Settembre 26, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Voci commerciali su Kevin Durant: il proprietario dei Nets Joe Tsai risponde all’ultimatum riportato che coinvolge Steve Nash e Sean Marks

Voci commerciali su Kevin Durant: il proprietario dei Nets Joe Tsai risponde all'ultimatum riportato che coinvolge Steve Nash e Sean Marks

È passato più di un mese da allora Reti di Brooklyn La star Kevin Durant ha richiesto un accordo poche ore prima dell’inizio della free agency e non c’era nulla che indicasse che un accordo fosse imminente. Infatti, Ci sono notizie che c’è “pessimismo” intorno all’accordo Durant nel prossimo futuro. I Nets hanno difficoltà a trovare altre squadre che aiutino a facilitare lo scambio, il che, dato l’alto prezzo richiesto per un giocatore di calibro Durant, non è del tutto sorprendente.

Mentre ci avviciniamo all’inizio del ritiro, c’è sempre la possibilità che Durant rimanga un membro dei Nets quando inizierà la stagione 2022-23. Tuttavia, durante un incontro faccia a faccia a Londra con il proprietario della squadra Joe Tsai durante il fine settimana, il miglior giocatore dell’ex campionato Ha ribadito la sua posizione che voleva ancora fare tradingSecondo Shams al-Shaaraniyah. La posizione di Durant non è cambiata affatto durante l’intero processo, ma con alcune nuove informazioni, il due volte campione Tsai dice anche ai Nets che i Nets devono scegliere tra lui, l’allenatore Steve Nash e il direttore generale Sean Marks, a Carania. Si dice che Durant “non abbia fiducia” nella direzione del franchise, e con l’ultimatum ora lanciato contro di lui, sta lanciando una nuova svolta nei piani di Brooklyn che vanno avanti.

Tsai Lunedì sera risposta Twittando: “Il nostro front office e il personale tecnico hanno il mio supporto. Prenderemo decisioni nel migliore interesse dei Brooklyn Nets”.

Anche se i Nets non sono stati all’altezza delle loro aspirazioni al campionato in ogni stagione in cui Durant ha giocato con loro, è sorprendente sapere che essenzialmente chiede il licenziamento sia di Nash che di Marks. Soprattutto per quanto riguarda Nash, che inizialmente ha ricevuto supporto da Durant nel processo di assunzione a causa del tempo che i due hanno trascorso insieme alla Golden State. Nash ha raccolto un record di 92-62 in due stagioni con le reti, comprese le partite di playoff in entrambi gli anni. Tuttavia, il mandato di Nash è iniziato quando Irving ha detto nel podcast di Durant che lui Non vede davvero che la squadra ha un allenatore In termini di leadership del team, poco dopo la nomina di Nash. Durant ha accettato e ha detto che l’allenamento potrebbe essere uno “sforzo di collaborazione” tra Nash, Durant, Irving e persino l’assistente allenatore Jack Vaughn. Anche se questo può essere letto come i due giocatori che vogliono solo essere i leader vocali per la loro squadra, non è esattamente una netta approvazione dopo la nomina di Nash.

Sebbene Nash abbia collezionato stagioni consecutive di vittorie, il suo allenamento non è stato del tutto impeccabile. La difesa di Brooklyn è stata pesantemente criticata nelle ultime due stagioni e il loro violento attacco di isolamento non è stato il loro piano di gioco di maggior successo. C’erano anche rapporti che mostravano che lo stile di allenamento di Nash era parte del motivo per cui James Harden voleva un accordo dai Nets. Quindi, mentre Durant inizialmente ha sostenuto Nash quando è stato coinvolto, ci sono certamente ragioni per cui quel supporto è diminuito.

In termini di Marks, è difficile vedere esattamente quali problemi abbia Durant con il direttore generale di Brooklyn, un dirigente del front-office molto rispettato in tutto il campionato. Proprio in questa stagione, i Nets hanno fatto mosse che hanno migliorato la loro squadra di supporto attorno a Durant e Irving – se i due dovessero rimanere a Brooklyn – aggiungendo Royce O’Neale, TJ Warren e firmando nuovamente Patty Mills. La squadra otterrà anche un sano Joe Harris e Ben Simmons per aggiungere più talento attorno alle loro due stelle.

Questa nuova informazione su Durant che costringe Tsai a scegliere tra lui e Nash e Marks rende sicuramente l’intero calvario ancora più complicato, e dovremo aspettare e vedere se ne deriveranno ulteriori ripercussioni.

READ  Ashleigh Barty si ritira: il numero uno del mondo annuncia il suo ritiro dal tennis professionistico