Dicembre 6, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I lavoratori fuggono dalle restrizioni Covid della Cina nell’enorme fabbrica di iPhone di Foxconn

I lavoratori fuggono dalle restrizioni Covid della Cina nell'enorme fabbrica di iPhone di Foxconn

I lavoratori stanno organizzando un esodo di massa questo fine settimana dalla più grande fabbrica di iPhone del mondo, nel mezzo dell’epidemia di coronavirus presso la fabbrica Foxconn nella Cina centrale.

L’enorme complesso di Zhengzhou, che secondo i lavoratori produce l’iPhone 14 di Apple, è l’ultimo centro di produzione ostacolato dalle rigide politiche di non proliferazione del presidente Xi Jinping.

Cinque lavoratori che hanno parlato con il Financial Times hanno affermato che la situazione nello stabilimento si è gradualmente deteriorata mentre la diffusione del Covid continua, con Cibo e forniture mediche stanno finendo E i lavoratori sono stati rinchiusi nei dormitori per la quarantena, causando la fuga a piedi di centinaia di dipendenti durante il fine settimana.

“Era un disastro completo nei dormitori”, ha detto un lavoratore di 22 anni di nome Shea. “Abbiamo scavalcato una recinzione di plastica e una di metallo per uscire dal campus”, ha detto.

Decine di migliaia di lavoratori di solito assemblano iPhone insieme nella fabbrica, che funziona Produttore a contratto Foxconn, prima di inviare smartphone Apple ai consumatori di tutto il mondo. La fabbrica ha spedito all’estero prodotti elettronici per un valore di 32 miliardi di dollari ed è stata il terzo esportatore in Cina nel 2019, secondo un think tank collegato al Ministero del Commercio del Paese.

Si trova nella provincia di Henan, la città più popolosa della Cina Foxconn La fabbrica attira da tempo giovani lavoratori dai villaggi di tutta la regione, dove i funzionari locali hanno aiutato a trovare e assumere lavoratori.

Ma domenica le autorità locali si sono date da fare per organizzare autobus per riportare a casa questi lavoratori e metterli in quarantena centrale, dopo che i social media cinesi sono stati inondati di scene di lavoratori che camminavano sull’autostrada con i bagagli. Il Financial Times ha visto centinaia di lavoratori registrarsi per chiedere il passaggio a casa nei gruppi di social media.

READ  I futures Dow salgono mentre Wall Street guarda ai dati chiave sull'inflazione alla fine di questa settimana

“Non tornerò mai più alla Foxconn”, ha detto un lavoratore di nome Shaw, che è fuggito dalla fabbrica alle 2 del mattino di domenica. “Non hanno umanità lì.” Ha detto che lui e quattro dei suoi amici erano sull’autostrada, camminando per più di 200 chilometri verso le loro case nella contea di Xi’an, nell’Henan.

Le autorità di Zhengzhou, una città di 10 milioni di persone, hanno parzialmente chiuso dopo aver scoperto decine di casi del virus Covid. A differenza del resto del mondo, la Cina continua a utilizzare severi blocchi, quarantene e test di massa nel tentativo di debellare il coronavirus.

I funzionari della città di Zhengzhou hanno detto domenica in tarda serata che avrebbero iniziato il “ritorno punto a punto dei dipendenti nella loro città natale” in un post sui social media. “Foxconn farà ogni sforzo per garantire il rimpatrio agevole e sicuro di tutti i dipendenti Foxconn”, si legge nel post.

La città ha anche pubblicato una lettera di Foxconn, impegnandosi a “migliorare le condizioni di vita e di lavoro” per tutti i dipendenti che desiderano rimanere.

I lavoratori hanno detto che l’area intorno allo stabilimento Foxconn è stata chiusa per giorni, con i trasporti pubblici chiusi e molte strade bloccate. Hanno affermato che Foxconn controllava strettamente i movimenti e utilizzava test Covid quotidiani e quarantene di lavoratori infettati dal virus Covid per cercare di contenere l’epidemia continuando a produrre l’iPhone.

“Il mio collega è stato messo in quarantena. Cao Zhiqiang, un addetto alla catena di montaggio della fabbrica, ha detto: “Mia sorella maggiore è chiusa a chiave nella sua stanza del dormitorio. “La mia casa è troppo lontana dal funzionare, quindi sono bloccato qui.”

READ  I prezzi del gas negli Stati Uniti stanno salendo sopra i 4 dollari al gallone

Fino alla fine della settimana, ha detto Cao, la sua linea ha continuato a produrre iPhone e si aspettava di andare a lavorare la mattina.

Foxconn non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.