Febbraio 3, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Finlandia afferma che è necessaria una scadenza per i colloqui con la Turchia sull’offerta della NATO

HELSINKI (Reuters) – Il ministro degli Esteri finlandese ha detto martedì che la Finlandia ha bisogno di qualche settimana di tregua e che la Svezia è in trattative con la Turchia per la sua richiesta di aderire all’alleanza militare della NATO.

Lunedì, il presidente turco ha affermato che la Svezia non dovrebbe aspettarsi il sostegno del suo Paese dopo una protesta nei pressi dell’ambasciata turca a Stoccolma alla fine della settimana, che ha incluso il rogo di una copia del Corano.

“C’è bisogno di un periodo di tempo prima di tornare ai colloqui trilaterali e vedere a che punto siamo quando la polvere si sarà calmata dopo la situazione attuale, quindi non si dovrebbero ancora trarre conclusioni”, ha detto a Reuters il ministro degli Esteri Pekka Haavisto. colloquio. .

“Penso che ci sarà una pausa per qualche settimana”.

La Svezia e la Finlandia hanno chiesto l’anno scorso di aderire all’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico dopo che la Russia ha invaso l’Ucraina, e ora hanno bisogno del sostegno di tutti i paesi della NATO esistenti per far avanzare la loro domanda.

Ma la Turchia ha affermato che la Svezia in particolare dovrebbe prendere una posizione più chiara contro ciò che Ankara considera terroristi: principalmente militanti curdi e un gruppo che incolpa del tentativo di colpo di stato del 2016 in Turchia.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha annunciato lunedì che le elezioni presidenziali e parlamentari saranno anticipate di un mese dopo, al 14 maggio.

Haavisto ha detto di aver parlato lunedì con il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu.

“Ovviamente sentono la pressione delle imminenti elezioni di metà maggio e per questo le discussioni si sono accese in molti modi in Turchia, comprensibilmente”, ha detto Haavisto.

READ  Questa settimana gli Stati Uniti hanno consegnato centinaia di missili antiaerei Stinger all'Ucraina, affermano le fonti

La Finlandia e la Svezia hanno ripetutamente affermato che intendono unirsi alla coalizione contemporaneamente, e Haavisto ha affermato di non vedere alcun motivo per considerare se la Finlandia andrà da sola.

(Segnalazione di Essie Leto). Montaggio di Terje Solsvik, Andrew Heavens e Kevin Liffey

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.