Ottobre 4, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’apparizione del panel del 6 gennaio dell’alleato di Trump Doug Mastriano si conclude senza risposte a domande, afferma la fonte

L’avvocato di Mastriano ha interrotto l’aspetto virtuale subito dopo l’inizio, ha detto la fonte. Il suo avvocato, Tim Parladore, ha contestato diverse questioni procedurali relative alla deposizione e sollevato questioni sulla legittimità della citazione che Mastriano ha ricevuto dal consiglio.

“Siamo stati lì per 15 minuti. Era chiaro che il comitato non era in grado di rispettare le norme sull’esercizio del potere di deposito e non era interessato a rispettare le norme”, ha detto Parladore. “Se riusciamo a raggiungere una risoluzione sul fatto che possano farlo in modo equo e legale, o su come fare un colloquio volontario che riduca al minimo il rischio di interferenze elettorali, siamo felici di fornire le informazioni”.

Mastriano è il candidato governatore del GOP in Pennsylvania ed è stato un attore centrale a sostenere gli sforzi dell’ex presidente Donald Trump per ribaltare le elezioni del 2020. Mastriano era tra una folla di sostenitori di Trump sul terreno del Campidoglio il 6 gennaio 2021 durante la rivolta, sebbene non sia entrato in Campidoglio e non sia stato accusato di alcun crimine.

CNN precedentemente segnalato L’apparizione di Mastriano avrebbe dovuto essere breve e inefficace, poiché il campo e la squadra di Mastriano erano bloccati sul fatto che Mastriano potesse filmare o registrare in modo indipendente la sua apparizione.

Un portavoce del gruppo ha rifiutato di commentare l’aspetto di Mastriano.

READ  Annunci dal vivo di Oscar 2022: inizia il tappeto rosso! Dai un'occhiata dal vivo qui!