favore la mossa”, ha scritto Sopino, aggiungendo: “Noi mi chiedo anche se Vince si sarebbe inserito nel management, aggiungendo maggiori rischi per l’acquirente”.

READ  Kevin Spacey deve affrontare nuove accuse di violenza sessuale nel Regno Unito