Luglio 15, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I rendimenti dei titoli del Tesoro salgono, le azioni fluttuano in mezzo a dati contrastanti: i mercati chiudono

I rendimenti dei titoli del Tesoro salgono, le azioni fluttuano in mezzo a dati contrastanti: i mercati chiudono

(Bloomberg) – I rendimenti dei titoli del Tesoro sono aumentati e le azioni hanno oscillato mentre i trader valutavano i dati contrastanti sulla spesa e sull’inflazione degli Stati Uniti alla ricerca di indizi sui prossimi passi della Federal Reserve.

I più letti da Bloomberg

I rendimenti dei titoli obbligazionari statunitensi a due anni, che sono i più sensibili alle imminenti mosse della Fed, sono aumentati di quattro punti base al 4,34%. L’indice S&P 500 ha faticato a trovare una direzione dopo che l’indice statunitense ha chiuso il sesto giorno consecutivo di guadagni. L’indice Nasdaq 100, ad alto contenuto tecnologico, ha sottoperformato poiché le previsioni deludenti di Intel Corp e KLA Corp hanno pesato sui produttori di chip.

La misura dell’inflazione core preferita dalla Fed è rallentata al livello più basso in quasi tre anni – nonostante la forte spesa per le vacanze – mantenendo vivo il dibattito sulla possibilità che i funzionari ridurranno presto i costi di finanziamento. I politici sono stati cauti nel dichiarare la vittoria sull’inflazione e hanno affermato di voler vedere segnali di un rallentamento duraturo prima di tagliare i costi di finanziamento.

Reazione di Wall Street:

“La traiettoria dell'inflazione sta migliorando, dando alla Fed spazio per tagliare i tassi di interesse quest'anno. Tuttavia, la Fed ha ancora molto lavoro da fare e non dovrebbe cedere alla tentazione di dichiarare “missione compiuta”. sono sorpresi di vedere un picco temporaneo nell'inflazione delle materie prime il prossimo mese a causa di interruzioni nel trasporto marittimo.

“Il lavoro della Fed è sostanzialmente finito, e hanno buone ragioni per abbassare i tassi di interesse e contribuire a ridurre i rischi nel mercato del lavoro. Naturalmente, la Fed potrebbe scegliere di essere paziente e attendere ulteriori prove che l'inflazione sia a portata di mano. Ma i mercati stanno vedendo le prove e si sta preparando per i tagli nei prossimi mesi. Sono interessato a vedere come gli ultimi dati PCE influenzeranno il linguaggio di Jay Powell sull'equilibrio dei rischi dopo la riunione della prossima settimana.

READ  Gli Stati Uniti smettono di concedere licenze di esportazione all'azienda cinese Huawei - fonti

“Un atterraggio morbido appare sempre più evidente. La grande domanda ora è quanto velocemente Jerome Powell normalizzerà la politica quando non ce n'è bisogno immediato. I dati saranno meno importanti in futuro e le conversazioni interne alla Fed saranno più importanti.”

“Sebbene le pressioni inflazionistiche continuino a normalizzarsi con i numeri “core” che si avvicinano all'obiettivo del 2% della Fed, la Fed continuerà a monitorare l'impatto della forte spesa al consumo insieme alla promessa di stimoli fiscali sullo scatenamento di un'ondata di inflazione.

“Restano le aspettative che la Fed discuterà 'quando' – non 'se' – per iniziare il ciclo di taglio dei tassi nella prossima riunione. A meno che la serie di dati sull'inflazione del mese prossimo non confermi in modo definitivo che il percorso verso il 2% è in vista… La Fed probabilmente aspetterà fino a maggio o giugno per iniziare ad allentare i tassi di interesse.

“Il FOMC non ha bisogno di un tasso di inflazione del 2% su base annua per abbassare i tassi di interesse, ma sarà cauto data la possibilità che un mercato del lavoro ristretto e una forte crescita dei consumi riaccenderanno le pressioni inflazionistiche nell’economia statunitense”.

“I rapporti di oggi sono per lo più neutrali sui rendimenti dei titoli del Tesoro e sul dollaro poiché i dati sull’inflazione erano favorevoli, ma la crescita della spesa reale è stata forte”.

“Non prevediamo che i dati di dicembre cambino sostanzialmente le prospettive di taglio di marzo prima del fine settimana, guarderemo invece agli annunci di fornitura della prossima settimana, alla decisione del FOMC e alla stampa delle buste paga per catturare rapidamente l’attenzione del mercato mentre la lettura delle spese per consumi personali viene digerita”.

READ  Gli azionisti di JPMorgan si rifiutano di pagare 52 milioni di dollari di danni al CEO Jamie Dimon

“Consideriamo il PCE di oggi e i dati sulla spesa personale come rialzisti per il percorso della Fed verso il suo obiettivo del 2% così come per il mercato azionario. Sulla base del forte PIL e dei recenti dati sull'occupazione, prevediamo che il primo taglio dei tassi avverrà a maggio- Periodo di giugno Se l'occupazione e/o i dati economici diminuiscono leggermente e l'inflazione continua a diminuire rapidamente, ciò potrebbe aumentare le possibilità di un taglio dei tassi a marzo, ma questo non è ancora il nostro caso di base.

Altrove, il bitcoin è salito sopra i 41.000 dollari in un contesto di rallentamento dei deflussi dal Grayscale Bitcoin Trust da 20 miliardi di dollari, che secondo gli strateghi potrebbe aiutare a fermare il declino della valuta durato due settimane. Il petrolio è caduto – ma era ancora sulla buona strada per il suo più grande guadagno settimanale da ottobre – poiché il calo delle scorte statunitensi e la prospettiva di ulteriori stimoli governativi in ​​Cina hanno contribuito a spingere il petrolio greggio fuori dal suo range recente.

Le caratteristiche più importanti dell'azienda:

  • American Express ha dichiarato di essere impegnata a raggiungere i suoi obiettivi di utili e ricavi a lungo termine e di prevedere utili per il 2024 che batteranno le stime degli analisti.

  • Visa Inc. registrata I profitti hanno superato le aspettative di Wall Street mentre la spesa per carte di credito è aumentata in un contesto di forte crescita economica negli Stati Uniti.

  • Annunciato T-Mobile US Inc Gli utili hanno superato le stime degli analisti, il che ha messo in ombra l'aumento sorprendentemente forte del numero di nuovi abbonati alla telefonia mobile.

  • Saudi Aramco, la più grande compagnia petrolifera del mondo, continua a inviare petroliere cariche di petrolio greggio e carburante attraverso il Mar Rosso meridionale, dove i militanti Houthi minacciano da mesi le navi commerciali come ritorsione per la guerra di Israele a Gaza.

READ  Più di 700 dipendenti di Airbus Atlantic hanno sviluppato diarrea e vomito dopo la cena di Natale dell'azienda

Alcuni movimenti chiave nei mercati:

I negozi

  • L’indice S&P 500 era poco cambiato alle 9:31 ora di New York

  • Il Nasdaq 100 è sceso dello 0,5%.

  • Ci sono stati pochi cambiamenti nel Dow Jones Industrial Average

  • L'indice Stoxx Europe 600 è salito dell'1,1%.

  • L’indice MSCI World è salito dello 0,1%

Valute

  • L'indice Bloomberg Dollar Spot è sceso dello 0,1%.

  • L'euro è salito dello 0,1% a 1,0862 dollari

  • La sterlina britannica è salita dello 0,2% a 1,2733 dollari

  • Lo yen giapponese è sceso dello 0,2% a 147,89 yen rispetto al dollaro

Valute digitali

  • Bitcoin è aumentato del 3% a 41.120,5 dollari

  • Ethereum è salito dell'1,2% a 2.245,5 dollari

Obbligazioni

  • Il rendimento dei titoli del Tesoro a 10 anni è salito di due punti base al 4,14%.

  • Il rendimento dei titoli tedeschi a 10 anni è salito di 1 punto base al 2,30%.

  • Il rendimento delle obbligazioni britanniche a 10 anni è sceso di due punti base al 3,97%.

Merce

Questa storia è stata prodotta con l'assistenza di Bloomberg Automation.

I più letti da Bloomberg Businessweek

©2024 Bloomberg L.P