Luglio 13, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I Mets devono trovare un modo per vincere senza che Pete Alonso si infortuna

I Mets devono trovare un modo per vincere senza che Pete Alonso si infortuna

Questa storia è stata estratta dalla newsletter Mets Beat di Anthony DiComo. Per leggere la newsletter completa, clicca qui. E iscriviti per riceverlo regolarmente nella tua casella di posta.

I Mets, che stavano già crescendo, sarebbero rimasti senza il loro battitore più produttivo per almeno una buona parte del mese di giugno. Non avranno altra scelta che trovare un modo per andare avanti senza di lui.

Ciò non significa trovare un altro giocatore che batte i suoi compagni di squadra al prezzo di Alonso – un po’ assurdo a 22 in 62 partite prima del suo mandato ad Ale. Ma questo significa ricevere di più da Marc Ventus e Marc Kanha, ed è probabile che i due giocatori ricevano la maggior parte delle loro prime basi in assenza di Alonso.

Vientos ha iniziato giovedì in terza base, ma è andato 0 su 5 con tre colpi. Dopo settimane senza giocare da quando è stato convocato nella Major League, Vientos ha ora la possibilità di dimostrare la sua affiliazione a lungo termine con i Majors.

“Ha giocato alcune prime basi”, ha detto il manager Buck Showalter. “Non è qualcosa con cui non ha familiarità. Sto solo cercando di portarlo là fuori. Ovviamente giocherà oggi e domani, e si spera che possa andare avanti e darci un piccolo assist offensivo”.

Ciò dovrebbe tradursi in un sacco di tempo di gioco per Vientos, che ha avuto 47 hit, 13 homer, 37 RBI e ha tagliato 0.333/.416/.688 all’inizio di quest’anno al Triple-A Syracuse. Come terza base, Ventus ha iniziato 43 volte per il Syracuse e ha giocato la posizione con parsimonia nei Majors. Giovedì è stato il suo primo inizio lì.

Più che competenza difensiva, tuttavia, i Mets hanno bisogno del pop offensivo. In un’azione di campionato limitata, Vientos è 6 su 37 (. 162) con un fuoricampo, quattro RBI e una marcia con 12 strikeout, il che toglie un po’ di brillantezza all’eccitazione che circonda la sua convocazione. Contro i destri, dove ha successo nei minori, il suo slash è .167/.200/.292, mentre .154/.143/.154 contro i mancini.

Vientos fa fatica sul tabellone, ma i dati suggeriscono che è destinato a riprendersi. La sua media di battuta prevista è .262, la sua percentuale di colpi prevista è .491 e la sua percentuale di colpi effettiva è .243. L’enorme salto nella sua cotta deriva dalla sua capacità di mettere fuori combattimento i rettili, ma quest’anno non si è tradotto finora.

Questa è un’altra opportunità per Vientos di ricoprire un ruolo nella formazione dei Mets indipendentemente dal fatto che Alonso sia in giro, anche se la sua abilità nel colpire è necessaria alla squadra. Un nativo del Connecticut dovrebbe solo rischiare.