Giugno 20, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Cina accusa gli Stati Uniti di voler creare una NATO nella regione Asia-Pacifico

La Cina accusa gli Stati Uniti di voler creare una NATO nella regione Asia-Pacifico

Rimani informato con aggiornamenti gratuiti

Un alto generale cinese ha accusato gli Stati Uniti di cercare di costruire una “versione Asia-Pacifico della NATO”, sottolineando le tensioni tra Washington e Pechino il giorno dopo che i ministri della Difesa dei due paesi si sono incontrati per la prima volta dal 2022 nel tentativo di migliorare la situazione. militare. Comunicazioni.

Il tenente generale Jing Jianfeng ha denunciato gli Stati Uniti come “fonte di caos e tensione” nella regione indo-pacifica e ha affermato che la loro strategia regionale mira a “creare divisione, provocare confronto e minare la stabilità”.

Intervenendo al Forum di dialogo sulla sicurezza dello Shangri-La, dopo che il segretario alla Difesa americano Lloyd Austin ha delineato i modi in cui l’amministrazione Biden sta lavorando con gli alleati per rafforzare la deterrenza nella regione, Geng ha affermato che Washington alla fine “legherà i paesi della regione al carro di guerra degli Stati Uniti”. .” .

Nel suo discorso, Austin ha affermato che gli Stati Uniti e i loro alleati nella regione dell’Indo-Pacifico – tra cui Giappone, Australia, Filippine e Corea del Sud – stanno lavorando per progettare una storica “convergenza” dei loro interessi di difesa creando “una serie di sovrapposizioni e iniziative e istituzioni complementari”. Migliorare la cooperazione militare, sviluppare nuove capacità e migliorare la sicurezza.

In risposta al discorso, Geng, vicepresidente dei capi di stato maggiore congiunti della Commissione militare centrale dell’Esercito popolare di liberazione, ha dichiarato: “Il vero scopo degli Stati Uniti è quello di riunire piccoli cerchi in un grande cerchio, cioè , la regione Asia-Pacifico.” Una versione della NATO, per mantenere l’egemonia guidata dagli Stati Uniti”.

READ  La mossa di Prigozhin in Bielorussia potrebbe essere una mossa strategica di Putin, e minaccia i paesi vicini della NATO: esperto

I funzionari americani hanno respinto le argomentazioni avanzate da Pechino negli ultimi anni e hanno affermato che gli alleati dell’America stanno investendo nella sicurezza a causa delle azioni aggressive della Cina nella regione.

Un alto funzionario del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha dichiarato: “I paesi qui nella regione credono che sia nel loro interesse per la sicurezza nazionale lavorare di più tra loro e di più con gli Stati Uniti”. “Qualsiasi idea che questo sia in qualche modo un burattinaio da parte degli Stati Uniti o destabilizzante…. . . È un insulto per i paesi qui nella regione, ma ignora anche le tendenze di fondo che stanno guidando questo comportamento ora.

Austin aveva precedentemente dichiarato al forum sulla sicurezza che gli Stati Uniti sono impegnati nella sicurezza della regione. “Abbiamo aderito tutti”, ha detto, “non andremo da nessuna parte”.

Quando Austin si trovò sotto pressione dopo il suo discorso da parte di un ufficiale militare cinese sulla possibilità che Washington stesse creando una NATO asiatica, rifiutò la proposta.

“Nazioni che la pensano allo stesso modo, con valori simili e una visione condivisa per una regione indo-pacifica libera e aperta, stanno lavorando insieme per realizzare questa visione… Continueremo a fare questo tipo di cose”, ha detto Austin.

Lo scambio è avvenuto il giorno dopo che Austin ha incontrato Dong Jun, che è diventato ministro della Difesa cinese a dicembre. L’incontro è stato il primo di Austin con un ministro della Difesa cinese dalla fine del 2022.

I ministri della Difesa stanno cercando di migliorare le comunicazioni tra i due eserciti dopo l’impegno assunto dal presidente cinese Xi Jinping durante l’incontro con il presidente Joe Biden a novembre.

READ  Papa Francesco ha ordinato 21 cardinali, inclusi chierici di Hong Kong, Stati Uniti

Sebbene le due parti abbiano fatto alcuni progressi, le tensioni rimangono elevate su tutto, da Taiwan all’aggressione cinese contro le Filippine.

Nel suo discorso, Austin ha accusato la Cina di molestare seriamente le Filippine attraverso azioni aggressive attorno a Second Thomas Shoal, un’area contesa della barriera corallina dove le navi della Guardia costiera cinese hanno utilizzato cannoni ad acqua nel tentativo di bloccare le missioni di rifornimento a Manila. “Le molestie che le Filippine hanno dovuto affrontare sono serie, chiare e semplici”, ha detto Austin.

Il presidente filippino Ferdinand Marcos Jr. ha dichiarato venerdì al forum che la Cina è impegnata in attività “illegali e coercitive”. [and] Attività aggressiva”, e ha affermato che qualsiasi azione che provochi la morte di un cittadino filippino sarà considerata un “atto di guerra”.

Nella sua risposta al discorso di Austin, Geng ha anche intensificato il tono duro della Cina nei confronti del nuovo governo taiwanese, accusando il presidente Lai Ching-te di “cercare di cercare l’indipendenza cercando il sostegno straniero o con la forza e spingendo Taiwan sull’orlo del disastro”.

La scorsa settimana l’Esercito popolare di liberazione ha tenuto due giorni di esercitazioni militari intorno all’isola, che ha descritto come una “punizione” per Lai, entrato in carica il 20 maggio.

In un discorso al forum in cui ha criticato Pechino, il ministro della Difesa australiano Richard Marles ha affermato che le azioni militari della Cina intorno a Taiwan “non ispirano fiducia che la Cina stia dando priorità o pianificando di raggiungere un accordo di pace”.

In un discorso separato, il ministro della Difesa indonesiano e presidente eletto Prabowo Subianto ha invitato le parti interessate del sud-est asiatico a dare prova di moderazione.

READ  L'esercito israeliano conferma la presenza delle forze israeliane nel centro di Rafah

“Chiediamo ai leader della grande civiltà cinese, così come ai leader degli Stati Uniti e dei suoi alleati occidentali, di essere all’altezza delle grandi responsabilità del loro ruolo di leadership come potenze globali”, ha affermato Prabowo, che assumerà la presidenza a Washington. Ottobre.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj è arrivato sabato a Singapore, dove domenica incontrerà i funzionari della difesa nella regione dell’Indo-Pacifico, inclusa Austin.

Un funzionario della difesa statunitense ha affermato che Austin “sottolineerà l’impegno degli Stati Uniti nel garantire che l’Ucraina abbia ciò di cui ha bisogno per difendersi dalla continua aggressione russa” quando incontrerà Zelenskyj e il suo ministro della Difesa Rustam Omerov.

Partecipa alla copertura: A. Anantha Lakshmi a Giakarta