Dicembre 11, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La dichiarazione di Israele sull’opzione nucleare solleva “molte domande”: Russia | Notizie sul conflitto israelo-palestinese

La dichiarazione di Israele sull’opzione nucleare solleva “molte domande”: Russia |  Notizie sul conflitto israelo-palestinese

Il ministero degli Esteri russo ha affermato che Israele sembra aver ammesso di possedere armi nucleari ed è pronto a usarle.

I funzionari russi si sono uniti ad altri paesi nell’esprimere la loro preoccupazione per le dichiarazioni del ministro di Stato israeliano, che sembrava esprimere apertura all’idea di un attacco nucleare da parte di Israele su Gaza, affermando che ciò sollevava “un gran numero di domande. “

La reazione di Mosca martedì è arrivata pochi giorni dopo che il Ministro del Patrimonio, Amihai Eliyahu, ha dichiarato durante un’intervista radiofonica che un’opzione nucleare sarebbe “un modo” per affrontare Gaza, lasciando intendere che Israele non solo possiede armi nucleari – qualcosa che il paese non ha mai riconosciuto – ma che è anche in possesso di armi nucleari. disposto ad usarlo.

Domenica il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha sospeso il ministro da un partito di estrema destra nel governo di coalizione e dalle riunioni del gabinetto “fino a nuovo avviso”.

Maria Zakharova, portavoce del ministero degli Esteri russo, ha affermato che il problema principale è che Israele ha apparentemente ammesso di possedere armi nucleari.

“Domanda numero uno: sembra che stiamo ascoltando dichiarazioni ufficiali sull’esistenza delle armi nucleari?” L’Agenzia d’informazione russa ha citato le parole di Zakharova.

Ha detto: “Se è così, dove sono l’Agenzia internazionale per l’energia atomica e gli ispettori nucleari internazionali?”

La Federazione degli scienziati americani stima che Israele possieda circa 90 testate nucleari.

Lunedì gli Stati Uniti hanno denunciato le dichiarazioni di Eliyahu, definendole “del tutto inaccettabili”.

“Continuiamo a credere che sia importante che tutte le parti in conflitto si astengano dall’incitamento all’odio”, ha detto il vice portavoce del ministero degli Esteri Vedant Patil in una conferenza stampa.

READ  Berlino per consentire a tutti di andare in topless nelle piscine pubbliche

Queste dichiarazioni hanno suscitato la condanna di tutto il mondo arabo e l’Iran ha chiesto una rapida risposta internazionale.

“Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite e l’Agenzia internazionale per l’energia atomica devono intraprendere un’azione immediata e ininterrotta per disarmare questo regime barbaro e di apartheid”, ha detto lunedì sui social media il ministro degli Esteri iraniano Hossein Amir Abdollahian. “Domani tardi”, ha pubblicato su X.