Luglio 13, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Un gruppo di ricerca ha annunciato il trapianto riuscito più lungo di un rene di maiale in un essere umano

Un gruppo di ricerca ha annunciato il trapianto riuscito più lungo di un rene di maiale in un essere umano



CNN

Un rene di maiale ha funzionato con successo nel corpo umano per circa due mesi, segnando il caso di xenotrapianto di questo tipo documentato più a lungo.

A luglio, i ricercatori della NYU Langone Health hanno trapiantato un rene di maiale geneticamente modificato nel corpo di un uomo di 58 anni di nome Maurice Miller, noto come Mo, che aveva un tumore al cervello ed era cerebralmente morto. L’organo è stato prelevato mercoledì, data prestabilita, dopo 61 giorni di studio.

Ora, i ricercatori analizzeranno i risultati di questa ricerca preclinica sull’uomo per valutare la risposta del corpo alla procedura e aiutare a preparare gli studi clinici su esseri umani vivi.

Ad esempio, i tessuti raccolti durante lo studio hanno mostrato alcuni “cambiamenti cellulari de novo” che hanno richiesto ulteriori farmaci immunosoppressori per invertire il semplice rigetto, ha condiviso la NYU Langone Health in un comunicato stampa. Ma in generale, si è scoperto che i reni funzionavano “in modo ottimale”.

“Abbiamo imparato molto negli ultimi due mesi di attenta osservazione e analisi, e ci sono ottimi motivi per essere ottimisti riguardo al futuro”, ha affermato il dottor Robert Montgomery, direttore del Langone Transplant Institute della New York University e capo della chirurgia. , che ha condotto la ricerca.

“Nulla di tutto ciò sarebbe stato possibile senza lo straordinario sostegno che abbiamo ricevuto dalla famiglia del ricevente deceduto. Grazie a loro, siamo stati in grado di acquisire una visione critica del trapianto come soluzione promettente alla carenza di organi a livello nazionale.

Ad agosto, un altro gruppo di ricerca ha pubblicato una ricerca sottoposta a revisione paritaria sui nuovi sviluppi nel trapianto di rene suino per gli esseri umani.

READ  La Cina pianifica più missioni lunari dopo aver trovato un nuovo minerale lunare

I ricercatori dell’Università dell’Alabama presso la Hersink School of Medicine di Birmingham hanno scoperto che i reni trapiantati non producono solo urina; Fornivano una “funzione renale di sostegno vitale” filtrando i rifiuti, secondo A Tesi di ricerca Pubblicato sulla rivista medica JAMA Surgery.

Entrambi i gruppi di ricerca hanno utilizzato reni di maiale geneticamente modificati che sono stati trapiantati in riceventi cerebralmente morti in quella che è considerata ricerca umana preclinica. Il team Langone della New York University ha utilizzato una sola modificazione genetica per “eliminare” la molecola vitale alfa-gal, che si è scoperto portare ad un rapido rigetto degli organi di maiale da parte degli esseri umani. La ghiandola del timo è stata anche trapiantata nei maiali per aiutare a proteggere i reni dagli attacchi del sistema immunitario umano.

I ricercatori affermano che è necessario ulteriore lavoro, compresi studi su riceventi umani viventi, per determinare se i trapianti di rene nei suini possano fungere da ponte o trattamento di destinazione per le persone con malattia renale allo stadio terminale, ma sono ottimisti riguardo ai progressi compiuti. fatto.

“Stiamo ottenendo prove importanti sul funzionamento dei reni dei suini nell’ambiente umano”, ha detto il mese scorso in una conferenza stampa il dottor Adam Griesemer, direttore chirurgico del Programma di trapianto di fegato pediatrico della NYU Langone e del Programma di trapianto di fegato da donatore vivente.

“Negli ultimi 20 anni, abbiamo acquisito molte informazioni su come funzionano i reni dei suini per sostituire le funzioni presenti nei primati. Ma la domanda cruciale: ‘Questi dati si tradurranno esattamente nei riceventi umani?’ – non era nota. Per il per la prima volta siamo in grado di fornire tali informazioni, quindi speriamo che ciò dia anche qualche garanzia alla FDA riguardo alla sicurezza dell’avvio degli studi clinici di fase 1.

READ  'Non ho mai visto Giove così prima': Il James Webb Telescope mostra una vista straordinaria del pianeta | Telescopio spaziale James Webb

La stragrande maggioranza delle persone in attesa di un trapianto d’organo ha bisogno di un rene. In lista d’attesa sono circa 89mila le persone Secondo i dati Dalla rete di approvvigionamento e trapianto di organi del Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti.