Dicembre 3, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I mercati azionari globali salgono e i rendimenti dei Treasury scendono sui dati sull’inflazione

I mercati azionari globali salgono e i rendimenti dei Treasury scendono sui dati sull'inflazione
  • Aumenta la spesa dei consumatori USA, rallenta l’aumento dell’inflazione
  • Wall Street sale, tagliando la serie di perdite settimanali
  • I rendimenti dei Treasury stanno scendendo
  • Il prezzo del petrolio Brent sale di $ 2

NEW YORK (Reuters) – I mercati globali hanno goduto di un ampio rally venerdì, mentre il rendimento dei Treasury USA benchmark è sceso dopo che i dati hanno mostrato che la spesa dei consumatori statunitensi è aumentata ad aprile e l’aumento dell’inflazione, i due maggiori indicatori mondiali, è rallentato. L’economia potrebbe essere sulla buona strada per la crescita in questo trimestre.

La spesa per consumi, che rappresenta oltre i due terzi dell’attività economica statunitense, è aumentata dello 0,9% il mese scorso e, sebbene l’inflazione abbia continuato a crescere ad aprile, è stata inferiore rispetto agli ultimi mesi. L’indice dei prezzi della spesa per consumi personali (PCE) è aumentato dello 0,2%, il più piccolo aumento da novembre 2020. Leggi di più

Wall Street è rimbalzato venerdì dopo i dati, con tutti e tre i principali indici azionari statunitensi che hanno segnato la fine decisiva della sua serie più lunga di perdite settimanali degli ultimi decenni. Leggi di più

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

La Federal Reserve statunitense, nel verbale della riunione di maggio pubblicato all’inizio di questa settimana, ha descritto l’inflazione come una seria preoccupazione. La maggior parte dei banchieri centrali ha sostenuto due aumenti dei tassi di mezzo punto percentuale a giugno e luglio, poiché il gruppo cerca di frenare l’inflazione senza causare una recessione.

La Fed ha lasciato spazio per fermare gli aumenti se l’economia si indebolisse. Leggi di più

READ  Diversi fattori convergono per spingere i prezzi del gas più in alto

Gli analisti hanno affermato che i dati sulla spesa dei consumatori e sull’inflazione sono stati incoraggianti e hanno supportato le stime di crescita del secondo trimestre, che sono per lo più al di sopra del tasso annuo di 2,0.

“Il motore di crescita dell’economia statunitense è ancora vivo e vegeto, e questo è importante”, ha affermato Joe Quinlan, CIO Head of Market Strategy di Bank Merrill e Bank of America Private. “Le stime di crescita (per il secondo trimestre) sono ancora buone. C’è un tono migliore nel mercato rispetto a quello che abbiamo visto nelle ultime settimane, in termini di inflazione che potrebbe raggiungere il picco qui. Forse possiamo evitare la stagflazione”.

Indice azionario mondiale MSCI (.MIWD00000PUS)Che misura le azioni in 45 paesi, è aumentato del 2,12% alle 16:45 ET (2045 GMT).

Secondo Refinitiv Lipper, i fondi azionari globali hanno registrato afflussi nella settimana terminata il 25 maggio per la prima settimana in sette settimane. Leggi di più

azioni europee (.stoxx) Ha raggiunto il massimo in tre settimane ed è aumentato dell’1,42%. Indice FTSE del Regno Unito (.FTSE) Ha anche raggiunto un massimo di tre settimane e si stava dirigendo verso il suo miglior spettacolo settimanale da metà marzo.

Media industriale del Dow Jones (.DJI) È aumentato di 575,77 punti, o dell’1,76%, a 33.212,96, lo Standard & Poor’s 500 (.SPX) Ha guadagnato 100,4 punti, o il 2,47%, a 4.158,24, e l’indice Nasdaq Composite è salito di 390,48 punti, o 3,33%, a 12.131,13.

Il rendimento del titolo del Tesoro a 10 anni di riferimento è stato del 2,7432%. Ha raggiunto un massimo di tre anni del 3,2030% all’inizio di questo mese a causa dei timori che la Fed potrebbe dover aumentare rapidamente i tassi di interesse per controllare l’inflazione.

READ  Il capo di Binance afferma che l'imminente "grave" crollo di FTX ha eroso la fiducia nel settore delle criptovalute

Quinlan della Bank of America ha affermato che i rendimenti più bassi mostrano che la politica monetaria della Fed sta riuscendo a restringere il credito ea rallentare i prezzi.

“Il rendimento a 10 anni suggerisce che non dobbiamo spingere l’inflazione al di sopra del 9-10%”, ha affermato Quinlan. “Ci stiamo avvicinando al picco dell’inflazione”.

Il rendimento a due anni, che è salito con i trader che prevedevano un rialzo del tasso sui fondi federali, è sceso al 2,4839%.

I rendimenti delle obbligazioni tedesche a 10 anni sono scesi di 4 punti base allo 0,955%.

azioni asiatiche (MIAPJ0000PUS.) Ha anche beneficiato delle speranze di stabilità nelle relazioni sino-americane e di maggiori incentivi del governo cinese. Leggi di più

Giovedì, il segretario di Stato Anthony Blinken ha affermato in commenti interpretati da alcuni investitori come positivi per le relazioni bilaterali, che gli Stati Uniti non avrebbero impedito alla Cina di espandere la propria economia, ma volevano che rispettasse le regole internazionali. Leggi di più

Le quote dei mercati emergenti sono aumentate dell’1,98%. Il più ampio indice MSCI delle azioni dell’Asia Pacifica al di fuori del Giappone (MIAPJ0000PUS.) Chiude in rialzo del 2,17%, mentre il giapponese Nikkei chiude (.N225) È aumentato dello 0,66%.

L’oscillazione verso un sentimento di mercato ampiamente positivo ha spinto il dollaro al minimo di un mese rispetto all’indice valutario.

L’indice del dollaro è scivolato dello 0,059%, con l’euro che avanza dello 0,06% a 1,073$.

I prezzi del petrolio sono vicini ai massimi di due mesi in vista della prospettiva di una contrazione del mercato a causa dell’aumento del consumo di benzina negli Stati Uniti in estate, nonché della possibilità di un divieto dell’Unione Europea sul petrolio russo.

READ  Gli Stati Uniti stanno espellendo un'altra compagnia telefonica cinese per motivi di sicurezza

Il greggio statunitense ha chiuso in rialzo di 98 centesimi, o dello 0,86%, a 115,07 dollari al barile. Il greggio Brent ha chiuso in rialzo di $ 2,03, o 1,73 percento, a $ 119,43 al barile.

E il prezzo spot dell’oro è salito dello 0,2% a $ 1852,83 l’oncia.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Segnalazione di Elizabeth Dilts Marshall a New York) Segnalazione aggiuntiva di Chuck Mikolajchak a New York, Caroline Cohn a Londra, Stella Keough a Pechino e Kevin Buckland a Tokyo; Montaggio di Kizu Nomiyama, Alistair Bell e Matthew Lewis

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.